Condividi su:

Cosa vedere a Newcastle-Upon-Tyne

Tutti gli articoli del Regno Unito

Mappa di Newcastle Upon Tyneicona-articoloNewcastle upon Thyne, più facilmente chiamata Newcastle, è nella contea di Tyne and Wear, in Inghilterra, giusto sulla riva del fiume Tyne. La città di Newcastle è una meta perfetta per gli amanti della storia e della cultura del Regno Unito grazie alle sue tante attrazioni.

Newcastle è una capitale regionale caratterizzata dalla presenza di sette ponti, uno di questi sospeso ad arco con l’autostrada A1 che lo attraversa.
Il ponte più antico della città è quello del 1849, contemporaneamente stradale e ferroviario, e fra questi due ponti è presente un’ulteriore ponte girevole del 1876. Gli altri ponti cittadini sono tutti più recenti, risalenti al XX secolo.
Newcastle è anche la sede di una delle più prestigiose Università inglesi ed è tra le più importanti a livello economico di tutto il  Regno Unito.

Cenni storici

Cosa vedere a Newcastle, la città agli inizi del XX secolo

Le origini di Newcastle la ricordano come una fortezza romana con il nome di Pons Aelius prima di diventare sede di una colonia di monaci che si insediarono sul territorio dandole il nome di Monkchester. Furono i normanni a invadere il territorio costruendo, sul luogo dove era presente un precedente forte romano, il loro castello. Ancora oggi i resti sono visibili non troppo distanti dalla riva del fiume, zona abitata proprio per la sua ulteriore possibilità di difesa contro gli scozzesi, con cui erano perennemente in guerra.

Questa è la zona più storica della città, quella che annovera le attrazioni più interessanti e visitate, tra cui la Cattedrale di San Nicola, un tempo chiesa parrocchiale risalente al XIV secolo e simbolo della prosperità della città, allora la terza più importante dell’Inghilterra.

Il periodo dei Tudor

L’arrivo dei Tudor, alla fine del 1400, vide lo sfruttamento dei bacini carboniferi presenti in zona, dando ulteriore spinta a una economia già solida e prospera.
La vera crescita tuttavia è da ricercarsi molto dopo, nel XIX secolo, quando Newcastle divenne uno dei principali cantieri navali dell’Europa, dando il via anche a numerose fabbriche e industrie che sorsero praticamente ovunque.

Newcastle moderna

Il XX secolo vide il progredire dell’economia cittadina con la realizzazione del porto per attraversare il fiume tra Newcastle e Gateshead, inaugurato nel 1928. Ancora oggi questo ponte è uno dei simboli della città.
L’arrivo del secondo conflitto mondiale non creò molti danni e vittime, mentre la città guardava già oltre fondando, nel 1963, l’Università di Newcastle upon Tyne, trasformato poi in un college di medicina unito all’Università di Durham, una tra gli atenei pubblici più noti in Inghilterra. Nel 1992 Newcastle ha ottenuto la sua seconda università proprio mentre il declino delle industrie, già avviato intorno alla seconda metà del secolo, iniziava a dare più problemi. Anche il commercio sul fiume Tyne veniva gradualmente abbandonato con la conseguente chiusura di molte compagnie di navigazione

OneMag-logo
Link-uscita icona  Guida di Liverpool, altra città portuale del Regno Unito

Cosa vedere a Newcastle

Cosa vedere a Newcastle, veduta centro storico

Iniziamo a scoprire cosa vedere a Newcastle partendo dal nucleo storico della città, dove avremo modo da subito di ammirare i caratteristici ponti della città, un simbolo che ricorda l’antico progresso della città. Imperdibile il Tyne Bridge ma anche lo Swing Bridge, il ponte che conduce sia alla Cattedrale di San Nicola che alla All Saints Church, i due principali edifici religiosi della città.

Prepariamoci a visitare la fortezza normanna già citata nella storia della città, realizzata nel 1100 e trasformata in castello medievale da cui la città prende proprio il nome. Visitando il castello di Newcastle avrete modo di viaggiare nel tempo scoprendo la parte originaria dell’insediamento, connessa con i sette ponti alla città di Gateshead, che vedremo in seguito. Qui merita il ponte Gateshead Millennium Bridge, il primo ponte al mondo con apertura inclinata per permettere il passaggio di navi e battelli.

location_icon onemagS Shore Rd, Gateshead NE8 3BA
+441914338100

Altro momento storico, il Quayside era l’antico porto romano, lo stesso che ha di fatto progredito economicamente la città quando Newcastle lavorava il carbone. Oggi che l’industria non è più presente, l’area è diventata un centro di arte e cultura nonché sede di numerosi locali e pub.

location_icon onemagQuayside

 

Il teatro e i musei di Newcastle

Più vivace e moderna, la zona di Pilgrim Street è quella da preferire se siete alla ricerca di locali o di negozi dove acquistare un ricordo della città. Qua sono due le attrazioni che meritano inserire nella vostra passeggiata, il Royal Theatre e la Laing Art Gallery.

Cosa vedere a Edimburgo, il Royal Theatre〉Il Royal Theatre è stato inaugurato nel 1837 ed è stato rinnovato varie volte a seguito di incendi e danni, il più grande avvenuto nel 1899 con un devastante incendio verificatosi dopo una rappresentazione.Il più recente restauro risale invece al 2011 quando la sala è rimasta chiusa 6 mesi per riportare la struttura quasi alle origini edoardiane della sua inaugurazione. Ogni anno il Royal Theatre di Newcastle ospita oltre 300 spettacoli con 300.000 spettatori, uno dei teatri più importanti di tutta l’Inghilterra.

location_icon onemag100 Grey St, Newcastle upon Tyne NE1 6BR

Icona web onemagSito ufficiale

 

Cosa vedere a Newcastle, Laing Art Gallery〉La Laing Art Gallery ospita al suo interno una importante collezione di arte e sculture moderna e contemporanea. La sua collezione permanente si affianca a numerose mostre temporanee, spesso organizzate con la presenza degli artisti.
L’ingresso al museo è gratuito, saltuariamente alcuni eventi o mostre possono richiedere un biglietto di ingresso.

location_icon onemag

New Bridge St W, Newcastle upon Tyne NE1 8AG
+441912781611

Icona web onemagSito ufficiale

 

A nord di Newcastle troviamo l’Università che al suo interno ospita diversi musei, tra cui il Museo delle Antichità e il Museo Greco.

Gateshead

Cosa vedere a Newcastle, GatesheadCompletamente rinnovata merita visitare Gateshead, area che fino alla metà degli anni ’70 dello scorso secolo era uno dei quartieri più decadenti di Newcastle e che oggi è invece stata completamente riqualificata. Il distretto è oggi infatti il luogo dove maggiormente si concentra la movida serale e notturna, grazie all’apertura di molti locali dedicati ai giovani. A Gateshead merita anche visitare il Baltic Centre of Contemporary Art, un museo dedicato all’arte contemporanea ospitato in un ex mulino che dal 2002 è stato modificato per contenere la struttura museale.

All’ingresso di Gateshead ammirate le imponenti ali dell’Angelo del Nord, la scultura in acciaio di 20 metri di altezza per 54 di larghezza. La sua costruzione risale al 1998, dopo 4 anni di incessanti lavori, e rappresenta la leggenda per cui l’angelo è a guardia di tutto il territorio contro gli attacchi nemici. Parallelamente alla crescita di Gateshead, anche l’Angelo del Nord sta diventando rapidamente uno dei simboli della cittadina.

Newcastle e Gateshead sono a breve distanza dal Parco Nazionale di Northumberland e dal Parco Forestale di Kielder, entrambe a meno di 40 km dai nuclei urbani.

Come raggiungere Newcastle

Cosa vedere a Newcastle, aeroporto

Dall’Italia i voli diretti raggiungono i due aeroporti scozzesi di Edimburgo e di Glasgow ma anche quelli di Liverpool e di Manchester. La stessa Newcastle ha un suo aeroporto che ha invece collegamenti diretti con le altre città del Regno Unito e collegato con Londra.

Muoversi in treno dalle principali località turistiche è una delle migliori alternative se si è in visita nel Regno Unito. Dalla Scozia Newcastle è raggiungibile in circa 1h e mezza da Edimburgo e in poco più di 2 ore da Glasgow. Se si volesse raggiungere in treno Newcastle da Manchester preventivate circa 2h 30 minuti o poco meno di 4 ore da Londra.

Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2021


 

Condividi su: