Condividi su:

Il Museo di Belle Arti, Siviglia

Tutti gli articoli della Spagna

Museo di Belle Arti, Sivigliaicona-articoloUna delle attrazioni più celebri di Siviglia è il Museo di Belle Arti, situato in un antico convento che ospita oltre 600 anni di storia dell’arte spagnola, tra cui alcuni dei più grandi capolavori dei geni del barocco. La storia dell’arte spagnola, un po’ come in altri paesi europei, simboleggia il progresso e lo sviluppo del paese, offrendo un punto di vista eccezionale sull’evoluzione sociale e politica.

Il Museo di Belle Arti di Siviglia

Museo di Belle Arti di Siviglia, interno giardino

L’edificio del convento risale al 1612 ed è considerato uno tra gli edifici di maggior pregio della città andalusa. Al suo interno l’edificio museale espone, tra ampie e maestose sale, le opere più significative e celebri dell’arte spagnola, nel periodo compreso tra il primo medioevo e il XX secolo. Viene data una particolare attenzione all’arte della Scuola di Siviglia tra cui artisti come Francisco de Zurbarán e Juan de Valdés Leal.

Inaugurato nel 1841, fin dai suoi primi giorni ottenne un grande successo di pubblico. Inizialmente il complesso si presentava con un percorso sviluppato su due piani e organizzato in ordine cronologico e per tema, come quello religioso, di cui molte opere provengono da una confiscazione da parte del governo spagnolo avvenuta nel 1830.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Guida ai quartieri della capitale spagnola

Cosa vedere nel Museo di Belle Arti di Siviglia

Museo di Belle Arti di Siviglia, veduta sala interna

Al piano terreno troviamo la prima sala, in cui sono esposti i reperti più antichi, tra cui dipinti e sculture del XV secolo. Vi è anche uno spazio dedicato alla ‘Collezione Murillo‘, in cui vi sono ospitate le grandi tele dell’omonimo artista sivigliano del XVII secolo.

Al piano superiore è invece possibile osservare una grande pala d’altare e alcuni dipinti murali risalenti al XVIII secolo realizzati da Domingo Martinez. Proseguendo al secondo piano si ha l’opportunità di ammirare alcune opere di Francisco de Zurbarán e Juan de Valdés Leal.

Tra gli altri pezzi di grande rilievo si citano l’opera scultorea a dimensioni reali di San Girolamo Penitente, realizzato da Pietro Torrigiano, e il ritratto del figlio di El Greco, considerato uno dei migliori dell’artista.

location_icon onemagPl. del Museo, 9
+34 954 78 64 98

Orario_icona onemagDal 1 luglio al 30 settembre dalle 9 alle 15, chiuso il lunedì tranne se festivo, aperto il 15 agosto
Dal 1 ottobre al 31 dicembre dal martedì al sabato dalle 9 alle 18, nei festivi dalle 9 alle 15 – Per altri mesi verificare il sito

prezzi_icona onemag€ 1,50

Icona web onemagSito web

 

Scopriamo Siviglia

Viaggio a Siviglia, la capitale dell’Andalusia
Torre dell’Oro di Siviglia
Cattedrale di Santa Maria della Sede di Siviglia
La Giralda di Siviglia
Il Real Alcázar, il palazzo reale di Siviglia
Visitare Stadio Olimpico di Siviglia
Plaza de Toros, uno dei simboli di Siviglia
Ponte Triana, il viadotto sopra il fiume di Siviglia
Monastero della Cartuja, viaggio nella storia di Siviglia

Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio 2021


 

Condividi su: