Condividi su:

Monterrico, Guatemala

Leggi tutti gli articoli del Guatemala
Mappa di Monterrico, Guatemala
Mappa di Monterrico, Guatemala

Icona articolo onemagUbicata nella scenografica costa pacifica del Guatemala, la località di Monterrico è una delle principali mete balneari di tutta l’America Centrale. Questa è la classica località rilassata dove la principale attrattiva è la spiaggia sabbiosa e le vaste acque oceaniche che la bagnano. Non vi sono monumenti di particolare interesse, come neanche attività peculiari da poter vivere in vacanza, solo l’agiata atmosfera da meta balneare dove il caos delle grandi città diventa solo un lontano ricordo.

Siamo lontani da tutto, dalle città, dall’aeroporto e dalle autostrade.
Se si sceglie Monterrico come propria destinazione vacanziera, è bene tenere a mente che si vivranno giornate di solo relax in un paesaggio praticamente del tutto incontaminato. A compensare la mancanza di monumenti storici e attrazioni turistiche c’è il vasto territorio incontaminato ricoperto da una fitta foresta paludosa costellata dalle mangrovie. E nascoste in questa foresta si celano magnifiche cascate e grotte naturali, che formano un’ecosistema ricchissimo di fauna selvatica.

OneMag-logo
Link-uscita icona Guatemala, la gastronomia della terra dei Maya

Cosa fare a Monterrico: alla scoperta delle tartarughe marine

Cosa fare a Monterrico: alla scoperta delle tartarughe marine
Cosa fare a Monterrico | Una piccola tartaruga appena nata sulla spiaggia sabbia nera di Monterrico

La città di Monterrico è da sempre un’apprezzata meta di villeggiatura per i più ricchi cittadini del paese, prevalentemente provenienti dalla capitale Città del Guatemala.
Tuttavia, è da qualche anno che la località sta iniziando ad affermarsi anche tra gli stranieri (nord americani, principalmente) per una caratteristica davvero deliziosa: la riproduzione di quattro specie di tartarughe marine
Il lungo litorale sabbioso di Monterrico è infatti l’habitat naturale perfetto per le tartarughe per la deposizione delle loro uova, la cui schiusa è diventata una vera e propria attrazione turistica.

Monterrico, così come per l’intero litorale appartenente al Dipartimento di Santa Rosa, concentra molte delle proprie risorse per la tutela delle piccole tartarughe neonate, minacciate sia dagli uomini, che dai predatori. Le tartarughe marine, appena nascono, devono affrontare il viaggio che dalla spiaggia le conducono in mare.

Questo viaggio rappresenta lo stadio più pericoloso della vita delle tartarughe, in quanto ampiamente cacciate da varie specie di predatori. Solo una piccola percentuale di tartarughe neonate riesce a raggiungere il mare e, quindi, la salvezza.
Purtroppo, anche l’uomo rappresenta una seria minaccia per questa specie. Durante il periodo di riproduzione, tra i mesi di agosto e novembre, gli abitanti locali cacciano le uova delle tartarughe marine per raccoglierle e mangiarle, spesso costretti dalla condizione di completa povertà.
In merito è consigliato visitare il CECON, l’incubatoio di tartarughe Tortugario Monterrico, dove viene proposta un’attività didattica in cui si può approfondire la propria conoscenza sulle tartarughe e sull’incubazione delle uova.

OneMag-logo
Link-uscita iconaQuetzaltenango, viaggio nel Guatemala da scoprire

La spiaggia di Monterrico

Le spiagge della costa pacifica in Guatemala, come in diversi paesi centroamericani, sono ben diverse da quelle che si trovano lungo la costa atlantica. Generalmente, le spiagge sull’Oceano Pacifico sono più incontaminate, più ampie e selvagge, al contrario di quelle sull’Oceano Atlantico, quasi interamente trasformate in stabilimenti balneari privati o appartenenti ai resort. Inoltre, la costa affacciata sul Pacifico è universalmente conosciuta per essere uno dei luoghi migliori al mondo per il surf, grazie alle alte e magnifiche onde che si generano a breve distanza dal litorale.

Come spesso si sente dire, l’Oceano Pacifico è tale solo di nome: le sue acque sono spesso ostili e richiedono una costante attenzione e prudenza durante il bagno. Le onde sono spesso a tal punto alte da rappresentare una minaccia per i bagnanti, così come per le correnti, molto forti, che possono spingere lontano dal litorale. Bisogna quindi mantenersi il più vicino possibile alla costa, non immergersi dove non si tocca ed evitare i fondali più alti. Prestare massima attenzione qualora si sia in viaggio con ragazzi d’età inferiore ai 14 anni.

Monterrico vanta anche una caratteristica davvero eccellente, quella di possedere un litorale di sabbia nera, di tal colore per via dell’origine di tipo vulcanico. Questo impreziosisce il paesaggio, già di suo molto suggestivo, regalando ai propri visitatori una spiaggia molto rara da trovare altrove, con un’anima selvaggia e priva di contaminazione urbana.

OneMag-logo
Link-uscita icona Città del Guatemala: le tradizioni e mini tour Eiffel

Raggiungere Monterrico

Raggiungere Monterrico in GuatemalaIl Guatemala si sa non essere un paese molto gettonato nel turismo di massa.
È una destinazione indicata ai benestanti e alle persone mature. È difficile trovare famiglie europee o nordamericane con bambini piccoli, tanto che i vari hotel e resort presenti a Monterrico sono costruiti proprio nell’ottica di servire un pubblico di fascia alta. L’assenza di bambini piccoli, sommata all’eccellente qualità dei servizi d’accoglienza turistica, affermano Monterrico come una meta perfetta per chi ricerca comfort e relax assoluto.

Sebbene l’incremento di presenze di turisti stranieri faccia sperare di trovare in futuro servizi più comodi, oggi raggiungere Monterrico non è propriamente semplice. Quantomeno, il tragitto è molto lungo e richiede spesso molti cambi, fatta eccezione qualora non si prenoti un taxi che da Città del Guatemala porti a Monterrico, soluzione però molto costosa.

Con i trasporti pubblici, provenendo dalla capitale, bisogna prendere un primo autobus diretto alla città di Taxisco. Da qua si può cambiare in direzione di La Avellana, da cui si prende, infine, un traghetto che attraversa la palude di mangrovie raggiungendo in una mezzoretta Monterrico. Da escludere l’ipotesi di raggiungere la località partendo dalla vivace cittadina turistica di ⇒ Antigua Guatemala, data la scarsità di autobus, organizzati spesso per un solo viaggio di andata e ritorno una volta a settimana.


 

Condividi su: