Parco nazionale Thayatal, l’area protetta a confine tra Austria e Repubblica Ceca

Esploriamo il Parco nazionale Thayatal, l'area protetta a confine tra Austria e Repubblica Ceca, uno dei territori naturali più interessanti del Centro Europa.

Viaggio nel Parco Thayatal,
l’area naturale della Bassa Austria

Ci troviamo in Austria, più precisamente al confine con la Repubblica Ceca, nell’estremità nord-occidentale del Weinviertel.

Il Nationalpark Thayatal, che si estende fino in Repubblica Ceca con il nome di Národni Podyjí, è considerato come uno dei territori paesaggistici più interessanti di tutto il centro Europa.

La ricca biodiversità rende questo Parco Nazionale tra i più selvaggi di tutto il continente, un luogo in cui i visitatori riusciranno ad udire solo i propri passi e i rumori della natura.

Il territorio del Parco Nazionale

Ogni escursione in questo Parco Nazionale ha come meta il cosiddetto  un punto del fiume Thaya in cui l’acqua si sviluppa creando una forma simile ad un anello. Proprio il fiume Thaya delinea il confine tra Austria e Repubblica Ceca ed è protagonista di un paesaggio naturale più affascinante di tutto il paese.

In questo luogo ogni ettaro è rimasto praticamente inviolato dalla presenza umana, non sono situate città o autostrade, solo una ricca fauna che pascola e vive pacificamente. Infatti nel Nationalpark Thayatal sono presenti e protette 1300 della quasi 3000 specie vegetali catalogate in Austria.

Il paesaggio poi è caratterizzato da una profonda gola scavata dal fiume Thaya e da numerose formazioni rocciose, oltre che da scoscesi pendii. Da non dimenticare anche gli aridi prati, le grandi distese erbose e i vasti tratti di foresta primitiva.

L’escursionismo, quasi ovviamente, rappresenta l’attività di più praticata all’interno del parco, grazie a una rete di sentieri che in qualche caso si sviluppano anche in Repubblica Ceca.

Graz, cosa vedere nella seconda città dell’AustriaGraz, cosa vedere nella seconda città dell’Austria
Graz, cosa vedere nella seconda città dell’Austria e capitale della Stiria al confine con Slovenia e Ungheria. Scopriamo Graz.

Continua a leggere

National Park House

Il National Park House, situato tra Merkersdorf e Hardegg, è il primo punto da cui si accede nel parco, una struttura che ha una funzione quasi doganale tra area non protetta e territorio preservato.

Proprio da questa struttura vengono organizzate le varie escursioni e il personale è pronto e attrezzato per aiutare i visitatori. Qua infatti sorge il punto organizzativo di tutta la struttura in grado anche di formare i turisti che intendono trascorrere, nel periodo estivo, la notte all’interno del parco protetto. Un ristorante ed un negozio in grado di soddisfare le necessità, completano l’offerta del parco.

Da non perdere, a totale completamento dell’offerta turistica, è la mostra museale. Visitandola si potranno conoscere i vari ecosistemi del parco e le numerose specie faunistiche qua presenti.

Gatti selvatici, cigogne, orsi, pecore e innumerevoli rettili, questi solo alcuni degli animali presenti. Da ricordare che il parco è difficilmente raggiungibile se non si è forniti di una propria autovettura.

Scopri di più:

Cosa vedere a Vienna, la capitale sul Danubio
Krems an der Donau, il centro danubiano patrimonio UNESCO

 

Condividi su: