Cosa vedere a Mont Saint-Michel, Francia

Mont Saint-Michel, Normandia | L’Abbazia di Mont Saint-Michel


Condividi su:

Mont Saint-Michel

Tutti gli articoli della Francia
Mont-saint-michel, mappa
© Apple Maps
Icona Patrimonio MondialePatrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1979

Icona articolo onemag

In Normandia, nella costa del nord francese, troviamo Mont Saint-Michel, l’isolotto roccioso al confine con la Bretagna conosciuto come Meraviglia d’Occidente. Annoverato tra i Patrimoni UNESCO dal 1979, Mont Saint-Michel si colloca tra la Bretagna di Grouin e la Normandia di Champeaux. Nell’isolotto roccioso, meno di un migliaio di metri di circonferenza, troviamo un piccolo borgo medievale caratterizzato dalla nota Abbazia, uno dei luoghi turistici più visitati della Francia, secondo solo alla Torre Eiffel e alla Reggia di Versailles.

Mont-Saint-Michel, passerellaPer raggiungere Mont Saint-Michel si potrà parcheggiare nell’apposito parcheggio posto a 2,5 km dall’entrata nel Mont (intra-muros) e da qua prendere la navetta gratuita che vi lascerà a qualche centinaio di metri dalle mura. In alternativa si potrà scegliere tra la passerella pedonale sul nuovo ponte-passerella oppure scegliere la meravigliosa navetta trainata da cavalli.

 

Mont Saint-Michel e le maree

Mont Saint-Michel, bassa marea

La baia del Mont Sant-Michel è nota per il fenomeno delle maree, osservabili in determinati momenti della giornata e teatro delle più grandi maree d’Europa continentale. Durante la bassa marea l’acqua che circonda l’isolotto si ritrae in circa 25 km e l’isolotto diventa nuovamente sommerso dall’acqua 12 ore dopo. In questo modo nell’antichità il Mont era accessibile via terra unicamente durante il periodo della bassa marea e via mare solo nel periodo di alta marea, garantendo una sicurezza ulteriore. Dal 2015, alla conclusione di alcuni lavori che hanno richiesto oltre un decennio di interventi, è nuovamente possibile vedere l’isolotto come un tempo, un’isola in mezzo al mare, connessa alla terraferma da un ponte con lo scopo di essere utilizzato come passerella.

 

Icona web onemag  Gli orari e le date delle maree

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Deauville, la lussuosa meta balneare della Normandia

L’Abbazia di Mont Saint-Michel

Mont-Saint-Michel, Abbazia

Mont-Sant-Michel, interno abbazia

Una volta raggiunto il Mont Saint-Michel si potrà da subito passeggiare lungo le stradine medievali del borgo, raggiungibili attraverso la Porte de l’Avancée, l’ingresso nella cerchia dei bastioni. Una volta varcata la soglia e le altre porte ai tempi protezione dell’isolotto, si arriverà sulla Grand Rus da dove inizia la scalinata di 350 gradini che vi porterà direttamente all’Abbazia.

Iniziamo infatti a scoprire cosa vedere a Mont Saint-Michel dalla sua attrazione principale, l’Abbazia che si erge sulla sommità del monte. La sua costruzione risale all’VIII secolo per volere del vescovo Aubert, il vescovo di Avranches, il quale fece erigere un santuario intitolandolo all’Arcangelo. Nel X secolo furono i benedettini a realizzare l’Abbazia, più volte modificata nel corso dei secoli. Se capitate durante l’orario delle maree osservatela dal sagrato, il luogo ritenuto ideale per ammirare il fenomeno naturale.
All’interno meritano le tante sale che compongono l’Abbazia di Mont Saint-Michel e che contribuiscono a una delle realizzazioni tra le più interessanti del periodo medioevale. Sono sei le stanze disposte lungo i tre piani della struttura. Al piano terra, appartenente al periodo romanico, troviamo la cappellanie a la cantina; il primo piano conserva due tra le sale gotiche più belle di Francia, la Salle des Chevaliers e la Salle des Hôtes. Il secondo e ultimo piano il refettorio e il chiostro. La Merveille, la meraviglia, viene cosi chiamata dal XVII secolo quando un visitatore lasciò scritto proprio questo nome, anche se si ritiene che i pellegrini già l’avessero soprannominata in questo modo anche in precedenza.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Giverny, la città del grande Claude Monet

Altro da vedere a Mont Saint-Michel

Mont-Saint-Michel-Grand-Rue

Nonostante sia ovvio il richiamo dell’Abbazia, Mont Saint-Michel offre altre attrazioni che meritano essere visitate.

Lungo la Grand Rue troviamo l’Archéoscope accessibile da un piccolo varco che sembra dare accesso a uno dei tanti negozi qua presenti. All’interno troverete uno spettacolo multimediale di suoni e luci basato sulla storia e le leggende del Mont. Imperdibile la replica in 3D del Mont che sorge dall’acqua durante un’alta marea. Da non perdere anche, nella Rue Principale, la Logis Tiphaine, una dimora storica che ripropone il tipico ambiente dove viveva un cavaliere medievale. Al suo interno troverete l’armatura del cavaliere Bertrand Du Guesclin, cavaliere che si distinse durante la Guerra dei Cent’anni nel XIV secolo e i mobili d’epoca utilizzati proprio nel XV secolo dal cavaliere e da sua moglie, Tiphaine de Raguenel, da cui la struttura ha preso nome.

Nel borgo di Mont Saint-Michel merita una visita il Musée Maritime, perfetta occasione per comprendere meglio il fenomeno delle alte maree ma con all’interno una collezione di oltre 250 navi. Interessante anche il Musée Historique, una importante collezione di reperti antichi in grado di raccontare gli oltre 1300 anni di storia del Mont.


Condividi su: