Palacio Salvo di Montevideo | L'iconico palazzo nel centro di Montevideo, Uruguay

Palacio Salvo di Montevideo | L’iconico palazzo nel centro di Montevideo, Uruguay


Condividi su:

Palacio Salvo di Montevideo | L’iconico palazzo nel centro di Montevideo, Uruguay

Leggi tutti gli articoli dell’Uruguay

Mappa del Palacio Salvo di Montevideo, Uruguay

Icona articolo onemagNel cuore del centro storico di Montevideo si trova il Palacio Salvo, monumentale opera architettonica incastonata nell’angolo tra la Plaza Independencia e l’Avenida 18 de Julio. Come per altre opere cittadine, anche il Palazzo Salvo porta la firma di un’architetto italiano, Mario Palanti. Il Palacio Salvo è con tutta probabilità una delle più iconiche strutture del centro di Montevideo, caratterizzato da uno stile eccentrico, certamente in forte contrasto con il resto della città.

A renderlo anche facilmente individuabile è la sua non indifferente altezza, che arriva a toccare i 100 metri sulla cima della sua grande torre. Inizialmente l’edificio fu pensato per ospitare abitazioni e strutture ricettive, possibilità poi abbandonata con lo svanire dei finanziamenti per la realizzazione dell’hotel.

Fu quindi una trasformazione quasi naturale, che portò l’edificio a diventare sede di appartamenti privati e uffici. Favorito dalla sua struttura iconica, il Palacio Salvo ha dato un forte impulso a questa porzione città nell’industria del turismo, trasformandosi sotto ogni aspetto in uno dei simboli assoluti dell’Uruguay.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Teatro Solis di Montevideo | Il più grande teatro dell’Uruguay

Cenni storici

Vista sulla facciata del Palacio Salvo di Montevideo
Vista sulla facciata del Palacio Salvo di Montevideo

Come anticipato, il disegno dell’edificio fu realizzato dall’architetto italiano Mario Palanti, commissionato dai fratelli Salvo. Sin dalla sua inaugurazione, fissata al 1928, il Palacio Salvo ottenne subito un certo prestigio a livello internazionale, tanto da essere considerato una delle più importanti torri del Sud America.

Decenni dopo la sua apertura, nel 1996, il Palacio Salvo fu inserito nella lista dei monumenti storici dell’Uruguay. Oltre al suo notevole rilievo storico, il Palazzo Salvo è anche un’opera di riferimento nell’architettura contemporanea, con elementi artistici che fondono l’art decò con dettagli rinascimentali, gotiche e neoclassicismo.

Parte del progetto originale prevedeva che l’edificio, oltre all’hotel, doveva ospitare uffici giudiziari e shopping center. Oggi, la gran parte degli ambienti interni sono stati trasformati in abitazioni di lusso, ma persistono ancora uffici e piccoli negozi alla sua base.

Il palazzo era originariamente sormontato da un grande faro con specchio parabolico di 920 mm la cui fascia di luce raggiungeva i 100 chilometri di raggio. Presto, però, il faro venne sostituito da un’antenna, che in aggiunta ai preesistenti 27 piani portò il grattacielo a raggiungere la sua altezza finale di 100 metri, ai tempi uno dei più alti di tutto il continente.


 

Condividi su: