Milano, ecco le vie dello shopping

Milano, ecco le vie dello shopping


Condividi su:

Milano, capitale italiana dello shopping

Leggi tutti gli articoli della provincia di Milano

icona-articoloIl capoluogo lombardo, Milano, è per definizione la città della moda e del design.
Quasi ogni zona di Milano ha una sua parentesi dedicata a coloro che vogliono esplorare, e comprare, davvero di tutto.

La moda è inserita nel cosiddetto quadrilatero della moda, ovvero tra Via della Spiga, Via Montenapoleone, corso Venezia e la Via Manzoni dove troviamo ogni firma prestigiosa italiana.
Quartiere Brera è da sempre consacrato all’arte e alle sue tante boutique di prestigio, posizionati anche in altre vie del centro milanese dove, a dire il vero, è anche possibile risparmiare qualcosina.

Se non siete infatti alla ricerca di un capo particolare puntate la vostra attenzione su Via Torino, un lungo percorso che offre diverse catene di abbigliamento, ma anche sulla Galleria di Corso Vittorio Emanuele, che partendo proprio dalla Piazza del Duomo vi conduce a San Babila. Qua diverse le catene ma anche negozi che meritano assolutamente di essere visitati.

Altra zona decantata allo shopping è la nota Corso Buenos Aires o Baires per i milanesi.

 

Negozi e vie dello shopping a Milano

 

Shopping a Milano, turisti in Piazza DuomoL’expo milanese ha portato però anche un vento di novità e di modernità.
Nasce cosi la zona di Porta Nuova, con la sua imperdibile Piazza Gae Aulenti che ci trasporta immediatamente alla skyline milanese ma anche in altre zone del mondo.
Qui è la zona proseguimento ideale di Corso Como dove, tra l’altro, merita una visita:

Corso Como 10

Qui ci troviamo in un concept store che è replicato anche in Cina e in Corea del Sud.
E’ la creatività tipica milanese sia in tema di moda che di design. Nato nel 1990 è uno dei veri e propri punti di riferimento per la via pedonale di Corso Como.
Al suo interno anche un bar e un ristorante, naturalmente in linea con lo stile del negozio che li ospita.

In pieno centro città il grande magazzino per eccellenza è naturalmente:

La Rinascente

Nato alla fine dell’Ottocento deve il suo nome a D’Annunzio. Nei suoi 8 piani sono presenti tutte le griffe di moda ma anche del design. Ricordate di salire all’ultimo piano per prendere un caffè e ammirare le guglie del Duomo da una prospettiva insolita.

 

Shopping Milano, vie dello shopping di lussoTra i negozi storici merita una visita la:

Cappelleria Melegari

Le due sedi (la seconda è più centrale e si trova in Via Meravigli, 16) dal 1914 scaldano e abbelliscono le teste dei milanesi e dei tanti turisti che ogni anno la visitano.
Qui troverete ogni tipo di cappello, da quello elegante a quelli prestigiosi come quelli indossati dalla Regina Elisabetta fino ad arrivare a quelli più sportivi.
La cappelleria ha anche una bottega artigianale dove recarsi per riparare il proprio cappello o semplicemente rimetterlo in forma.

Dalla testa ai piedi. Potrebbe essere proprio questo il prossimo passo, ovvero:

Spelta

Qui parliamo infatti di calzature in questo negozio simbolo della tradizione artigianale di grande classe. La sua storia inizia a Parabiago, definita proprio la patria della calzatura, e ancora oggi fornisce scarpe cucite a mano. Ci riferiamo naturalmente alle ballerine ma anche a tutta la linea Spelta Milano che in questo modo hanno una particolare calzata.

Milano, gioielleria

I più raffinati potranno essere interessati anche a gioielli:

Monica Castiglioni

Divisa tra Milano, Brooklyn e Ortigia, in Sicilia, la grande designer di gioielli è da sempre una delle protagoniste della scena milanese. Da visitare per scoprire gioielli in bronzo dalle linee particolari che richiamano fiori e pistilli. Per tutte le tasche, la sua collezione si compone anche di anelli, bracciali e collane.

Torniamo a parlare di moda o meglio di accessori:

Cavalli e Nastri

Nei suoi due negozi si trovano accessori o abiti vintage insieme a borse e gioielli prodotti dalla fine del ‘800. Ideale per ritrovare una borsa griffata o anche per accessori del tutto particolari. Per i maschietti il negozio di Via Mora, quello da noi suggerito nella mappa di navigazione, è quello in cui potete recarvi per cercare abiti o accessori.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Guida completa per trascorrere Sant’Ambrogio come un vero milanese

Milano, Peck

Piccolo languorino? Fame importante? Niente di meglio che fare un salto da:

Peck

Il simbolo della gastronomia dei milanesi in grado di soddisfare chiunque, specialmente i palati sopraffini, dal lontano 1883. Da provare se state cercando praticamente qualsiasi cosa in campo gastronomico.
Impossibile definire meglio Peck se non una gastronomia dove però trovare anche dolci e gelati e una ricca cantina di vini.
E se girare tra tante meraviglie vi ha messo appetito da Peck è possibile anche mangiare o degustare un tè con un pasticcino.

Se la voglia di dolce non si è esaurito con un dolcetto da te, ecco quello che fa per voi:

Pasticceria Cova

Due le sedi, una più prestigiosa dell’altra. Nasce nel 1817 come locale posto a fianco della Scala e subito diventa un caffè letterario in cui si dice persino Ernest Hemingway abbia trascorso qualche ora. È oggi il simbolo del panettone di qualità ma anche della pasticceria di alta gamma. Impensabile visitarla senza uscire con qualcosa fra le mani.

Antico Pastificio Moscova

E impensabile anche non passare davanti alla Via Moscova senza avere la tentazione di entrare per provare gnocchi, lasagne, cappelletti e altre paste ripiene. Sono dei veri e propri menù tutti da provare uno dietro l’altro.

Altro angolo storico dello shopping milanese è un vero e proprio luogo di cultura:

Libreria Hoepli

Quella che è la più grande libreria in Italia e tra le più frequentate. Libri di ogni genere, anche internazionali organizzati in reparti dove esiste un responsabile in grado di aiutare alla ricerca di qualsiasi volume si sia alla ricerca. È una delle prestigiose istituzioni culturali di Milano e non a caso anche la via dove è ubicata ha lo stesso nome.

La sua fondazione risale al 1870 dallo svizzero Ulrico Hoepli la cui famiglia è tuttora proprietaria. Anche la casa editrice ha sede nello stesso stabile. Quello che non troverete da Hoepli è la sezione multimedia ma per questo basta spostarsi non di molto:

Buscemi Dischi

Un negozio storico che rappresenta anche uno dei pochi sopravvissuti dagli anni ’80 quando uno dopo l’altro hanno chiuso oppure si sono trasformati.
Oggi grazie anche al ritorno del vinile, Buscemi è tornato a essere uno dei punti di riferimento per i milanesi e non solo.

Naturalmente Milano è una vera oasi per l’amante dello shopping e basterà semplicemente girare per ogni via o quartiere per scoprire nuovi negozi o store.

Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2021


 

Condividi su: