Mozambico, nuova frontiera del turismo invernale

Mozambico, nuova frontiera del turismo e meta preferita dai turisti occidentali per le vacanze d'inverno. Ecco quando visitare Mozambico.

Mozambico, nuova frontiera del turismo invernale

Liberatosi dalla nomea di Paese funestato da guerre civili e problemi sanitari, il Mozambico è risorto dalle sue stesse ceneri diventando una delle mete preferite dai turisti occidentali per le vacanze d’inverno. Un cambiamento radicale che ha portato lo stato africano a riabilitare la sua immagine nel mondo ed a premiare il coraggio dei primi visitatori con spettacoli naturali meravigliosi.

Oggi il Paese è un insieme di attrazioni che incantano i visitatori: spiagge da sogno, città dall’impronta coloniale e pittoreschi villaggi di capanne, ma anche foreste di baobab e mangrovie ed arcipelaghi incontaminati.

Proprio la natura selvaggia del Mozambico affascina e conquista e diventa argomento di un passaparola utile ad incrementare il turismo locale sempre più colpito da questo fantastico luogo, perfetto per trascorrere le vacanze invernali visitando anche i siti archeologici inseriti dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità. 

Mozambico, nuova frontiera del turismo invernale

Tremila chilometri di coste, isole ed atolli, una zona interna coltivata a caffè e tè rendono il Paese una meta straordinaria nella quale scoprire l’essenza della vera Africa, da ritrovare fuori dalle destinazioni convenzionali per innamorarsene.

Maputo è la capitale ed il suo porto è il fulcro dell’economia dell’intero Paese. Nella città è possibile visitare la chiesa di Nostra Signora di Fatima, il  Museo d’Arte Nazionale e quello di Storia Naturale.

Quando visitare il Mozambico

I periodi ideali per visitare il Mozambico sono diversi e si conciliano con le varie esigenze dei turisti. Da giugno ad agosto il clima è caratterizzato da piogge e temperature in calo, mentre da settembre la temperatura comincia a salire ed emerge il lato affascinante della natura locale. Il periodo è indicato per il birdwatching e per seguire gli spostamenti di animali come elefanti e rinoceronti.

Da novembre a fine dicembre tornano le piogge, mentre l’inverno si conferma il periodo migliore per quanti scappano dal freddo alla ricerca di un po’ di relax al sole. In Mozambico, infatti, durante l’inverno europeo si gode di temperature alte ideali per trascorrere splendide giornate in spiaggia.

Mozambico, guida turistica di viaggio
Mozambico, guida turistica di viaggio del paese africano in pieno sviluppo economico e turistico. Scopriamo il Mozambico.

Continua a leggere

Naturalmente con la natura a farla da padrona, il Paese è ricco di aree protette tra le quali spicca il Parco naturale Gorongosa. All’interno della riserva è possibile anche pernottare così da vivere pienamente a contatto con la natura. Anche sott’acqua è possibile godere di una natura straordinaria. Le immersioni, infatti, consentono di ammirare la bellezza della locale barriera corallina, tra le più famose dell’oceano Indiano.

Programmare un viaggio in Mozambico, significa regalarsi un’esperienza straordinaria, in grado di creare ricordi e sensazioni fuori dal comune. Ricordando che le stagioni lì sono invertite, rispetto alle nostre, è possibile godere del caldo di quei luoghi quando qui da noi fa freddo e quindi apprezzare luoghi e situazioni in quell’atmosfera di rilassato benessere che una giornata sulla sabbia bianca può regalare.

Scopri di più:

I luoghi più belli da non perdere in Africa
Turismo in Malawi, viaggio nell’Africa Sudorientale

 

Condividi su: