Il Fiore di pietra, di Mario Botta, attrazione turistica sul Monte Generoso, in Canton Ticino

Monte Generoso, l’affascinante vetta in Ticino | Escursioni e attività al Monte Generoso


Condividi su:

Escursione al Monte Generoso in Canton Ticino

Leggi tutti gli articoli della Svizzera

Mappa del Monte Generoso in Svizzera

Icona articolo onemagDove dalla vetta si possono intravedere ben due importanti laghi, quello di Lugano e quello di Como, si trova anche una delle più iconiche attrazioni del Canton Ticino, in Svizzera. Parliamo del Fiore di pietra, il caratteristico edificio che sorge sulla punta del Monte Generoso che porta la firma del noto architetto Mario Botta. Dentro la struttura le finestre regalano una vista a 360° eccellente sul paesaggio che contorna il Monte Generoso. Questo spettacolare panorama permette di ammirare, più da vicino, tutta la zona del Lago di Lugano e sull’adiacente città, mentre scrutando bene la vista nelle più limpide giornate d’estate si riesce anche a intravedere il Cervino, il Jungfrau e perfino il massiccio del Bernina.

Un paradiso escursionistico adatto a ogni genere di turista, indifferentemente da età e capacità motoria. Infatti, il Monte Generoso è accessibile comodamente in treno e senza grandi sforzi si possono percorrere i principali itinerari, tra cui quel breve tratto che porta al Fiore di pietra. Visto inoltre l’immediata vicinanza con il confine italiano, da cui dista un quarto d’ora di strada, il Monte Generoso rappresenta una delle più importanti attrazioni per le gite fuori porta in Svizzera.

Le pendici dell’altopiano sono lambite da una delle più antiche cremagliere di questo tratto alpino, che da oltre 125 anni permette di raggiungere la vetta del Monte Generoso. Il tratto ferroviario si estende per circa nove chilometri e regala vedute mozzafiato sui tipici paesaggi di montagna, regalando una prospettiva unica su una delle principali aree protette del Ticino. La cremagliera oggi è attraversata dai classici treni elettrici ben serviti da tutti i comfort.

Ciononostante, non mancano quei vagoni dall’aspetto nostalgico che rievocano epoche ormai passate, tra cui il più antico treno a vapore in funzione della Svizzera, risalente al 1890. A questo si aggiunge un altro treno, in ottimo stato, risalente al 1950. Un viaggio quindi non solo nella natura, ma anche indietro nel tempo.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Ascona, Svizzera | Cosa vedere ad Ascona, Canton Ticino

Gli itinerari turistici del Monte Generoso

La fermata di arrivo del treno turistico in cima al Monte Generoso in Svizzera

Tante sono le avventure che si possono vivere sul Monte Generoso. Nel complesso, lungo le pendici montuose si sviluppano per poco più 51 chilometri. Oltre a ciò, il Monte Generoso è ben noto per essere privo d’inquinamento atmosferico. Elemento che oltre a offrire un’aria fresca e ben pulita, permette – nelle ore serali – di scrutare le stelle al cielo.

In tal merito, ogni sabato sera l’osservatorio astronomico è aperto al pubblico proprio per esperienze legate all’osservazione delle stelle. Ma non solo, nelle domeniche da maggio a novembre all’osservatorio sono disponibili visite legate alle attività solari, osservabili attraverso il grande telescopio.

Gli itinerari escursionistici sono molto variegati e accontentano ogni esigenza e piacere. Merita particolare attenzione il Percorso delle Nevère, lungo il quale si trovano tracce di resti di antiche costruzioni in pietra restaurate a scopo didattico e turistico. Queste costruzioni sono dette, appunto, nevère.

In passato, queste strutture venivano riempite di ghiaccio, affinché l’ambiente venisse sufficiente rinfrescato per refrigerare il latte, prima di lavorarlo e trasformarlo in burro. Per attività più adrenaliniche, non perdetevi l’occasione di vivere un’emozionante volo in parapendio, sorvolando i sottostanti laghi, ammirando paesaggi e scrutando cittadine.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Airolo, Svizzera | Cosa vedere ad Airolo, il portale del San Gottardo

La Grotta dell’Orso

Monte Generoso in Ticino, Svizzera
Il sentiero per il monte Generoso sulle Alpi svizzere

Recandosi nella sponda italiana del tratto montuoso si può visitare la Grotta dell’Orso, giusto a poche centinaia di metri dalla cima del Monte Generoso. Per raggiungere la Grotta dell’Orso è necessario percorrere il sentiero che parte dai pressi della stazione ferroviaria del Monte Generoso, nella sponda svizzera, o ancora percorrendo il sentiero da Orimento. Questa scenografica caverna è soprattutto nota per aver custodito, per diversi millenni, numerosi esemplari di Orso delle Caverne (Ursus Spelaeus), oggi estinto.

La peculiarità sta proprio nel fatto del ricchissimo giacimento di reperti e fossili legati a questo affascinante esemplare ormai estinto da oltre venti mila anni. La scoperta della grotta è relativamente recente ed è stata aperta al pubblico dal 1999. Affascinante è anche la possibilità di osservare in prima persona gli scavi paleontologici ancora oggi attivi. Affrettatevi quindi a visitare la grotta!

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Lago Maggiore, lo spettacolo naturale tra due paesi

I Cavalli del Bisbino

Per chi scegliesse di percorrere, in Val d’Intelvi, il sentieri che partono da Orimento e che si inerpicano fino alla cima del Monte Generoso, si può avere la fortuna, durante la stagione estiva, di ammirare alcuni esemplari di Cavalli del Bisbino. Questo gruppo di ventidue esemplari di cavalli avelignesi (originari di Avelengo, provincia di Bolzano) pascolano liberi sulle pareti erbose del Monte Generoso, e sono accuditi dall’Associazione Cavalli del Bisbino ONLUS. Nelle prime settimane di primavera, questi cavalli vengono portati fino ai pascoli alti del Monte Generoso, rimanendoci fino alla fine dell’autunno. Un tradizione ormai longeva che racchiude in sé grande fascino.


 

Condividi su: