Condividi su:

Monaco, il Museo Oceanografico

→ Tutti gli articoli del Principato di Monaco

icona-articolo

Conosciuto anche come il Tempio del Mare, il Museo Oceanografico del Principato di Monaco è collocato nella celeberrima Rocca di Monaco. L’idea di realizzare un luogo interamente dedicato al mare fu del Principe Alberto I, oltre un secolo fa, e oggi ospita oltre 6000 differenti specie.
La sua inaugurazione avvenne nel 1910 e oggi è uno dei punti di riferimento internazionali nell’universo degli acquari. Oltre all’acquario, il Museo Oceanografico di Monaco ospita un museo di Storia Naturale e una galleria d’arte.

Museo Oceanografico di Monaco

Il mondo dell’acqua

Aperto nel 1903, antecedente al museo, l’acquario del Museo Oceanografico di Monaco ha un centinaio di vasche in grado di ospitare migliaia di creature del mare.

Nella sezione Immersione sotto i tropici, il visitatore potrà ammirare la barriera corallina e i pesci dai colori accesi, come il pesce pagliaccio o il pesce pietra, uno tra i più temibili.
La sezione Immersione nel Mediterraneo raccoglie invece circa 200 specie di pesci il cui habitat naturale è proprio nel Mar Mediterraneo. Murene e meduse sono tra le principali protagoniste, insieme anche il polipo, tra i più ammirati.

Visitare l’acquario di Monaco è una esperienza consigliata in particolar modo ai più giovani, grazie a varie lezioni e ad attività specifiche studiate per i più piccoli. Sono proprio loro, infatti, a poter entrare direttamente a contatto con alcune delle specie inserite in una apposita vasca.
Imperdibile la “nursery”, lo spazio dedicato alla riproduzione delle creature marine.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Il Principato di Monaco tra curiosità e luoghi da scoprire

Il Museo di Storia Naturale

Museo Oceanografico di Monaco
Museo di Storia Naturale, Monaco

Il museo compreso all’interno permetterà di ammirare reperti, riproduzioni di animali ma anche modelli di navi e documenti, molti dei quali di proprietà del fondatore il Principe Alberto I.

Interessante da ammirare la Sala della Balena e la Sala Alberto I, dove si avrà modo di viaggiare tra specie imbalsamate e numerose fotografie. E’ la sala dove imparare l’oceanografia e quella più scientifica di tutta l’esposizione.
Il laboratorio Oceanomania propone invece una grande raccolta di curiosità legate al mondo marino, un migliaio di oggetti tra cui scafandri, libri, fossili, conchiglie e molto altro. L’installazione è opera dell’artista Mark Dion.

Varie anche le mostre temporanee organizzate, a cui si aggiungono le varie attività dedicate alle scuole. Per godere completamente della visita non mancate di pranzare nel ristorante panoramico e, prima di lasciare l’edificio, fate una visita al bookshop, ricco di articoli ricordo o per approfondire la visita appena conclusa.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Le Thermes Marines di Montecarlo, una intera giornata da dedicare al benessere

Il Museo Oceanografico di Monaco
Orario di apertura

Il Museo Oceanografico di Monaco è aperto tutti i giorni tranne nel periodo del Gran Premio e il giorno di Natale.
Da gennaio a marzo l’orario è dalle 10 alle 18, nei mesi da aprile a maggio la chiusura è posticipata alle 19. Nei mesi di luglio e agosto l’apertura è alle 9,30 e la chiusura alle 20 mentre nel mese di settembre l’orario in vigore è dalle 10 alle 19.
I tre mesi conclusivi dell’anno l’apertura è quella invernale, ovvero dalle 10 alle 18.

Link al ⇒ sito ufficiale del Museo Oceanografico di Monaco


 

Condividi su: