Esterno del Giardino Botanico di Copenaghen, Danimarca

Orto Botanico di Copenaghen, l’angolo verde della capitale danese


Condividi su:

Orto Botanico di Copenaghen, oltre novecento specie di piante e fiori

Leggi tutti gli articoli della Danimarca

Mappa dei Giardini Botanici di Copenaghen, Danimarca

icona-articoloIn posizione relativamente centrale nella capitale della Danimarca, Copenaghen, hanno sede i Giardini Botanici (anche noti come Orto Botanico). Questo spazio verde nel cuore della città, a due passi da importanti attrazioni come il Palazzo di Amalienborg o il Canale di Nyhavn, rappresenta uno dei luoghi più apprezzati dai turisti. È l’attrazione perfetta per chi ricerca relax e pace nel cuore della città, smarrendosi tra sentieri, piante e motivi floreali davvero affascinanti.

Il ben curato Orto Botanico di Copenaghen custodisce la più grande selezione di piante e specie floreale di tutta la Danimarca. Il complesso, di dimensioni relativamente estese, si può visitare per intero preventivando almeno un pomeriggio per la propria visita. L’Orto Botanico di Copenaghen è dominato da un edificio vetrato centrale, di grandi dimensioni, che rappresenta il principale corpo delle serre in vetro del sito. All’interno del Giardino Botanico di Copenaghen è possibile ammirare il fiore nazionale, la margherita, mentre si passeggia in lungo e in largo tra gli idilliaci sentieri dei giardini pubblici.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Castello di Rosenborg di Copenaghen e i gioielli della Corona danese

Museo e serre dell’Orto Botanico

Fondato nel 1870, l’Orto Botanico di Copenaghen si estende su una superficie di circa dieci ettari, fanno parte del Museo di Storia Naturale della Danimarca e sono gestiti dall’Università di Copenaghen. L’Orto Botanico rappresenta una sezione attiva utilizzata per progetti educativi e per la ricerca scientifica oltre che un’attrazione turistica ideale per rilassarsi e fare una passeggiata. All’interno dell’esteso complesso i giardini sono ben segnalati e i percorsi sono intuibili: ogni giardino è suddiviso in base alle specie floreali che ospita, con riportati tutti i nomi scientifici di ogni pianta, sia in danese che in latino, per un totale di oltre 900 specie.

L’area più interessante dell’Orto Botanico di Copenaghen è indubbiamente quella delle serre in vetro storiche, risalenti al 1874. È presente anche un’area dedicata alle piante artiche, presenti in una serra climatizzata, e una invece conservante piante come cactus, piante succulente e orchidee all’interno di una serra riscaldata. Qua sono presenti ben due milioni di esemplari unici di flora essiccata, usata come materiale di studio dai ricercatori all’interno dell’erbario e del museo botanico.

 

Scopri Copenaghen


 

Condividi su: