Nassau, la città dei pirati

Nassau, la città dei pirati, capitale delle Bahamas in cui trovare numerose attrazioni collegate all'epoca dei pirati e dove poter ammirare diverse attrazioni. Si inizierà da Bay Street, la principale di Nassau, dove potrete visitare i tanti negozi ed il mercato della paglia, un mercato interamente realizzato con prodotti ricavati da quesot materiale. Da non perdere a Nassau anche Fort Fincastle, una fortezza realizzata in pietra calcarea eretta in vetta al colle Bennet. Ecco cosa vedere a Nassau, Bahamas.

Nassau, la capitale delle Bahamas

icona-articoloSituata sull’isola di New Providence, in passato era chiamata Charles Town e solo nel 1965, quando fu ricostruita dopo la distruzione per mano degli spagnoli, venne rinominata Nassau.
La città è la capitale delle Bahamas ed è stata a lungo rifugio dei pirati, compreso il famoso Barbanera.
Arrivati sull’isola ci si trova circondati da un contagioso clima di festa, con tanto di banda di accoglienza, che caratterizza la vitalità del luogo e, se ce ne fosse bisogno, conferma il valore della meta scelta.
Inizia così un soggiorno indimenticabile.

Cosa vedere a Nassau

Cosa vedere a Nassau

Addentrandosi alla scoperta della città si arriva subito a Bay Street, la strada transitabile più antica dell’isola, realizzata su una parte di territorio costiero bonificato. È la via principale di Nassau, nonché centro dello shopping con boutique costose, botteghe di souvenir e duty free.
Lungo questa strada si trova il mercato della paglia, Straw Market, un mercato indigeno zeppo di oggetti ricavati proprio lavorando questo materiale. Una forma di artigianato che è una delle attività più tipiche del Paese.

Continuando alla scoperta delle attrazioni più caratteristiche di Nassau, salita la Queen’s Staircase, la scala della regina, ci si imbatte in Fort Fincastle. La fortezza, realizzata in pietra calcarea, fu eretta in vetta al colle Bennet per proteggere il centro ed il porto della città. Splendida la vista su Paradise Island che si gode da qui.

Sull’isola ci sono anche Fort Montagu, il più antico di New Providence, e Fort Charlotte su Paradise Island, il più grande di tutti con fossato, passaggi sotterranei, segrete e ben 42 cannoni che non sono mai stati utilizzati.

Al Pirates of Nassau, invece, si può conoscere la storia della pirateria sull’isola. In questo particolare museo delle cere, infatti, si trovano le interessanti riproduzioni di armi oltre che delle battaglie e della  vita quotidiana dei pirati.

La svolta caraibica alproprio viaggio si delinea visitando Junkanoo Beach, detta anche Western Esplanade. L’area unisce le spiagge di Arawak Cay e Long Wharf, le più vicine al centro della capitale Nassau e poco lontane dal molo di attracco delle navi da crociera.

OneMag - Logo Micro
Le Bahamas ed il fenomeno dei blue hole

Natale alla Bahamas

Natale alle Bahamas

Se vi recate a Nassau durante le vacanze di natale, potrete visitare il villaggio a tema, in perfetto clima caraibico. Non si tratta di un allestimento molto grande, ma è sicuramente di notevole impatto: sorprendente l’enorme albero riccamente addobbato in mezzo alle palme.
Poi non manca il presepe in una capanna realizzata con foglie di palma che confermano l’adattamento caraibico. E per brindare, se volete, potete provare la birra Sands, prodotto tipico e molto gustoso delle Bahamas.

Insomma, qualsiasi periodo scegliate, a Nassau troverete l’occasione ed il modo per rendere speciale ed indimenticabile il vostro soggiorno.

Scopri di più:

Eleuthera, vacanza nelle Bahamas
Giamaica, le meravigliose spiagge caraibiche

 

Condividi su: