Piazza della Città Vecchia di Praga

Piazza della Città Vecchia di Praga, una delle zone della capitale della Repubblica Ceca più turisticamente visitata, chiamata anche Piazza dell'Orologio.

Piazza della Città Vecchia di Praga

La Città Vecchia di  Praga è una delle zone più amate sia dai turisti che dai cittadini, grazie soprattutto all’architettura gotica che caratterizza l’intera area.
Viene anche chiamata Piazza dell’Orologio vista la presenza del noto Orologio Astronomico.

L’immensa Piazza della Città Vecchia è totalmente contornata da palazzi, edifici amministrativi e varie chiese. Le strutture situate di fronte alla piazza sono per gran parte di origine romanica, anche se le facciate possiedono uno stile prevalentemente barocco.
Oggi la maggior parte degli edifici dotati di porticato nella Piazza della Città Vecchia sono diventati ristoranti, caffè e negozi.

Già in epoca medievale la Piazza della Città Vecchia era il cuore sociale ed economico della città di Praga, nonché sede delle più importanti dinastie mercantili.

Il modo migliore per arrivarci è quello di raggiungerla a piedi dal quartiere Staré Mesto che vi condurrà, mediante la via imperiale della Karlova, direttamente alla piazza.
In alternativa la linea A della metropolitana fermata Staromestska oppure la la linea B per Nàméstì Republiky.

Palazzo Goltz-Kinský e Monumento a Jan Hus

Piazza della Città Vecchia di Praga

La piazza in passato era il fulcro cittadino delle esecuzioni capitali e delle rivolte.
Nel Febbraio del 1948 Klement Gottwald aveva annunciato la fondazione del regime comunista in Cecoslovacchia dai balconi in stile rococò del Palazzo Goltz-Kinský.

Il Palazzo Goltz-Kinský è situato di fronte all’imponente Monumento a Jan Hus risalente al 1915 e progettato da Ladislav Saloun per commemorare la condanna a morte del grande riformista radicale, evento successo circa 600 anni fa.
Il progetto del monumento non è una statua come molte, bensì commemora un periodo particolarmente tragico. I soldati hussiti e protestanti sono raffigurati mentre vengono esiliati e la figura di una giovane madre simboleggia la rinascita della nazione. Parliamo quindi di uno dei monumenti più a cuore dei cittadini.
Il Palazzo Goltz-Kinský è anche una delle sedi della Galleria Nazionale della città di Praga, ed ospita, oltre a numerose mostre temporanee, un’eccezionale collezione di stampe e disegni.
Le esposizione permanenti di arte contemporanea, moderna ed antica possono essere visitate acquistando il biglietto, dal costo di 300 CZK per adulto, circa 11 euro, e 150 CZK per i minori dei 18 anni.

Cattedrale di San Vito a PragaCattedrale di San Vito a Praga
La Cattedrale di San Vito a Praga, il simbolo della città e della Repubblica Ceca, è stata edificata dopo ben 600 anni.

Continua a leggere

Casa alla Campana di Pietra

La piazza della città vecchia di Praga

Sulla destra del palazzo è situata la Casa alla Campana di Pietra, costruito in un magnifico stile gotico. Questo è uno degli edifici più preziosi della città di Praga e per molti anni era caratterizzato da una facciata di stile barocco.
Tra varie controversie, i restauratori decisero di rimuovere il substrato barocco per mostrare le originarie vetrate e decorazioni gotiche che decoravano questo edificio risalente al 14° secolo. Durante il restauro vide alla luce un’affascinante quadro fino ad allora sconosciuto dalle tinte pastello. 
Dopo un restauro e l’annessa ricostruzione nell’originario stile gotico, dal 1988 è adibita come spazio espositivo della Galleria della Città di Praga. All’interno sono situati anche una libreria ed una caffetteria.

 

Scopri di più:

 

Condividi su: