Parco Nazionale della Groenlandia, il più grande del mondo

Parco Nazionale della Groenlandia, il più grande del mondo, ricco di fauna polare e di attrazioni decisamente particolari, scopriamolo.

Parco Nazionale della Groenlandia, il paradiso dell’Artico

Natura da proteggere e tutelare, preservando i suoi delicati equilibri e garantendo la sopravvivenza degli habitat ideali per le specie animali e vegetali autoctone. Con questa finalità nascono le aree naturali protette in tutto il mondo. E con questo intento è nato anche il Parco Nazionale della Groenlandia nordorientale.

Informazioni generali

Il Parco è stato fondato nel 1974 e quattordici anni dopo la sua estensione è stata ampliata sino alla dimensione attuale. Nel 1977, inoltre, è stato riconosciuto come riserva della biosfera dall’Unesco.

Il Parco è la più grande area protetta terrestre del mondo, quella più a Nord, si estende su una superficie pari a tre volte il territorio dell’Italia ed ospita quasi tutta la fauna presente nel Paese. Ma pur essendo la più grande al mondo, quest’area protetta è la meno visitata, contando solo circa cinquecento visitatori all’anno. 

La fauna

 Il mantenimento del suo equilibrio è fondamentale per evitare l’estinzione di specie animali che qui hanno trovato il proprio habitat ideale. Tra di essi ci sono orsi polari, trichechi, renne, volpi, buoi muschiatifoche, renne ed altri mammiferi. E nelle acque locali ci sono balenottere, megattere, orche, narvali ed altre specie in via di estinzione.

L’area del parco

Parco Nazionale della Groenlandia, il più grande del mondo

Il parco è definito il paradiso dell’Artico e rappresenta una miniera di informazioni scientifiche importantissime riguardanti un ambiente naturale praticamente incontaminato ed unico al mondo.

L’area del Parco è praticamente disabitata, mentre la caccia è severamente regolata e concessa solo agli abitanti di Ittoqqortoormiit, località vicina all’area protetta. Una delle esperienze imperdibili qui è l’husky-safari, un’escursione con una slitta trainata da cani husky che si divertono in branco a trainare e poi a giocare nella neve.

Groenlandia Occidentale, l’avventura tra i ghiacciaiGroenlandia Occidentale, l’avventura tra i ghiacciai
Groenlandia Occidentale, l’avventura tra i ghiacciai per scoprire villaggi, città e ghiacciai di questo territorio.

Le escursioni in kayak permettono di ammirare il territorio dal mare e con le crociere fra i ghiacci si può ammirare la natura selvaggia che crea un ambiente unico e suggestivo. Qui i visitatori entrano a stretto contatto con una natura che a tratti incute soggezione dall’alto del suo splendore.

Il Parco nazionale rappresenta la settima riserva in ordine di grandezza preceduta solo da sei riserve marine. Visitarla è un’esperienza di ecoturismo unica che regala la sensazione di incontrare la straordinaria potenza di una natura possente e straordinariamente fragile.

Programmare un viaggio al Parco Nazionale della Groenlandia è quasi un dovere verso se stessi e la propria coscienza ambientalista per conoscere una dimensione che, solo dal vivo, può rendere l’idea di quanto gli uomini siano piccoli rispetto alla realtà più bella del mondo: la natura.

Scopri di più:

Visitare le sette cascate dei fiordi norvegesi
I luoghi top da visitare a Danzica

 

Condividi su: