Novi Sad in Serbia, la città e la sua cultura millenaria

Novi Sad è la città serba che vanta la cultura millenaria e nel 2021 potrebbe diventare la capitale europea della cultura. Scopriamo Novi Sad.

Novi Sad, la capitale serba
della cultura

Una città in fermento in un paese in fermento. La Serbia sta attraversando un periodo importante e ogni anno attira sempre più turisti interessati alla sua cultura millenaria, e la città di Novi Sad è senz’altro uno degli esempi più lampanti di questa crescita.
Novi Sad è una città di quasi 400mila abitanti a nord della Serbia, divisa a metà dal Danubio, e che può vantare il titolo di polo culturale e industriale di tutta la nazione. Non a caso Novi Sad ha già prenotato il titolo di capitale europea della cultura 2021.

La fortezza di Petrovaradino

Novisad, la fortezza Petrovaradino

Come dicevamo Novi Sad è divisa in due differenti città dal fiume Danubio.

Sulla parte sinistra del fiume è situata la Novi Sad, città “nuova”. Sulla riva destra del Danubio sorge invece Petrovaradino, che ospita una delle attrazioni più visitate dei Balcani: l’omonima fortezza.

Questo enorme complesso è stato costruito nel 1252 e porta con sé i retaggi del dominio ungherese. La Fortezza di Petrovaradino si estende su 12 ettari di terra e per tale ragione può essere considerata tra le più grandi d’Europa. A rendere la costruzione ancora più interessante sono i sedici chilometri di tunnel che creano una vita sotterranea ricca di storia e leggende. Qui si trova anche la splendida torre di Ludwig Badenski, che grazie al suo imponente orologio è diventata anche il simbolo di tutta Novi Sad.

Oggi la fortezza attira migliaia di visitatori interessati sia per l’aspetto storico del monumento, sia per gli importanti eventi culturali che si tengono presso il castello. Tra i tanti il festival musicale Exit, che ogni anno attira tanti giovani provenienti da tutta Europa.

Parco nazionale di Fruska Gora

Niente male anche il patrimonio naturale di Novi Sad. A pochi chilometri dalla città si estende il meraviglioso parco nazionale di Fruska Gora, che arriva fino ai confini con la Croazia, e dove potrete abbandonarvi a lunghe passeggiate di trekking alla scoperta delle meraviglie floro-faunistiche della Serbia. 
leggi anche:

Cosa vedere a VojvodinaVojvodina, la provincia autonoma della Repubblica di Serbia
La provincia multietnica di Vojvodina è una provincia autonoma della Serbia bagnata dai fiumi, florida di fauna e di flora.

Diverse culture, diverse chiese

Anche il centro storico di Novi Sad riesce ad offrire un invidiabile patrimonio culturale. La particolare posizione geografica della città ha reso il territorio un luogo di passaggio di diverse culture. Per questo motivo nel 1700 è stata promulgata una legge per cui in città poteva essere professata qualsiasi religione.

Oggi a Novi Sad possiamo notare come le chiese cattoliche convivano con quelle ortodosse, ma anche con quelle evangeliche e battiste, con le moschee e anche con le sinagoghe più belle del mondo.

Si suggerisce in tal senso una visita alla Chiesa cattolica del Sacro Cuore, alla sinagoga di Novi Sad, alla Chiesa ortodossa di Begec e alla Chiesa di Santa Maria della Neve a Petrovaradino.

Scopri di più:

 

Condividi su: