Piccardia, l’antica provincia nel Nord della Francia

Guida alla Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, una regione in cui è la Francia ha vissuto i suoi primi momenti di nazione, un'area ricca di castelli, musei ed edifici storici in un contesto di lussureggiante natura. Tra le cose da vedere in Piccardia impossibile non inserire Amiens, la sua capitale, con la meravigliosa Cattedrale di Notre-Dame, Patrimonio UNESCO. Tra le altre città da non perdere troviamo Saint-Quentin e Chantilly, oltre a diversi borghi storici ricchi di fascino e di cultura. Ecco cosa vedere in Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia. 5 min


Cosa vedere a Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia

Guida alla Piccardia,
il nord della Francia

icona-articolo

La Piccardia, una delle regioni più settentrionali della Francia ancora non eccessivamente frequentata dal turismo italiano. E’ una regione dove il relax e al primo posto, dove ammirare i tanti luoghi immersi nel verde e la storia di una delle regioni più ricche di castelli, musei e di tanti edifici storici.

Il suo sguardo è sul Canale della Manica e, quasi come l’avessimo attraversata, è proprio il meteo ad essere il meno costante, con frequenti giornate di pioggia alternate a sprazzi di sole e belle giornate.
Chi sceglie la Piccardia come meta di vacanza sceglie di visitare quella che da sempre viene definita la regione colonizzante della nazione d’Oltralpe. Qua infatti si racconta che sia nata proprio la Francia, e visitarla significa entrare di fatto nella storia della Repubblica Francese.

Cosa vedere in Piccardia

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, il Castello di Chantilly
Il castello di Chantilly

Tante sono le cose da visitare in Piccardia, qua sono infatti presenti alcuni tra i castelli più fiabeschi non solo della Francia ma di tutta Europa.

Imperdibili quelli di Compiègne e Chantilly, quest’ultimo tra i più noti della nazione. La Piccardia è anche la sede della Baie de Somme, una delle baie più rinomate al mondo posta in quello che è l’estuario più grande di tutta la Francia del Nord.
Ma è anche nota per la Valle della Somme, dove venne svolta l’omonima battaglia che aveva lo scopo di sconfiggere l’avanzata tedesca durante la Prima Guerra Mondiale. E’ una tra le battaglie più cruenti mai svolte sul territorio francese.

Se state pensando ad una vacanza nella Piccardia potreste aggiungerla ad una visita a Parigi, visto che si trova poco a nord confinante proprio con la Ile de France, la regione della capitale, e con la Vallonia, Belgio. E’ anche confinante con la Normandia, la regione tra le più visitate della Francia.

OneMag-logo
Le città da visitare nel 2019

Attrazioni della Piccardia

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, Amiens
Amiens, veduta sui canali

Il suo capoluogo è Amiens, nota sopratutto per la sua cattedrale gotica, la più grande di tutta la Francia. La Cattedrale di Notre-Dame è anche Patrimonio UNESCO, ulteriore ragione per annoverarla tra le attrazioni imperdibili di Amiens e dell’intera Piccardia.

Altre sono le cattedrali imperdibili nel capoluogo, come quella di Soissons, Noyon, Laon, giusto per citarne alcune. Ma è anche la città di Giulio Verne che ha trascorso qua molti anni della sua vita, terminandola con una sepoltura nel cimitero cittadino. E’ imperdibile una visita alla sua casa-museo, una passeggiata su quello che era il suo fantastico mondo attraverso oggetti e fotografie che ritraggono l’epoca in cui ha vissuto.

Una visita ad Amines non può non prevedere una passeggiata negli Hortillonnages, i canali navigabili della città spesso circondati da magnifiche aree verdi. E’ anche il luogo dove poter acquistare generi alimentari nel magnifico mercato galleggiante.

OneMag-logo
I cinque hotel di lusso secondo Tripadvisor

Le aree verdi della Piccardia

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, Parc Marquenteterre
Parc Marquenterre

Ma la Piccardia, dicevamo, è terra di grandi spazi verdi. Tra le cose da visitare in Piccardia merita il Parc Marquenterre, un parco ornitologico all’interno di una riserva naturale visitabile unicamente con una delle guide professioniste messe a disposizione all’ingresso dell’area.
E’ un’area dalle generose dimensioni, oltre 200 ettari in cui trovano spazio oltre 300 diversi tipi di uccelli che qua nidificano e abitano in forma continua.

Sono tre i percorsi praticabili, ognuno con una lunghezza e difficoltà differente, ma è anche possibile scegliere di passeggiare senza meta precisa e trascorrere in questo modo qualche ora di assoluto relax. Se potete armatevi di binocolo e salite su una delle postazioni di osservazione per praticare l’attività preferita da queste parti, il birdwatching.

OneMag - Logo Micro
Cosa vedere a Grenoble

Bois de Cisa

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, Bois de Cise
Piccardia, Bois de Cise

Ancora natura nella Piccardia con il Bois de Cise, una scenografica scogliera posta dopo l’insenatura della Baia della Somme da inserire tra le cose da visitare nella Piccardia. Se deciderete di vederlo dopo il Parco di Marquenterre lo potrete raggiungere in poco meno di 1 ora di viaggio in auto.


Una volta entrati nella zona del Bois de Cisa sarete anche a due passi dalla Costa dell’Alabastro che vi condurrà, in un viaggio lungo la costa di un centinaio di km, fino all’Alta Normandia e a Le Havre. Proprio di fronte a voi avrete modo di scorgere Dover, un tempo la principale zona di arrivo via terra-mare per raggiungere la Gran Bretagna.

OneMag-logo
Villeneuve-d’Ascq, la città più popolosa del Mélantois

I borghi storici della Piccardia

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, Saint-Valery-sur-Somme
Saint-Valery-sur-Somme

La Piccardia è regione storica e non possono naturalmente mancare i borghi storici. Tra le cose da vedere in Piccardia troviamo il borgo di Saint-Valery-sur-Somme, affacciato sulla Manica. Viene visitata non solo per i suoi edifici medievali ma anche come stazione balnerare, vista la sua incantevole posizione.

Se la scegliete salite nella parte alta della città, quella che sovrasta la baia, avrete modo di apprezzare il suo antico patrimonio artistico con le strade decorate di fiori. Da non perdere anche il porto, il vero fulcro della città, con i tanti turisti pronti ad ammirare le varie operazioni dei pescatori al loro rientro.

OneMag - Logo Micro
Cosa vedere a Grasse, la città del profumo

Le principali città della Piccardia

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, il Municipio di aint-Quentin
Il Municipio di Saint-Quentin

Chantilly non ha bisogno di presentazioni. La cittadina della Piccardia ospita infatti uno dei castelli fiabeschi più noti di tutta la Francia anche se la sua notorietà viene condivisa dall’omonima crema preparata con panna montata.
Compiègne è una delle altre mete che apprezzerete per il suo magnifico castello del XVIII secolo, oggi aperto al pubblico e dove è possibile ammirare gli storici appartamenti vissuti dai reali. Ma qua è anche sede del Museo dell’Automobile e del Museo del Secondo Impero, per rimanere in tema di storia. Qua è anche da visitare l’ampia area verde, la foresta di Compiègne, un territorio di oltre 15.000 metri quadri da percorrere in bicicletta, grazie ad una delle più suggestive piste ciclabili della Piccardia.

Saint-Quentin è invece il capoluogo dell’Alta Piccardia ed è meta ideale se fra i vostri interessi rientrano l’archiettura. Qua gli edifici sono infatti realizzati in praticamente ogni stile, senza lasciarne nessuno.
Da non perdere il municipio, eretto nel XVI secolo, la cui gotica facciata è contorno ideale della splendida piazza centrale della città. La Place de l’Hotel de Ville è anche il luogo perfetto dove iniziare la scoperta della città, attraversando le tante viuzze pedonali circostanti.
Se passate da queste parti a luglio o in agosto avrete modo di ammirare come viene trasformata in insolita stazione balneare, ricca di attrezzature che vi proietteranno in una delle tante località marittime da voi visitate.
Prima di lasciarla non dimenticate una visita alla basilica gotica di Saint-Quentin, costruita tra la fine del XII e la fine del XV Secolo.

OneMag - Logo Micro
10 cose da vedere a Strasburgo

La Piccardia in famiglia

Piccardia, l'antica provincia nel Nord della Francia, il parco di Asterix
Il Parco di Asterix a Plailly

Una pausa divertente potrebbe derivare da uno dei Parchi Divertimento più noti della Francia, secondo solo a Disneyland Paris. Il Parc Astérix è però il primo nel cuore dei fancesi che da sempre lo preferiscono all’americano parco di Topolino & C.

Siamo a Plailly, una cinquantina di km da Marne La Vallè e dal diretto concorrente, dove da sempre quasi 2 milioni di visitatori lo scelgono come meta di divertimento. Aperto nel 1985, il Parco di Asterix occupa una superficie di oltre 250.000 metri quadri ed è formato da cinque grandi aree tematiche, ognuna delle quali ricorda una delle tante avventure di Asterix e Obelix e l’epoca gallica in generale.
Se volete immergervi nell’atmosfera di quei tempi potreste anche valutare di soggiornare in uno dei due alberghi a tema connessi con il parco.

OneMag - Logo Micro
Lione, la guida alla terza città della Francia

Come raggiungere la Piccardia dall’Italia

Per arrivare direttamente nella Piccardia potrete servirvi di uno dei voli per l’aeroporto di Beuvais. E’ servito anche da Ryanair collegato con gli aeroporti di Milano, Bologna, Pisa, Bari e Cagliari. Una volta atterrati potrete raggiungere Amiens con un bus diretto nella Piazza del Municipo (Hotel di Ville) di Beuvais proseguendo quindi, con un’ora circa di viaggio si raggiunge il capoluogo della Piccardia.
In alcune fasce orarie vi è presente anche un collegamento diretto.


Like it? Share with your friends!