Panama, non solo canale ed istmo

Panama, non solo canale ed istmo, ma anche molto turismo, città magnifiche e un territorio incontaminato. Tra le cose da visitare a Panama è indubbiamente l'attrazione principale è il canale artificiale che collega l'oceano Atlantico e quello Pacifico. Tra le cose da visitare a Panama, inoltre, segnaliamo il lago di Gatun, il bacino artificiale creato chiudendo il fiume Chagres. Ecco cosa vedere a Panama.

Guida al canale di Panama

icona-articoloSe una persona è felice a Panama può fare tutto ciò che desidera. Con questa filosofia comincia la conoscenza con il Paese del canale che unisce due mondi e rivela una natura vivace ed un carattere indomito.

Il canale di Panama è un’opera artificiale realizzata nel 1907 per collegare l’oceano Atlantico e quello Pacifico. Lungo 81 chilometri e profondo non più di 12 metri, il Canale permette il passaggio di navi che altrimenti dovrebbero circumnavigare l’America meridionale. 

L’istmo intorno al quale è nato e cresciuto il canale è il punto più stretto del continente e con tutte queste sue caratteristiche uniche rappresenta un luogo particolarmente suggestivo. Ma il Paese, ovviamente non è solo istmo e canale.

Certo l’economia si fonda su questa realtà e viene corroborata dalle attività delle banche e dal regime da paradiso fiscale. Innegabile l’attenzione proprio per il Canale che ha sviluppato un particolare giro turistico con tanto di visite alle chiuse e gadget a tema, ma il mondo selvaggio che c’è tutt’intorno è unattrazione non trascurabile.

OneMag-logo
Panama, le migliori spiagge

Il canale, un’attrazione imperdibile

Il canale artificiale di Panama

La visita alle chiuse del Canale è una sorta di lasciapassare per entrare in sintonia con il modo di pensare locale ed, onestamente, si rimane affascinati da questa sorta di ascensori che abbassano e sollevano le navi per metterle in enormi vasche.

Le chiuse più vicine alla città sono quelle di Miraflores ed è qui che si può assistere al passaggio delle navi tra le strette pareti delle chiuse o imbarcarsi sui traghetti delle visite guidate all’interno del sistema.

Qui c’è il lago di Gatun, il bacino artificiale creato chiudendo il fiume Chagres, che rappresenta le acque interne sulle quali passano le navi arrivando dal mare. E sul lago si organizzano delle escursioni su piccole imbarcazioni.

OneMag-logo
L’affascinante Casco Viejo di Panama City

Una località ancora incontaminata

La natura di Panama city

Con questi battelli, quasi schivando le navi stesse, si raggiungono angoli nascosti del bacino per osservare alligatori e tartarughe, ma anche falchi e tucani, bradipi e scimmie, farfalle, orchidee ed alberi che raggiungono anche i 60 metri di altezza.
Lasciata la capitale Panama City, ci si imbatte in una natura in parte ancora inesplorata popolata da molte specie animali ed incorniciata tra insediamenti in stile coloniale popolate da indigeni e mare da catalogo vacanze.

E se state pensando che un viaggio a Panama non si organizza per andare a vedere il suo Canale, ricredetevi perché Panama non è solo il canale, ma è intorno ad esso che comincia la magia della scoperta di questi luoghi.

Condividi su: