Pagoda d’Argento di Phnom Penh


Condividi su:

Phnom Penh, Pagoda d’Argento

Tutti gli articoli della Cambogia

Mappa della Pagoda d'Argento di Phnom PenhTra le cose da visitare a Phnom Penh troviamo la Pagoda d’Argento.
Si accede direttamente dal complesso del Palazzo Reale, attraversando la porta settentrionale.

Il suo nome deriva dal pavimento ricoperto da oltre 5000 piastrelle d’argento, oltre cinque tonnellate d’argento, considerando che ognuna di queste piastrelle ha un peso intorno al kilogrammo.
Gran parte delle piastrelle è nascosta da una copertura protettiva, ma è possibile vederne alcune vicino all’ingresso.

 

Cosa vedere a Phnom Penh, Pagoda d'Argento

 

La Pagoda d’Argento fu edificata in legno nel 1892 durante il regno di Norodom, il quale pare si fosse ispirato al Wat Phra Keo di Bangkok, e poi ricostruita nel 1962.
Fortunatamente fu risparmiata dalla furia distruttiva dei khmer rossi, che desideravano dimostrare al mondo esterno il loro interesse per la tutela dell’eredità culturale della Cambogia.

Sebbene, nel caos che seguì l’invasione vietnamita, oltre la metà del suo contenuto sia andato perduto, rubato o distrutto, ciò che rimane è spettacolare. La pagoda è infatti uno dei pochi luoghi della Cambogia in cui si possono ancora ammirare autentiche testimonianze della ricchezza e dello splendore dell’antica civiltà khmer.

 

Scopri Phnom Penh in Cambogia


 

Condividi su: