Ostenda, viaggio nella vivace città sul Mare del Nord

Ostenda, nata come villaggio di pescatori, è una perla belga situata sul Mare del Nord. Esploriamo questa vivace città.

Cosa vedere nella fiamminga Ostenda, la città la cui storia è attorno al mare

La magia delle Fiandre esplode nelle giornate di sole, ma anche nella nebbia e regala ai visitatori un’atmosfera suggestiva. I paesaggi hanno un carattere speciale che fonde il nostalgico romanticismo delle architetture tipiche ai ricami della natura. In questa cartolina senza tempo si trova Ostenda, vivace cittadina belga sul Mare del Nord.

Il mare di Ostenda

Ostenda, mare

Proprio il mare rappresenta l’anima portante della città, caratterizzata da lunghe spiagge di sabbia bianca che sembra brillare sotto il sole che qui tramonta molto tardi.

Ostenda è nata come villaggio di pescatori e ha, poi, conosciuto periodi storici cruciali che ne hanno tratteggiato anche la fisionomia urbana. Caratteristiche sono, per esempio, le fortificazioni costiere che, ancora oggi, sono un’affascinante attrazione locale.

Cosa vedere ad Ostenda

Per immergersi nel clima tipico della città, si deve visitare il quartiere Visserskaai, importante punto di osservazione sulla quotidianità dei pescatori e luogo di partenza della stradina che scende verso il molo, lungo la quale si assiepano tutti i migliori ristoranti di pesce ed il piccolo Aquarium.

Nei pressi della stazione colpisce il Museumschip Amandine, ovvero l’ultima imbarcazione di Ostenda avventuratasi nelle acque islandesi. Il motopeschereccio è visitabile ed i suoi ambienti tornano a vivere grazie ad un sistema di effetti sonori che accomapagna la presenza di espressive sagome di cera. Nel porto vecchio si affollano tutte le barche e poco dopo si trova il Mercator, un veliero a tre alberi completamente armato, risalente al 1932, nave scuola degli ufficiali della Marina Belga.

Tra le cose da vedere a Ostenda non possiamo ricordare le costruzioni storiche.
Quelle che meritano uno sguardo più attento sono la caratteristica torre ottagonale Sint-Pieterstoren, costruita nel 1729 alle spalle della Praalgraf Louise Marie, tomba-cappella della prima sovrana del Belgio. C’è poi la chiesa Sint Petrus en Pauluskerk, la cui architettura è impreziosita da due alte guglie raffinatamente decorate.

Le bellezze naturali

Ostenda

Altrettanto affascinati sono le bellezze naturali che spiccano in città. Ed una meta originale e sorprendente è, sicuramente, la Domein Raversijde, un’oasi verde incastrata tra gli alti palazzi a pochi chilometri da Ostenda.
Questa vasta riserva provinciale è caratterizzata da dune e zone paludose tra le quali sono state create tre aree espositive con reperti risalenti alla seconda guerra mondiale ed un villaggio del Quattrocento parzialmente ricostruito.

Cosa vedere a BrugesCosa vedere a Bruges, Belgio
Cosa vedere a Bruges, Belgio, la città capoluogo delle Fiandre Orientali definita una delle località più incantevoli del Belgio. Scopriamo Bruges.

L’Atlantikwall

Ostenda, viaggio nella vivace città sul Mare del Nord

Nell’area siti di particolare pregio sono l’Atlantikwall con il sistema di bunker e gallerie creato dai tedeschi. Tra le cose da vedere a Ostenda merita anche sicuramente il Memorial Prins Karel, museo in memoria di Carlo, fratello del re Leopoldo II, che assunse la reggenza alla fine del secondo conflitto mondiale.
Poco più a sud c’è il sito archeologico di Walraversijde, con case dal tetto in paglia perfettamente ricostruite ed i resti di un antico borgo di pescatori.

Ostenda, comunque, è prima di tutto una località balneare. È il mare la prima attrazione della città, con la sua spiaggia sabbiosa molto ampia ed una passeggiata lungo la quale si susseguono tutti i migliori servizi per turisti.

Tra le costruzioni litoranee spicca il Thermae Palace Hotel, edificio degli anni Cinquanta reso unico da una galleria neoclassica sormontata da una statua equestre di Leopoldo II, tra un gruppo di sudditi europei ed africani.

Scopri di più:

Belgio, guida turistica
Piccola guida sulla birra belga

 

Condividi su: