Nashville, la capitale del Tennessee

Nashville, la capitale del Tennessee, famosa pe la musica country e il whisky prodotto dalla Jack Daniel's. Scopriamo la città di Nashville.5 min


0
18 shares
Cosa vedere a Nashville

Nashville, cosa vedere nella capitale del Tennessee

Ci troviamo nel sud-est d’America, in Tennessee, stato confinante ad est con la Carolina del Nord, a sud con la Carolina del Sud, Georgia, Alabama, Mississippi, ad ovest con l’Arkansas e infine a nord con il Kentucky e Virginia.

Nonostante Nashville sia la capitale dello stato del Tennessee non si tratta della città più popolosa, posto che tocca invece a Memphis.
La musica country è parte integrante della cultura tennessean e in tutto il mondo questo stato è conosciuto per una gustosa caratteristica: il Whiskey.

Difatti la famosa azienda Jack Daniel’s ha sede da sempre a Cave Spring Hollow, una piccola località a sud di Nashville.

Scopriamo il Tennessee

Il Tennessee

Lo stato del Tennessee non conta al suo interno un gran numero di abitanti, poco più di 6 milioni in totale.
Al suo interno ospita, ad est, una parte del fiume Mississipi e, ad ovest, le Blue Ridge Mountains. Il territorio faceva politicamente parte della Louisiana francese, finché dal 1763 divenne parte delle terre gestite dagli Inglesi, che di fatto lo inserirono nelle “Sei Nazioni Indiane” nel 1768.

In quei anni lo stato vedette una forte immigrazione di coloni della Watanga Association e nel 1796 entrò ufficialmente negli Stati Uniti d’America come sedicesimo stato.
Nashville, di cui è capitale, è una città ricca di attrazioni e attività, scopriamole.

Country Music Hall of Fame and Museum

Cosa vedere a Nashville

Chiamato anche “Smithsonian of Country Music”, il Country Music Hall of Fame e Museum è una delle attrazioni più popolari del centro di Nashville.
La mostra principale del museo è denominata “Sing Me Back Home”: Un viaggio attraverso la musica country, che porta i visitatori a scoprire la storia della musica country con fotografie, artefatti, vecchie registrazioni e documenti di ogni genere.

Le mostre, che dispongono di guide a numero limitato, sono disponibili durante tutto l’anno, insieme ai vari programmi, eventi ed esposizioni temporanee.

Ryman Auditorium

Nashville Ryman Auditorium

Definita dagli appassionati come la “Cattedrale” della musica country, l’Auditorium Ryman prende il nome dall’omonimo uomo d’affari di Nashville, Thomas G. Ryman.
Ryman creò e inaugurò l’auditorium in questa chiesa sconsacrata nel 1892 che fungeva da Tabernacolo Gospel.

Dal 1943 al 1974 fu la sede del Grand Ole Opry, un programma radiofonico di musica country, ed entrò a far parte del patrimonio nazionale nel 2001.
Oggi viene usata come sala concerti da 2.362 posti e ospita cantanti, cantautori e musicisti provenienti da ogni angolo della nazione.

Wildhorse Saloon

Dal 1994, il Wildhorse Saloon è la location preferita di chi desidera ballare e divertirsi a Nashville.
Con oltre 5500 metri quadrati di spazio, il locale offre, oltre a delle lezioni di ballo, della musica dal vivo, da gustare da ciascuno dei suoi tre piani.

Al suo interno è presente un bar ed un ristorante, quest’ultimo funge anche da spazio per eventi, per feste e per occasioni speciali.
Il locale è anche caratterizzato dalla presenza di due statue rappresentati un cavallo ognuna, queste sono senza dubbio il soggetto da fotografare preferito dai visitatori.

Parthenon

Nashville, il Partenone

Il Parthenon di Nashville fu costruito nel 1987, nel Centennial Park in occasione della Centennial Exposition del Tennessee.

Questa replica della struttura ateniese è alta quasi 12 piedi ed è probabilmente la rappresentazione fisica migliore dell’architettura ellenica presente negli Stati Uniti.
L’edificio funge ora anche da museo d’arte, con 63 dipinti di artisti americani del XIX e XX secolo.

Schermerhorn Symphony Center

Cosa vedere a Nashville

Per 22 anni, il Maestro Kenneth Schermerhorn ha suonato e guidato l’orchestra di Nashville. Il comune di Nashville decise, poco prima della sua morte, di costruire una sala concerti.
La costruzione del Symphony Center iniziò nel 2003, venne inaugurato al pubblico nel 2006 e prese il nome, per scelta popolare dei cittadini, del maestro d’orchestra.
Oggi l’edificio con il nome del defunto musicista si trova nel quartiere di SoBro.
Il design dell’edificio è ispirato alle sale da concerto costruite nell’Europa del 19esimo secolo.

La sala principale dell’edificio è chiamato “Laura Turner Concert Hall”, una delle poche sale del paese che offre la luce naturale all’interno, grazie alla presenza di 30 finestre insonorizzate.
La sala ha anche un organo per concerti, un loft speciale dietro il palco e un sistema di sedute convertibili.

Cheekwood Botanical Garden

Questo giardino botanico di 222.577 mq accompagnato da un museo d’arte presente all’interno.
Le prima strutture nel territorio vennero costruite nel 1929 ma la zona fu trasformata nell’attuale giardino botanico nel 1960.

Oltre 250.000 persone visitano il giardino botanico di Cheekwood ogni anno.
È situato nella storica tenuta di Cheek e offre attività adatte a tutte le età.

Andrew Jackson’s Hermitage

Cosa vedere a Nashville

L’ex presidente Andrew Jackson e sua moglie Rachel hanno vissuto a Nashville dopo essersi sposati.
Nel 1804, Jackson acquistò l’appezzamento di terreno dal suo vicino, Nathanial Hays, appezzamento che un giorno sarebbe diventato l’Hermitage.
L’enorme terreno era originariamente caratterizzato da una casa in mattoni, in stile architettonico federale, tipico delle fattorie.

Un importante restauro della residenza venne eseguito tra il 1989 e il 1997, tuttavia i mobili originali, la carta da parati e i beni di famiglia sono ancora oggi ospitati nella casa.

Bicentennial Capitol Mall State Park

Nashville, Bicentennial Capitol Mall State Park

Il Tennessee’s Bicentennial Celebration fu il 1 giugno 1996, ovvero il bicentennale dell’ingresso negli Usa.
Il Bicentennial Capitol Mall, un enorme parco naturale cittadino, commemora questo evento.

Il parco di di 100.000mq circa ospita, in una delle piazzette principali, un mappamondo in granito da 5000 litri e un memoriale della seconda guerra mondiale.
Nella zona più esterna invece potremo trovare un anfiteatro da 2.000 posti e un carillon con ben 95 campane.

Adventure Science Center

Con oltre 175 mostre, l’Adventure Science Center è un centro indipendente di ricerca scientifica e tecnologico.
Sono presenti 13400 metri quadrati di spazio interno, ricco di vari display interattivi, creati adhoc per far apprendere al meglio i bambini.
Le esposizioni sono incentrate, ovviamente, sulla scienza: astronomia, biologia, scienze della terra, fisica e chimica.

Il Planetario Sudekum offre spettacoli che utilizzano un proiettore stellare ottico per riprodurre 6,5 milioni di stelle.
Infine la mostra BodyQuest mostra le caratteristiche del corpo umano e le numerose funzioni di ogni organo, muscolo o osso.

Tennessee State Capitol

Nashville_Tennessee State Capitol

Quello che una volta era la prima cattedrale cattolica in stile romanico, la Cattedrale del Santo Rosario, è ora il Tennessee State Capitol, il Campidoglio dello stato.
Progettato dall’architetto di Philadelphia William Strickland, venne completato nel 1859 seguendo lo stile greco ionico.
Ora, essendo sede governativa, trova sede l’ufficio del governatore.

Nelle sue immediate vicinanze sono situati diversi monumenti, come il Memoriale della Commissione dell’Olocausto del Tennessee e il Memoriale Sam Davis.
Le statue degli ex Presidenti degli Stati Uniti Andrew Jackson e Andrew Johnson, originari del Tenneseee, sono esposte proprio davanti al Campidoglio.
Il presidente James K. Polk è invece sepolto in una tomba al Campidoglio, insieme a sua moglie, Sarah Childress Polk.

leggi anche:

Le cascate del NiagaraCascate del Niagara, lo scenario suggestivo
Cascate del Niagara, lo scenario suggestivo della cascata più nota al mondo posta tra Stati Uniti e Canada.

Cumberland Park

Cosa vedere a Nashville

Situato sul lungofiume della zona centrale, il Cumberland Park è un grazioso parco giochi, creato per i più piccoli.
Il parco di 65000 metri quadrati ospita un anfiteatro all’aperto, una parete per arrampicarsi in pietra e una zona ludica conosciuta come The Scoops, ricca di giostre di ogni genere.

È presente anche una piccola area dove poter far giocare i più piccoli con la sabbia, un labirinto verde e tanti giochi d’acqua come fontane o cascate artificiali.

Scopri di più:

Gran Prismatic Spring, Yellowstone
Scopriamo Central Park

 


Like it? Share with your friends!

0
18 shares