Monaco, viaggio nell’Oktoberfest della Baviera

Monaco, viaggio nell'Oktoberfest della Baviera che ogni anno inizia a settembre e per 16 giorni accompagna la città a ritmo di birra.

Oktoberfest 2018: 22 Settembre – 7 Ottobre

Se non siete mai stati ad un Oktoberfest di Monaco, in Baviera, è probabile che non abbiate mai sentito il consueto ritornello che accompagna praticamente ogni bevuta.
Un, due, trinca è infatti l’accompagnamento principale delle bevute monachesi, o meglio Eins, Zwei, G’suffa!

Nel 2018 l’evento si svolgerà da sabato 22 Settembre per concludersi il 7 Ottobre.
Come ogni anno, dal 1810 quando è nato, l’evento sarà ospitato a Theresienwiese, poco distante dal centro della città.

E come altrettanto consueto l’apertura sarà con una tradizionale parata guidata dal sindaco e dai vari proprietari di birra che attraverseranno la città con i loro carichi di botti di birra su carri trainati da cavalli. Alle 12 in punto il sindaco, in bavarese, aprirà ufficialmente l’Oktoberfest al grido di “O’tapftis!“, ovvero: è spillata!
Ed è proprio da questo giorno che i milioni di spettatori e partecipanti al più grande Festival della Birra in Germania inizieranno ad invadere Monaco di Baviera.

Sono infatti oltre 6 milioni i bevitori annuali che affollano i tendoni del Theresienwiese consumando oltre 7 milioni di litri di birra, 300.000 wurstel di ogni tipo, mezzo milione di polli arrostiti, manzo ed un numero strepitoso di Brezel.
Il tutto accompagnati dalle bande assordanti di ottoni, le Blaskapellen.

La storia dell’Oktoberfest di Monaco

Banda di ottoni, Oktoberfest Monaco

Il primo evento risale al 1810 quando il Re Ludwig I sposò la principessa Therese von Sachsen-Hildburghausen. L’evento, a cui la cittadinanza era naturalmente invitata, si concluse con una corsa di cavalli proprio nel Theresienwiese, ovvero il ‘prato di Teresa’.

Da quell’anno i festeggiamenti divennero annuali e da corsa dei cavalli diventò prima un evento più vicino ad un luna park e in seguito sempre più vicino al consumo di birra.
Nacque così quello che oggi conosciamo abitualmente come Oktoberfest.

Dachau, Monaco

Leggi anche:
Monaco, il campo di concentramento di Dachau

Il campo di concentramento di Dachau, vicino Monaco, è stato il primo campo di concentramento di prigionieri politici.
Continua a leggere


E ad ogni festa i bavaresi più degli altri festeggiano cantando ed esprimendosi in un dialetto che risulterà incomprensibile anche agli altri tedeschi.

I tendoni sono ovviamente sempre affollati, le panche altrettanto ma sarà sopratutto il frastuono a far cedere il passo. E naturalmente, ora dopo ora, si arriva alla sera quando la grande maggioranza dei bevitori ha già assunto litri di birra ed i festeggiamenti arrivano al culmine.

Se siete al vostro primo Oktoberfest valutate attentamente se salire su una delle giostre presenti. Nonostante la birra bevuta non sia particolarmente alta a livello alcoolico, fare un giro su queste attrazioni da luna park potrebbe essere davvero devastante per il vostro stomaco.

Birra all'Oktoberfest Monaco

Ricordate infine che durante la festa della birra, Monaco si riempie in ogni angolo.
Se intendete recarvi (dall’Italia partono diversi bus organizzati) prenotate con larghissimo anticipo la vostra camera e preparatevi a dei costi decisamente superiori rispetto ad altri periodi dell’anno.

I biglietti per tutti gli eventi dell’Oktoberfest e per tutto quanto accade a Monaco di Baviera sono disponibili qua.

Scopri di più:

Basilea, la capitale culturale della Svizzera
La più piccola delle isole Cayman

 

Condividi su: