Omodos, la capitale cipriota del vino

Omodos, la capitale cipriota del vino


Condividi su:

Cosa vedere a Omodos, Cipro

Tutti gli articoli di Cipro
Cosa vedere a Omodos, mappa
© Yandex maps

icona-articoloSiete orientati verso una vacanza all’insegna del turismo enogastronomico? Volete che il vostro prossimo viaggio contempli una tappa alla scoperta di tipicità enologiche in una località dal grande fascino naturale? La vostra meta, allora, è Omodos.

Il villaggio si trova tra i Monti Troodos ed è considerato la capitale del vino di Cipro. La sua notorietà è legata soprattutto all’impronta tradizionale del luogo che viene particolarmente apprezzata dai turisti.

 

Omodos, Cipro
Ph: Sito ufficiale omodosvillage.com

La cittadina è stata, infatti, parzialmente restaurata con particolare attenzione per la salvaguardia delle architetture originarie e dei colori caratteristici della cultura mediterranea. Nella ristrutturazione locale alcuni miglioramenti hanno reso più ricco il folklore locale.

Alcune strade sono state infatti trasformate in deliziosi mercati all’aperto nei quali trovano spazio prodotti tipici e dell’artigianato locale, come l’arketana, un pane a forma di anello, e i pipilla, pizzi locali.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Quando visitare Cipro?

Cosa vedere a Omodos

Cosa vedere ad Omodos, centro storico

Sulla piazza centrale di Omodos si affaccia il monastero ortodosso di Santa Croce nel quale, secondo la tradizione, è custodito un pezzetto della corda con la quale Gesù fu legato alla croce. Il Monastero è artisticamente caratterizzato da un bellissimo soffitto di legno intagliato.

Altro edificio sacro degno di nota è il monastero di Stavros, risalente al 327 d.C. e fondato per volontà di Sant’Elena, madre dell’imperatore Costantino che aveva portato a Cipro molte reliquie raccolte durante un viaggio in Terra Santa. Nel Timous Stavros Monastery, in particolare, si custodisce una croce d’oro contenente fibre di canapa delle corde che legavano Gesù al momento della morte.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Cosa vedere a Nicosia, la capitale dell’isola di Cipro

Musei e cultura di Omodos

Omodos, Musei

Tra le cose da vedere a Omodos, il Museo etnografico rappresenta una tappa importante per scoprire la città. Qui infatti si può ammirare l’interessante allestimento realizzato con oggetti tradizionali come un vecchio torchio da vino del quindicesimo secolo.

Omodos è nota anche per gli itinerari enologici e per l’annuale Festival del vino che si svolge ad agosto e che richiama numerosi turisti oltre agli abitanti dell’isola. Nella cittadina, inoltre, è possibile degustare regolarmente la Commandaria, il vino più famoso di Cipro ricavato da uve autoctone, e qui prodotto.

Il clima mite e gradevole invoglia alla visita del paese in ogni stagione, ma è soprattutto in primavera e in autunno che si possono apprezzare le trasformazioni della natura dovute al passaggio delle stagioni.

 

Ultimo aggiornamento 2 novembre 2021


 

Condividi su: