Niksic, cosa vedere nella seconda città del Montenegro

Niksic in Montenegro è una città vivace e ricca di storia. Niksic è un luogo autentico sia per la storia che per la cultura.

Niksic: città della birra, i monasteri e le misteriose pietre

Un centro vivace e ricco di servizi, un luogo autentico e poco pubblicizzato: sono queste le caratteristiche che rendono Niksic, seconda città del  Montenegro, una meta nuova per un’esperienza di viaggio davvero gratificante.

Storia di Niksic

Il primo nome dell’insediamento, fondato ad opera dei romani, fu Anagastum, poi diventato Onogost e rimasto tale per tutto il Medioevo. Dopo quattro secoli in mano ai musulmani, la città avviò la propria rinascita dopo la liberazione del Montenegro per mano del duca Maso Vrbica. Interrotta la fase di sviluppo a causa dell’occupazione tedesca, prima, e le guerre jugoslave degli anni Novanta, dopo, oggi Niksic mostra il suo lato sorridente ai visitatori, offrendo la vitalità di una cittadina studentesca.

Cosa vedere a Niksic

Per calarsi nell’atmosfera carica di storia, bisogna recarsi nell’angolo della città tanto caro al re Nikola che qui aveva fatto costruire uno dei suoi palazzi. L’edificio oggi è un museo e spicca tra gli altri fabbricati storici, assiepati intorno al parco ed alla rotonda principale sulla quale si apre la Njegoseva, strada principale della città. Il palazzo-museo di re Nikola conserva reperti di varie epoche, foto e cimeli di guerre recenti, oltre agli stecci, misteriose pietre scolpite medievali. 

Visitare Niksic in Montenegro

Dopo un bagno di folla serale a Trg Slobode, la Piazza della Libertà cuore pulsante della città, meritano una visita il forte Bedem e la fortezza di Onogost all’interno della quale si stabilì il primo insediamento di Niksic. La fortezza sorge su un’impervia massicciata rocciosa e nella sua parte ristrutturata ospita caffè e palcoscenico nei periodi estivi.

Visitare Sveti StefanSveti Stefan, l’isola-resort meta di lusso
Sveti Stefan in Montenegro è un angolo paradisiaco nel Mediterraneo e la meta di lusso nascosta tra la cultura e la natura.

Continua a leggere

Per gli appassionati della fotografia

Gli appassionati di fotografia ed i cacciatori di scatti suggestivi possono deliziarsi sul Most na Mostanici, un ponte romano dal quale catturare scenari straordinari, prima di arrivare allo Slansko jezero, il Lago Slano, un bacino artificiale dalle acque limpide al centro del quale sorgono basse isolette coperte da fitta vegetazione. Più popolare è il mar di Niksic, ovvero il Krupacko jezero, Lago Krupac, anch’esso figlio di una diga, ma dotato di spiaggia sabbiosa. Per non farsi mancare nulla, Niksic ha Vucje, una montagna con 4 piste da sci.

Visitare Niksic in Montenegro

Monastero di Ostrog a Niksic

In una terra che ben conosce i vari sbocchi della conoscenza e della bellezza, non può mancare un capolavoro simbolico come il Monastero di Ostrog. Il convento, fondato da san Basilio, è punto di riferimento di tutto il Montenegro. Esso sorge tra le rocce impervie e si staglia nel cielo in una sorta di scenografica apparizione per chi arriva a visitarlo. Apprezzabilissimi gli affreschi delle cappelle sotterranee della Presentazione e della Santa Croce, risalenti al XVII secolo.

Per una vacanza multitasking, Niksic è la meta ideale che coniuga benissimo cultura e divertimenti accompagnandoli con boccali di Niksicko Pivo, la birra prodotta in città e più amata e bevuta in tutto il Montenegro. Prosit!

Scopri di più:

Cosa vedere a Medjugorje
Lovcen, il simbolo del Montenegro

 

Condividi su: