Milestii Mici, la città moldava del Guinness

Milestii Mici, la città della Moldavia, è famosa in tutto il mondo per la cantina straordinaria dei vini pregiati ed i clienti straordinari.

Milestii Mici: la strada del vino
parte dalla Moldavia

Pianifica il tuo viaggio:
MOLDAVIA, GUIDA TURISTICA DI VIAGGIO


«Il Paese con le porte aperte nel paradiso del vino». Può sembrare una definizione da cruciverba, ma è invece quella usata spesso per indicare la Moldavia, rinomata ed apprezzata meta del turismo enologico.

Ed in particolare il posto preferito degli estimatori del buon vino è il piccolo villaggio di Milestii Mici, la città sotterranea del vino, a pochi chilometri dalla capitale Chisinau.

Con i suoi 5 mila abitanti, che accolgono i turisti a suon di «noroc!» (buona fortuna), il paesino è tra i più conosciuti al mondo per essere stato inserito nel libro dei Guinness dei Primati per essere sede della cantina più grande del mondo per numero di bottiglie conservate.

Cantina di Milestii Mici

Milesti Mici, la cantina

A Milestii Mici, infatti, hanno riciclato le gallerie scavate per estrarre la pietra, necessaria alla costruzione della capitale, rendendole dimora perfetta per oltre 2 milioni di bottiglie di ottimo vino.


Immaginate: 120 chilometri di cunicoli, (ribattezzati con i nomi dei vitigni più importanti, tipo Cabernet o Feteasca), ad una profondità tra i 40 e gli 80 metri sotto terra, ad una temperatura costante che si aggira intorno ai 13° ed un tasso di umidità che oscilla tra l’85 ed il 90%.
È indubbiamente il luogo perfetto per custodire quelli che vengono definiti i vini migliori al mondo.

Clienti straordinari

La cantina di Milestii Mici è tanto apprezzata da avere clienti straordinari come la regina Elisabetta d’Inghilterra e da disporre di una cassaforte nella quale sono conservati i tesori dei compratori speciali. Considerato il giro di acquirenti, la cantina effettua spedizioni in tutto il mondo, soprattutto Giappone e Stati Uniti.

Azienda vinicola

L’azienda vinicola Milestii Mici, che è proprietaria della cantina, prende il nome dal villaggio ed è stata inaugurata nel 1969. Oggi conserva le migliaia di bottiglie accuratamente impilate sino alla volta delle gallerie, dove non arriva mai il sole e la luce studiata al meglio per il bene di quei liquidi preziosi, si riflette sui colli delle bottiglie impolverate, in uno scenario suggestivo e tipico.

Tra le etichette degne di nota imbottigliate soprattutto tra gli anni Settanta ed Ottanta, spicca un Buchet Moldovei del 1968. Bottiglia dal contenuto pregiato il cui valore supera i duemila euro.
In questo paese delle meraviglie per gli amanti del vino, ci sono bottiglie per tutti i gusti e tutte le occasioni. I vini presenti in cantina sono in prevalenza rossi, con il 20% di bianchi e 10% da dessert delle bottiglie totali.

Conosciamo la TransnistriaTransnistria, la regione che non c’è
Transnistria, la regione secessionista della Moldavia proclamatasi indipendente e che per visitarla occorre un visto turistico della validità di 10 ore. Scopriamo la Transnistria.

Degustazioni organizzate

E sono molti i turisti che ogni anno scelgono di avventurarsi alla scoperta del dedalo di gallerie sotterranee che ospita questa magnifica e gustosa collezione. Nella cantina, inoltre, è possibile conoscere la storia di ogni bottiglia, dalla raccolta dell’uva alle caratteristiche dell’invecchiamento.

Ed è possibile partecipare alle degustazioni organizzate tra assaggi e tradizioni.
Milestii Mici merita sicuramente una visita, durante la quale godere della famosa ospitalità dei moldavi e lasciarsi coinvolgere dall’atmosfera festosa che si sprigiona tra musica ed ambienti decorati sfarzosamente. Un clima vivace e gioioso che accompagna e festeggia adeguatamente un buon calice. Noroc! a tutti.

Scopri di più:

Orheiul Vechi, il museo all’aperto
Vojvodina, la provincia autonoma

 

Condividi su: