Montenegro, guida turistica di viaggio

Montenegro, guida turistica di viaggio, tutte le informazioni necessarie per partire alla scoperta della piccola nazione balcanica, dagli orari di apertura di banche e negozi fino alla sicurezza, alla sanità e alle informazioni generali. La capitale del Montenegro è Podgorica, ovvero la città più ampia nonché la più abitata della nazione con un totale di 185.000 abitanti. Le lingue ufficiali parlate sono il montenegrino e il serbo. Ecco cosa sapere prima di visitare il Montenegro.4 min


0
23 shares
Cosa vedere nel Montenegro

 Montenegro, la guida della
piccola nazione balcanica

icona-articoloLa Repubblica del Montenegro è una piccola nazione balcanica ampia appena 13.000kmq e con poco più di 620.000 residenti. Grazie alla sua importante natura, il Montenegro ha scelto di rivolgersi principalmente a turisti ecosostenibili, quindi nel rispetto dell’ambiente naturale che non viene quindi in alcun modo alterato.

Montenegro, la guida turistica

Dove si trova il Montenegro

Cosa vedere nel Montenegro

Il paese è situato sulla costa est dell’Adriatico e confina a sud con l’Albania, a nord con la Croazia e con la  Bosnia Erzegovina e infine ad est con la Serbia.
La capitale del Montenegro è Podgorica, ovvero la città più ampia nonché la più abitata della nazione con un totale di 185.000 abitanti.

Questa nazione riesce a garantire eccezionali attrazioni in tutte le stagioni poiché è sia una località balneare che montana, difatti oltre alle acque cristalline del mare offre anche alcune tra le piste sciistiche migliori dell’Adriatico.

OneMag-logo
Il Parco nazionale di Durmitor

Informazioni generali

Informazioni generali sul Montenegro

I cittadini italiani in possesso della carta d’identità valida possono entrare in Montenegro per turismo fino a 30 giorni, in alternativa, con il passaporto in corso di validità è possibile soggiornare sino a 90 giorni.

Le lingue ufficiali parlate sono il montenegrino e il serbo, le quali sono molto simili tra loro.
La moneta ufficiale è l’Euro e il prefisso telefonico è +382.
Per le correnti non sarà necessario acquistare alcun adattatore poiché la presa è da 220V/50Hz, ovvero la presa europea.

Numeri Importanti

Polizia: 122
Ambulanza: 123
Numero europeo di emergenza: 122
Assistenza stradale: 19807
Pompieri: 19819
Meteo: 044800200
Aeroporto di Podgorica (TGD): +382 (0)20 444 240, 444 242
Aeroporto di Tivat (TIV): +382 (0)32 670 975
Taxi Podgorica: 19703
Taxi Antivari: 19701

OneMag-logo
Il canyon più lungo in Europa, quello sul fiume Tara

Come raggiungere il Montenegro

Come raggiungere il Montenegro

Se si desidera arrivare in Montenegro via terra utilizzando la propria autovettura bisognerà preventivare almeno 700km (dal confine italiano più vicino), le autostrade E65, E80, E762, E763 ed E851 attraversano il paese e le nazioni confinanti.

La maggior parte delle strade in Montenegro sono situate in montagna, quindi la presenza delle curve è notevole, il limite di velocità è di 80kmh.
Il limite all’interno di un centro abitato è 50 km/h.
Le strade nella regione montuosa richiedono una cautela maggiore durante l’inverno dato le frequenti nevicate.

Invece se si opta per la via marittima il collegamento portuale italiano con il Montenegro è a Bari, dove sono presenti per tutto l’anno varie navi che raggiungono in 8 ore Antivari, il principale porto nazionale.

Viaggiando in treno è necessario sostare a Belgrado o Subotica, in Serbia, le uniche città collegate con il Montenegro.
Infine, per la via aerea sono disponibili, da molti aeroporti italiani, alcuni voli diretti all’aeroporto di Podgorica e di Tivat.

OneMag-logo
Sveti Stefan, l’isola-resort meta di lusso

Le principali città del Montenegro

Podgorica, la capitale del Montenegro

  • Podgorica, Capitale e maggiore centro urbano della nazione
  • Antivari, Principale porto nazionale
  • Badua, Maggior centro balneare
  • Cattaro, Storica città originaria dell’antica roma
  • Castelnuovo, Una delle più importanti mete turistiche
  • Spizza, Centro balneare vicino Antivari
  • Cettigne, Antica capitale montenegrina

Ambasciata d’Italia in Montenegro

Telefono: +382 20 234 661

Orari dei negozi, degli uffici postali e banche

L’orario generico dei negozi è dalle 9:00 alle 21:00.
I supermercati sono aperti dalle 6:00 alle 21:00.
Nelle zone turistiche durante la stagione turistica estiva molti negozi restano aperti fino a mezzanotte.

La gran parte degli uffici postali sono aperti dalle 8:00 alle 20:00, durante l’estate, sulla costa arrivano anche alle 22.00.
Le banche sono aperte dalle 8:00 alle 20:00

OneMag-logo
Lovćen, il monte simbolo del Montenegro

Giorni festivi nel Montenegro

Budva, la città del Montenegro

Primo Gennaio – Capodanno
7 gennaio – giorno di Natale
Primo Maggio – Giornata internazionale dei lavoratori
21 maggio – Festa dell’Indipendenza del Montenegro
13 luglio – Festa della Repubblica del Montenegro

Tutte le feste in Montenegro si celebrano per due giorni, anche quelle religiose.
Se la Domenica è un giorno di Festa, i due giorni seguenti non sono lavorativi.
Se il secondo giorno festivo cade di Domenica, non si lavora il primo giorno feriale.

La sanità

Le strutture e il personale medico sono genericamente di discreto livello, tuttavia gli ospedali sono carenti nelle attrezzature, nel servizio, nelle condizioni igieniche e nella disponibilità di medicinali di ultima generazione.
Non essendo pubblica la sanità sarà necessario pagare le eventuali prestazioni mediche, spesso richieste in contanti.

OneMag-logo
Niksic, cosa vedere nella seconda città del Montenegro

La sicurezza

Il ponte sul fiume Tara

È presente la criminalità organizzata che, purtroppo, si manifesta con gesti violenti non escludendo anche le località turistiche.

Non sono rari gli episodi di rapine, di scippi e furti di macchine, spesso anche in mete turistiche e soprattutto durante la stagione estiva.
Tuttavia la sicurezza nazionale negli ultimi anni è aumentata, soprattutto nei centri turistici, rendendo sempre meno comuni i crimini.

La targa automobilistica è riconoscibile tramite la sigla “MNE“.


Like it? Share with your friends!

0
23 shares