Mondsee, Austria | Cosa vedere a Mondsee

Cosa vedere a Mondsee, la pittoresca città dell'Alta Austria ubicata lungo il lago di Mondsee, uno dei laghi maggiori del Salzkammergut. Tra le cose da vedere a Mondsee citiamo la Basilica di Mondsee, che si presenta in un pregevole stile gotico, il castello di Mondsee, dove è stata scritta la più antica traduzione tedesca della Bibbia, la piazza del mercato, caratterizzata da storiche dimore borghesi, e il Museo all'aperto Mondseer Rauchhaus, che mostra ai propri visitatori alcuni esempi di fattorie antiche.3 min


0
Cosa vedere a Mondsee, Austria
Condividi su:

Cosa vedere a Mondsee

icona-articoloMondsee è una delle più interessanti città dell’Austria. Ci troviamo nella regione dell’Alta Austria, lungo le coste dell’omonimo lago di Mondsee, uno dei più grandi del Salzkammergut. Mondsee si presenta con un caratteristico centro abitato che unisce l’architettura mitteleuropea con una pianta più tipica alle cittadine mediterranee.

Il suo centro storico merita particolare attenzione. Tra le numerose vie dello shopping spiccano numerosi ristoranti di eccellenza e hotel di lusso. Spostandosi invece sul lungolago si può godere di un suggestivo panorama montuoso, con un grande viale semi alberato in cui apprezzare un’aperitivo a base di salumi locali.
Ecco cosa vedere a Mondsee, in Austria.

OneMag-logo
Link-uscita icona Esplorare l’Austria a piedi

Cenni storici

Mappa di Mondsee
Mappa di Mondsee

La storia di Mondsee ci riporta indietro nel tempo fino al Neolitico. Qua, infatti, si ha prova della presenza di un’antico insediamento, oggi conosciuto come “Cultura di Mondsee“.
La città in realtà sorse ben più tardi, nell’Alto Medioevo.

L’abbazia di Mondsee fu, a partire dal VIII secolo d.C. uno dei più importanti centro culturali delle Alpi orientali. Questo permise, inoltre, di far sì che la comunità cristiana ebbe un ruolo primario nella città e nell’intero territorio.
La città si sviluppo intorno all’abbazia e, con il trascorrere dei secoli, Mondsee riuscì ad ottenere particolare splendore nei commerci e nell’industria. La sua basilica divenne particolarmente nota grazie al film musicale “The Sound of Music”.

OneMag-logo
Link-uscita icona Salzkammergut, guida turistica del distretto dei laghi

Cosa vedere a Mondsee

La Basilica di San Michele

Mondsee cosa vedere
Mondsee: Basilica di San Michele

Il nostro viaggio tra le cose da vedere a Mondsee comincia dalla Basilica di San Michele. La Basilica di Mondsee si presenta in un pregevole stile gotico ed è uno dei centri di culto di maggiore rilievo del MondSeeLand. A caratterizzare la struttura ci sono le sue due gemelle torri laterali, che si innalzano in cielo per oltre 50 metri. L’Abbazia attuale sorge nel XV secolo, sotto l’abate Benedikt Eck ed è, per dimensioni, la seconda chiesa dell’Alta Austria.

Ricordiamo che la Basilica di San Michele è stata immortalata durante la scena del matrimonio nel film “The Sound of Music”, capolavoro degli anni ’60 ambientato proprio in Austria. Nel 2005, infine, papa Giovanni Paolo II elevò la Chiesa parrocchiale in Basilica.

OneMag-logo
Link-uscita icona Parco nazionale Thayatal, l’area protetta a confine tra Austria e Repubblica Ceca

Le altre attrazioni di Mondsee

Cosa vedere a Mondsee: Piazza del Mercato
Mondsee: Piazza del Mercato

La seconda attrazione da non perdere è il castello di Mondsee. Amministrato dai monaci benedettini fino al tardo XVIII secolo, il castello ospita numerosi capolavori letterali. Il più importanti tra tutti è il Mondseer Matthäus, il manoscritto della Bibbia in tedesco più antico del mondo.
Il castello di Mondsee fu, per molto tempo, uno dei più importanti manieri del Salzkammergut. A partire dal 1985 è di propria della regione dell’Alta Austria, che lo adibirino a hotel (Schlosshotel), a istituto musicale (Landesmusikschule) e a centro culturale e congressuale.

Il cuore della città è simboleggiato dalla piazza del mercato, caratterizzata da storiche dimore borghesi. L’aspetto della piazza del mercato venne definito a seguito del grande incendio del 1774, che distrusse gran parte della città antica. A seguito del disastro la città fu gradualmente restaurata e ricostruita, dando vita a questo incantevole centro storico.
L’intera piazza è costellata da ristoranti e bar, e durante la stagione estiva è spesso teatro di concerti all’aperto.

Imperdibile, infine, il Museo all’aperto Mondseer Rauchhaus, che mostra ai propri visitatori alcuni esempi di fattorie antiche. Il Museo è ubicato sopra la Basilica di San Michele e uno dei migliori panorami sulla città. Il centro culturale si compone in diverse strutture. La prima è la Rauchhaus, letteralmente la casa del fumo, poi la Troadkasten, il magazzino per il fieno e il grano, annessa all’Hoarbad, un bagno per i vapori nonché un’antica sauna. È presente anche il il Dörrbadl, capanna per seccare la frutta e la Kapellenbildstock, la cappella.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0