Cosa vedere a Phnom Penh, Monumento dell'Indipendenza a Phnom Penh

Monumento dell’Indipendenza a Phnom Penh


Condividi su:

Monumento dell’Indipendenza a
Phnom Penh, Cambogia

Tutti gli articoli della Cambogia

 

Icona articolo onemagLa sua nascita celebra l’indipendenza dalla Francia, sancita nel 1954, ed è un tributo ai caduti della guerra civile. Siamo di fronte al Monumento dell’Indipendenza, uno tra i principali monumenti di Phnom Penh, posto nel centro cittadino. Siamo in quello che è il simbolo della nazione, realizzato nel 1958 come commemorazione per la libertà dai coloni francesi, dopo quasi un secolo di colonizzazione. Lo scopo del monumento è quello di dare un tributo ai cambogiani che nel corso del tempo hanno sacrificato la loro vita per la patria.

La sua forma è quella di un fiore di loto che sboccia e durante le feste nazionali, come la Festa dell’Indipendenza del 9 Novembre o la Festa della Costituzione del 24 Settembre, vi si depongono corone di fiori, ulteriore tributo degli abitanti ai suoi antichi cittadini. Il progetto è opera dell’architetto Vann Molyvann e ricorda la purezza e il risveglio, come testimoniato da altri monumenti nazionali, quali il Tempio di Angkor Wat. Riconoscibile anche da lontano grazie alla sua forma, il punto più alto della torre commemorativa è di quasi 20 metri metri, caratterizzato dai tipici colori utilizzati nell’architettura asiatica.

 

Monumento dell'Indipendenza a Phnom Penh

Ricco di dettagli, è suggerito visitarlo di giorno quando si potranno ammirare i bassorilievi con serpenti a più teste che si arrampicano sul fiore. Di notte invece, grazie a una illuminazione ben realizzata, la struttura viene anche colorata da luci colorati di rosso, blu e bianco, i colori della bandiera cambogiana.

Nel parco subito a est sorge un’imponente statua del leggendario ex re/primo ministro Norodom Sihanouk, eroe nazionale indipendentista, morto nel 2012. Nelle vicinanze, nel Wat Botum Park, di fronte al suggestivo Wat Botum, si trova il Monumento all’Amicizia tra Cambogia e Vietnam, costruito su progetto vietnamita nel 1979. Spesso nel parco si tengono concerti e l’atmosfera si vivacizza dopo le 17, quando molte persone si riuniscono qui per dedicarsi all’aerobica e al calcio.

 

Scopri Phnom Penh in Cambogia


 

Condividi su: