Orto Botanico di Mosca, l’attrazione apprezzata dai turisti

L'Orto Botanico di Mosca è una delle attrazzioni più apprezzati dai turisti e moscoviti dove poter rilassarsi nel luogo avvolto nei colori e in piena tranquilità. Situato nella zona settentrionale della capitale della Russia, l'Orto Botanico di Mosca una delle attrazioni più apprezzate della città, in quanto particolarmente tranquillo e variopinto, nonché tra i luoghi con l'aria più pulita di tutta la città. Scopriamo l'Orto Botanico di Mosca, l'attrazione apprezzata dai turisti.3 min


0
15 shares
Orto botanico di Mosca

L’Orto Botanico di Mosca

Icona Lente IngrandimentoTi interessa Mosca?
Clicca qui per scoprire tutte le guide dedicate a Mosca

icona-articoloSituato nella zona settentrionale dell’immensa città di Mosca, l’Orto Botanico è una delle attrazioni più apprezzate sia dai turisti che dai moscoviti. E non c’è da stupirsi: basta anche una breve passeggiata in questo paradiso colorato per incantarsi nella sua peculiare tranquillità.

Libro in mano ed un contorno di alberi alti, questa la ricetta per il relax più assoluto all’Orto Botanico di Mosca. Parliamo infatti di quella che è una delle capitali più verdi del mondo e con l’aria più pulita, questo grazie anche all’Orto Botanico.

L’Orto Botanico Tsitsin di Mosca, il più grande di tutta la  Russia, è un magnifico esempio di tutela floreale nel cuore di un centro urbano, tra i più affezionati all’ecologia.

Nonostante vi siano altri 5 giardini di questo genere a Mosca, 80 in tutta la Russia, l’Orto Botanico è da sempre il più apprezzato ed il più visitato. Forse per i suoi profumi facilmente distinguibili, oppure per la sua variopinta tela floreale, quel che però che è certo è che un luogo di eccellenza.

OneMag-logo
Cattedrale di San Basilio a Mosca

La storia dell’Orto Botanico di Mosca

Mosca, Orto BotanicoLa sua storia ha avuto origine nell’Aprile del 1945, quando venne scelta questa specifica zona della città di Mosca per il suo preesistente carattere tradizionale nell’ambito botanico.

Di proprietà del Dipartimento di Biologia dell’Accademia Russa delle Scienze, l’Orto Botanico è sviluppato su ben 130 ettari e prende il suo nome dal primo direttore, parliamo del biologo Nikolaj Tsitsin.

L’Orto Botanico è oltretutto un’eccezionale rappresentazione delle residenze nobiliari russe del 18° secolo. Infatti annesso all’Orto è presente il complesso di stile neoclassico della tenuta famigliare appartenuta alla famiglia dei conti Šeremetev.

I giardini

Orto botanico di Mosca

Il complesso come lo conosciamo noi è stato istituito nel 20° secolo, tuttavia la parte più storica è quella del Giardino dei Farmacisti, risalente al 18° secolo. Come facilmente intuibile dal suo nome, il Giardino dei Farmacisti originariamente coltivava piante utilizzate nella medicina.

Tra le specie floreali qua situate troviamo numerose piante acquatiche, che vengono affiancate da tre eccezionali serre caratterizzate da una flora prevalentemente sub-tropicale.

Una caratteristica che rende ulteriormente l’Orto Botanico imperdibile è quella della presenza di quel che probabilmente è l’albero più antico di Mosca. Si tratta di un grande salice bianco. Affianco a questo albero è possibile ammirare anche il larice che, secondo la leggenda, è stato piantato da Pietro il Grande.

Preventivate almeno un paio di ore per visitare questo angolo verde di Mosca. L’itinerario partirà dal roseto, sede della celebre Rosa del Bengala e di ben 2500 specie floreali dai colori variopinti.

Altro da vedere all’Orto Botanico di Mosca

Giardino Inglese, Orto Botanico di MoscaSi proseguirà all’interno del giardino giapponese, ideato dalla mente degli architetti Ken Nakajima e Adachi Takeo. Qua saltano subito all’occhio le tradizionali pagode contornate da un caratteristico paesaggio di canne di bambù, che ci permettono di gustarci un’atmosfera a dir poco eccezionale.

Un’altra area particolarmente interessante dell’Orto Botanico di Mosca è l’Aranciera, in cui è ospitata una peculiare collezione di orchidee. Alle orchidee sono affiancate numerose piante esotiche, che germogliano rigogliosamente grazie al clima adattato nella serra.

È abbastanza semplice immaginare che il rigidissimo clima invernale di cui Mosca è caratterizzata rende impossibile la crescita naturale di certe piante. Per questo motivo i moscoviti sono anche affezionati all’Orto Botanico, visto la sua importanza nazionale a livello biologico.

Raggiungere l’Orto Botanico è piuttosto facile, essendo situato non molto distante alla fermata della metro Vladykino. Tuttavia non tutti i giorni è aperto, è quindi necessario informarsi prima della visita.

Icona Lente IngrandimentoTi interessa Mosca?
Clicca qui per scoprire tutte le guide dedicate a Mosca

 


Like it? Share with your friends!

0
15 shares