Il Kiasma di Helsinki | Cosa vedere nel Museo d'Arte Contemporanea di Helsinki

Il Museo Kiasma di Helsinki, Finlandia | Cosa vedere nel Museo d’Arte Contemporanea di Helsinki


Condividi su:

Cosa vedere nel Kiasma di Helsinki

Leggi tutti gli articoli della Finlandia
Mappa del Kiasma di Helsinki
Mappa del Kiasma di Helsinki

Icona articolo onemagHelsinki è con tutta probabilità una delle città più sorprendenti della Scandinavia. La capitale finlandese unisce le tradizioni del proprio folclore con elementi contemporanei, testimoniando la propria cultura ampiamente variegata in molteplici modalità.

Di questa modalità, una delle più rappresentative è quella architettonica. Helsinki, più delle altre capitali scandinave, custodisce un prezioso nucleo antico rivestito di edifici storici, a cui si completano aree più o meno grandi dove invece è la contemporaneità a essere protagonista.

Nel cuore della città, non molto distante dall’E12, si trova il ben rinomato Kiasma, il più importante Museo d’Arte Contemporanea non solo di Helsinki, ma di tutta la Finlandia. Progettato dal leggendario architetto statunitense Steven Holl, il Kiasma di Helsinki aprì i battenti al pubblico nel 1998, conquistando sin da subito i cuori di cittadini e turisti per la sua architettura davvero iconica.

Favorito dall’immediata vicinanza con il centro città, in riferimento alla particolare morfologia del sito, il Kiasma prende il nome da un termine usato in genetica per indicare il punto di contatto fra due cromosomi.

OneMag-logo
Link-uscita icona Helsinki, cosa vedere e fare

Cosa vedere nel Kiasma

Kiasma di Helsinki, in Finlandia

Quello che si parrebbe dire essere più una struttura vicina alla scienza è invece sede di una collezione d’arte contemporanea, la più importante del paese. Sono ben 8500 le opere esposte al pubblico nel Kiasma, perlopiù provenienti dalla collezione del Finnish National Gallery. In maggioranza, ma non in completa totalità, le opere qua esposte sono di produzione finlandese, che percorrono un arco temporale che corra dal 1960 ai giorni nostri. Sono tanti i dipinti, le sculture, i disegni, le stampe, le fotografie, le media art e le installazioni proposte nelle moderne mura del Kiasma di Helsinki.

In aggiunta alla già completissima collezione permanente, il Kiasma di Helsinki propone periodicamente una ricca rassegna di mostre temporanee. Ma non solo, la stessa struttura è anche sede di concerti e performance artistiche, che vanno a complementare i tour guidati e i laboratori presenti. Il complesso architettonico presenta un maggiore edificio dedicato all’esposizione artistica, con in aggiunta un teatro, una biblioteca specializzata, un negozio e un ristorante-caffè. Dopo essere stato riaperto nella primavera del 2015, a seguito di notevoli lavori di rinnovamento, il Kiasma è tornato recentemente in fase di ristrutturazione e la prossima riapertura è prevista per la primavera 2022, previo ulteriori modifiche.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cattedrale della Dormizione, Helsinki | La più grande chiesa ortodossa d’Europa Occidentale

Il Kiasma di Helsinki: valori e obiettivi del Museo d’Arte Contemporanea

Il Kiasma di Helsinki: valori e obiettivi del Museo d'Arte Contemporanea
Il Kiasma di Helsinki: valori e obiettivi del Museo d’Arte Contemporanea

Completamente accessibile al pubblico con difficoltà motorie o completamente inabile, il Kiasma è il museo d’arte contemporanea di Helsinki, direttamente gestito sotto l’egida della Galleria Nazionale Finlandese. L’obiettivo del centro museale è la costante organizzazione di mostre temporanee, rivolte alla valorizzazione degli artisti emergenti, quanto il continuo ampliamento della collezione permanente.

Si aggiunge anche una costante ricerca e finanziamento per le nuove opere. La collezione viene presentata al pubblico in mostre tematiche che variano ogni anno. Riassumendo in poche parole, il Kiasma si pone il prestigioso obiettivo di rendere a quante più persone possibile accessibile l’arte contemporanea, fornendo nuove esperienze e prospettive di vita. È un’importante luogo di scambio culturale, adatto ad adulti quanto ai più piccoli, con tour guidati, laboratori e attività nate per i bambini.


 

Condividi su: