Parc du Mont Royal, Montreal | Guida al polmone verde di Montreal

Parc du Mont Royal a Montreal, ecco cosa vedere nel parco urbano progettato dallo stesso architetto del Central Park di New York, Frederick Law Olmsted. La scoperta del territorio dove si trova attualmente il Parc du Mont Royal è dovuta al'esploratore Jacques Cartier che nel 1535 ha effettuato una delle risalite del fiume San Lorenzo. Il parco caratterizzato da un meraviglioso Belvedere la cui realizzazione risale al 1906 e noto con il nome di Kondiaronk. Tra le attrazioni del parco da non perdere la croce in ferro la cui altezza supera i 30 metri, il laghetto artificiale Beaver Lake, il Monumento a George Etienne Cartier e il gazebo dedicato al Mordecai Richler, il celebre scrittore canadese. Ecco la guida al Parc du Mont Royal a Montreal, il polmone verde della città canadese.3 min


Parc du Mont Royal, Montreal

Parc du Mont Royal, Montreal

Cosa vedere nel parco urbano progettato
dallo stesso architetto del Central Park

Icona articolo

Il polmone verde della più grande città del Quebec è il Parc du Mont Royal, una area verde situata in quello che è il punto più elevato dell’intera città.
Il territorio meraviglio è stato scoperto nel 1535 dall’esploratore Jacques Cartier durante una risalita del fiume San Lorenzo. Jacques Cartier decise di fermarsi per esplorare questa spettacolare area all’epoca abitata da varie tribù locali di cui si ne era innamorato.

L’origine del suo nome è controversa. In molti sostengono che il suo nome sia stato attribuito dall’esploratore in onore del re Francesco I di Francia, suo mecenate per l’intero periodo esplorativo. Altri, più semplicemente, sono convinti che la sua natura lussureggiante e quasi regale, spinse Cartier a intitolarlo come omaggio alla vegetazione.
Quello che è certo è che oggi il Mont Royal rappresenta il punto privilegiato da dove ammirare Montreal.

Il parco del Mont Royal

Cosa vedere al Parc du Mont Roayl, veduta
Veduta della città di Montreal dal Parc du Mont Royal

Da molti definito come il fratello del Central Park di New York, il Monte Royal è parte integrante del complesso vulcanico delle Monteregians Hills, una serie di colline la cui lunghezza è di un centinaio di km.

Nel 1876 gli abitanti riuscirono a ottenere, sul territorio del Mount Royal, un parco urbano.
L’obiettivo degli allora residenti era quello di evitare che l’area venisse sfruttata commercialmente o che sul territorio si sfruttasse la folta presenza di alberi e boschi.
Realizzato dall’architetto Frederick Law Olmsted, lo stesso che ha contribuito proprio alla realizzazione del polmone verde di New York. L’obiettivo dell’architetto era quello di far risaltare la folta e ricca vegetazione.

Cosa vedere nel Parc du Mont Royal

Cosa vedere nel Parc du Mount Royal, Belvedere Kondiaronk
Parc du Mount Royal, Belvedere Kondiaronk

L’area occupata dal Parco du Mont Royal è una di quelle più apprezzate in assoluto dagli abitanti di Montreal. I suoi 200 ettari di terreno sono tra i più frequentati e nonostante sia posizionato a solo 232 metri sul livello del mare, pare trovarsi molto distante dal caotico traffico della città canadese.

Al vostro ingresso sarete accolti da un meraviglioso Belvedere la cui realizzazione risale al 1906 e noto con il nome di Kondiaronk come tributo al capo di Huron il quale siglò un accordo di pace con i francesi nel 1701.
Si tratta di una grossa piazza semi circolare che affaccia sulla downtown di Montreal concedendo una vista che spazia per diversi km nella città urbana. Da non perdere nel Belvedere Kondiaronk anche lo splendido chalet che lo caratterizza, realizzato nel 1932 e al cui interno, nell’immenso salone con vista, ci si potrà accomodare sulle Adirondack, le tipiche sedie in legno.

Una volta immersi nel parco avrete modo di trovare una serie di sentieri che vi porteranno all’interno di ogni angolo del polmone verde di Montreal.
Passeggiando troverete due tra le cose da vedere al Parc du Mont Royal e che non dovete assolutamente perdere.

Altre attrazioni del Parc du Mount Royal

Altre attrazioni del Parc du Mount Royal
Altre attrazioni del Parc du Mount Royal

La prima è una croce in ferro la cui altezza supera i 30 metri. Il monumento, eretto nel 1924, ricorda uno dei fatti storici uniti a probabile leggenda che interessò la città,
Siamo nel 1642 quando un violento e costante nubifragio fece crescere a dismisura il livello del fiume San Lorenzo. Un noto militare e aristocratico dell’epoca, Paul de Chomedey, pregò a nome di tutti gli abitanti che la pioggia cessasse, promettendo come gesto di riconoscenza di portare una croce in legno proprio in cima al Mount Royal.
Le preghiere vennero ascoltate e nel gennaio dell’anno successivo il militare portò sul monte la croce che venne posizionata dove oggi è posizionata una nuova croce, più alta e illuminata.

La seconda attrazione che merita essere annoverata tra le cose da vedere al Parc du Mount Royal di Montreal è il laghetto artificiale Beaver Lake.
Progettato anch’esso da Olmsted, è spettacolare in inverno quando le rigide temperature cittadine lo trasformano in una pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Prima di lasciare il parco fermatevi ad ammirare, giusto alle pendici del monte, il Monumento a George Etienne Cartier, uno dei punti di accesso al parco.
Visitate anche il gazebo dedicato al Mordecai Richler, il celebre scrittore canadese.

Sito ufficiale del ⇒ Parc du Mont Royal


 

 


Like it? Share with your friends!