Museo Rietberg, l’arte si incontra a Zurigo

Museo Rietberg, l'arte si incontra a Zurigo, l'istituto museale dedicato alle culture extra-europee più importante della Svizzera. Ecco il Museo Rietberg.

Cosa vedere al Museo Rietberg di Zurigo

icona-articoloL’arte si ammira a  Zurigo. In quella che è una villa neoclassica, di per se da sola una attrazione da vedere, si è aggiunta nel 2007 un nuovo edificio in grande contrasto con quello originale, moderno e quasi interamente a vetrate.
Ma è una volta entrati che avrete modo di scoprire l’arte con la a maiuscola, con opere provenienti da tutto il mondo. Praticamente quasi tutto quello che è esposto al suo interno sono oggetti di altissimo valore artistico.

Visitare il Museo Rietberg

Cosa visitare a Zurigo

Oltre alla citata villa neoclassica edificata nel XIX secolo e la nuova ala moderna, il Rietberg ha anche due sotterranei adibiti ad ospitare reperti e cimeli.

La visita al Museo Rietberg inizia con quelle che sono le collezioni permanenti la cui provenienza è da praticamente ogni parte del mondo, con uno sguardo speciale verso  l’Asia. Ma passeggiando nei corridoi non mancate di ammirare i tanti oggetti provenienti anche da luoghi piuttosto insoliti, come le sculture bronzee recuperate sull’Himalaya, giusto per citarne uno.
Qui troveremo anche i dipinti di provenienza indiana realizzati nel XVIII secolo.

In questa che è l’istituzione unica in tutta la Svizzera dedicata alle culture al di fuori dei confini europei, si avrà modo anche di conoscere le divinità mondiali, da quelle azteche a quelle indiane fino ad arrivare al Buddha venerato in  Giappone. E’ naturalmente un viaggio esplorativo del mondo con il chiaro obiettivo di conoscere il mondo e stimolare una curiosità verso culture estremamente lontane da noi.
Salendo di un piano avrete modo proprio di ammirare gli oggetti di provenienza islamica alternati ad opere di fattura indiana a quelle del Vicino Oriente.

Scendendo invece nei due piani sotterranei avrete modo di trovare i proseguimenti delle gallerie permanenti. Nell’area cinese sono imperdibili le sculture dedicate a Buddha del VI e VII secolo come anche i bronzi della Nigeria prodotti nel XVII secolo.
Il secondo livello interrato è dedicato alle mostre temporanee.
Prima di lasciare la struttura non perdetevi il parco, che durante l’estate può anche ospitare concerti di musica classica.

Dove si trova il Museo Rietberg

Cosa visitare a Zurigo

Siamo all’interno del Rieterpark, l’area verde più importante della città posta nel quartiere Enge. Si suggerisce di raggiungerlo con i mezzi pubblici visti l’assenza di parcheggi nelle vicinanze.
Il giorno di chiusura al pubblico è il lunedi ma potrebbero essere osservate anche ulteriori giornate a seguito di festività.
Fino ai 16 anni l’ingresso è gratuito.

Scopriamo Zurigo

Zurigo, la più grande città della Svizzera
La Banhofstrasse di Zurigo, shopping e nightlife nella città svizzera
Il Museo Nazionale di Zurigo, viaggio nella storia svizzera
Grossmunster, il Duomo di Zurigo
Lindenhof, quartiere medievale di Zurigo
A spasso nello zoo di Zurigo
Fraumunster, un’opera d’arte di Chagall a Zurigo
Lago di Zurigo, la meraviglia incastonata tra i monti
Teatro dell’Opera di Zurigo

 

Condividi su: