0
Condividi su:

 Visitare il Vatnajökull National Park in Islanda grande quanto l’Umbria

icona-articoloGrande quasi quanto  l’Umbria, circa 8100 chilometri quadrati, il Parco Nazionale del Vatnajökull, Vatnajökulsþjóðgarður in islandese, è la massa di ghiaccio più grande d’Europa e la quarte del mondo.

Ci troviamo nell’area sud-orientale dell’isola islandese, dove per quasi 1/10 dell’intero territorio nazionale è ricoperto da questo immenso ghiacciaio.
L’area oggi è adibita a Parco nazionale, che ingloba anche le aree dello Skaftafell e Jökulsárgljúfur.

Caratteristiche del Vatnajökull

Parco Nazionale del Vatnajökull

I numeri che caratterizzano le dimensioni del Vatnajökull sono davvero incredibili. La calotta ha uno spessore medio di quasi 400 metri e raggiunge nel suo punto più alto i 1000 metri e si sviluppa fino a circa 2100 metri dal livello del mare.

L’estensione totale del ghiacciaio è di poco inferiore alla Corsica, nonostante dal 1995 il volume totale sia in calo, dovuto soprattutto al riscaldamento globale.
Il Vatnajökull è entrato nella lista dei Guinness dei primati per essere l’oggetto dalla più ampia visibilità del mondo.
Se le condizioni atmosferiche, geologiche e meteorologiche sono favorevoli il ghiacciaio può essere intravisto dallo Slættaratindur, la montagna più alta delle Isole Fær Øer, distante 550 chilometri.

E non è tutto: nella storia del Vatnajökull vi è anche un po’ d’Italia.
L’esploratore italiano Michele Pontrandolfo ha effettuato quattro spedizioni nel ghiacciaio per la prima volta: 4 attraversate da 4 punti differenti del ghiacciaio.
Nel 2001 una spedizione organizzata da un gruppo di emiliani, al seguito della Guida Alpina Luigi Trippa, attraversarono il plateau da nord a sud, salendo dalla lingua glaciale Kverkjokull e scendendo dal lato opposto a Skaftafellsjokul.

OneMag-logo
Islanda, i luoghi da non perdere

Il Parco Nazionale

Parco Nazionale del Vatnajökull

Il ghiacciaio è stato istituito a Parco Nazionale solamente nel 2008. Precisamente quando le autorità crearono un gigantesco parco aderendo alla calotta di ghiaccio Vatnajökull con due parchi nazionali già istituiti: Skaftafell nel sud-est e Jökulsárgljúfur nel nord-est.

L’area protetta ha una misura complessiva di quasi 14.000 chilometri quadrati, coprendo il 14% dell’intera isola. Il parco non è solo spettacolare per la calotta di per se, ma anche per il territorio che la circonda.

I suoi confini sono tra i più biodiversi dell’Islanda, con centinaia di specie floreali ed altrettante faunistiche. Il parco nazionale è descrivibile come un grande puzzle di ghiacciai, fiumi, cascate ed attività vulcaniche e geotermiche.

Nel parco sono presenti numerose ed incredibili formazioni rocciose, sviluppate principalmente attorno al canyon di Ásbyrgi. Il paesaggio che può essere ammirato si avvicina al surreale: cascate brillanti come diamanti ed enormi crateri vulcanici.
Questo parco nazionale è anche uno dei più importanti centri di ricerca d’Europa. Le attività naturali sono infatti preziose per studi geologici, ecologici ed archeologici.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0