Mendoza, il crocevia tra Argentina e Cile

Cosa vedere a Mendoza, il crocevia tra Argentina e Cile e luogo principale di produzione del vino in tutta l'Argentina, dove è anche presente una numerosa comunità di origine piemontese e friulana, dedita alla produzione di vino ed olio d'oliva. Tra le cose da vedere a Mendoza, si rimarrà affascinati dalla sua sua posizione geografica che la vede incastonata, come una gemma preziosa, nella maestosa cordigliera delle Ande. Ecco cosa vedere a Mendonza, il crocevia tra Argentina e Cile. 5 min


0
Mendoza, il crocevia tra Argentina e Cile
Condividi su:

Guida di Mendoza, Argentina

icona-articoloSosta quasi obbligata per gli scalatori dell’Aconcagua, la vetta americana più alta, è Mendoza.
La città, vicinissima alle Ande, ospita anche una numerosa comunità di origine piemontese e friulana, dedita alla produzione di vino e olio d’oliva.

Cosa vedere a MendozaAnche se non avete parenti che si sono trasferiti lì, comunque, potete organizzare un viaggio per partecipare alla Fiesta de la Vendimia per celebrare la raccolta dell’uva e festeggiare gli operai e il vino. Si svolge tra la fine di Febbraio e l’inizio di Marzo, due settimane in cui Mendoza viene proiettata in una dimensione completamente diversa.
E’ un momento di alta stagione, decine di migliaia di persone si riversano in città e nei vigneti, quindi se volete partecipare prenotate con largo anticipo.
E’ anche l’unico periodo in cui Mendoza si catapulta in una dimensione a lei non congeniale, quello del caos e del trambusto.

Cosa vedere a MendozaSe siete fuori stagione non mancate di cercare una delle decine di cantine sparse per tutta la città, le bodegas, dove avrete modo di degustare un calice dell’ottima produzione locale.
Imperdibile il Malbec, il vitigno le cui origini francesi sono ovvie, che qua ha trovato anche un nutrito gruppo di estimatori. E’ un vino rosso corposo che rientra tra le migliori produzioni al mondo.

Cosa fare a Mendoza

Cosa vedere a Mendoza

Mendoza viene spesso confrontata a Buenos Aires, meno di un paio d’ore di volo ma le due città sono estremamente diverse. La capitale dell’Argentina è una città vivace e costantemente attiva, Mendoza è invece quasi l’opposto, rilassata e tranquilla.
L’importante produzione vinicola permette di vivere la pausa pranzo nel massimo della quiete, con pasti che possono durare anche ore e sempre accompagnati da un calice correttamente abbinato.

Passeggiare per Mendoza è sicuramente una esperienza da provare. Una volta scoperte le piazze e le attrazioni, che vedremo in seguito, potrete sicuramente praticare una delle tante attività all’aperto.
Trekking, pesca della trota, una passeggiata a cavallo nelle Ande e ancora rafting o una piacevole giornata in bicicletta. Queste sono solo alcune delle cose da fare a Mendoza, a cui aggiungiamo la possibilità, per gli intrepidi, la scalata alla vetta più alta del Sud America, quella del Monte Aconcagua.

Cosa vedere a Mendoza

Cosa vedere a Mendoza, Argentina

Mendoza è crocevia tra lArgentina e il Cile e ha una storia molto antica che la rende città ricca di fascino e tradizioni. La sua cultura passa attraverso le tribù native che l’hanno a lungo abitata prima dell’arrivo dei coloni europei.

La bellezza indiscussa della città è la sua posizione geografica che la vede incastonata, come una gemma preziosa, nella maestosa cordigliera delle Ande, dalle vette innevate. In questo scenario mozzafiato spicca la città ben disegnata tra strade cittadine perpendicolari che agevolano spostamenti e orientamento anche per i turisti.

Tra le cose da vedere a Mendoza, i viali alberati sono un tratto distintivo di Mendoza insieme alle canalette di scolo laterali alle strade, realizzate artigianalmente con pietre e sassi, secondo la tecnica ereditata dalla civiltà precolombiana. Il centro della città è Plaza Independencia, resa unica da alberi, piante e specchi d’acqua.

OneMag-logo
San Carlos de Bariloche, viaggio nella Patagonia

Parque San Martin

Cosa vedere a Mendoza
Il Parque San Martin a Mendoza

Seguendo il fil rouge del verde cittadino, si arriva al Parque San Martin, nella parte occidentale della città. Qui si trovano anche lo zoo, il monumento di Josè de San Martin che attraversò le Ande con il suo esercito, e l’Università del Cuyo.
Tra le cose da vedere a Mendoza suggeriamo di salire lungo la Collina del Cerro de la Gloria. Da qui si può ammirare una bella veduta sulla città, mentre su Aristìdes Villanueva Avenue si possono trovare negozi e servizi più alla moda e di lusso.

Sempre in tema di attrattive naturali, una visita merita anche il Parco provinciale Aconcagua. L’area protetta che prende il nome dall’omonima montagna che, con il suoi 6962 metri di altezza è meta ambita di alpinisti e scalatori di tutto il mondo.

Sempre ad alta quota, risalendo il Rio Mendoza, si arriva al Puente Inca, un imponente arco di pietra che forma un affascinante ponte naturale reso ancor più suggestivo dai 2720 metri di altezza sui quali svetta.

La vista su paesaggi incantevoli insieme alla cultura antica che accetta anche le contaminazioni di altri continenti, rendono Mendoza una città affascinante e sorprendente. Impossibile evitare la nostalgia alla partenza.

Dove dormire a Mendoza

Vines of Mendoza, Mendoza
Vines of Mendoza

Mendoza ha una offerta alberghiera piuttosto ampia. Dagli ostelli ideali per i viaggiatori con zaino e sacco a pelo, ai tanti bed & breakfast fino a arrivare ai resort termali nella zona devi vigneti, alla base delle Ande.

A circa mezzora dal centro di Mendoza si trova il Relais and Chateaux Cavas Wine Lodge ( Sito Ufficiale), un cinque stelle di lusso posizionato in una delle zone più romantiche della zona.
Nelle 18 camere, ogni ospite riposa in ville o camere private, con il massimo della privacy. Chiedete alla reception una bicicletta in prestito e partite per esplorare le magnifiche zone dei vigneti e, al vostro ritorno, rilassatevi nel ristorante del resort che vi proporrà, oltre a cibi selezionati, anche una carta dei vini con oltre 25 etichette.

Altissimo standard anche al Vines of Mendoza (⇒ Sito Ufficiale), location meravigliosa inserita in un contesto di 1.500 acri di vigneto nella Valle dell’Uco.
Con stanze meravigliosamente arredate e dalle ampie dimensioni, qui si potrà rilassarsi in un contesto unico e anche nella magnifica SPA, una delle più apprezzate in quest’area delle Ande.

Se volete il massimo in assoluto del relax perché non pensare a Entre Cielos ( Sito Ufficiale), un boutique hotel con il miglior centro benessere in tutta l’Argentina. Qui trovate anche un hammam, una delle prerogative che consentono agli amanti del relax il massimo in assoluto.
Scegli tra 24 camere spaziose e progettate con cura, ognuna dotata di una terrazza privata arredata con ampie vedute sui vigneti e sulla campagna circostante di Malbec. 

A due passi dal centro città potrete invece riposare in uno dei quartieri più accoglienti di Mendoza. Qua trovate il bed & breakfast Casa Lila (⇒ Sito Ufficiale), 5 camere doppie ognuna diversa dall’altra a cui si aggiunge una camera familiare, tutte poste frontalmente a un giardino romantico.
Casa Lila ha tutti i comfort che un B&B può avere, oltre a organizzare numerose escursioni e a suggerirvi i luoghi migliori dove cenare.

Sempre in centro, proprio in Plaza Indipendencia, troviamo il Park Hyatt Mendoza ( Sito Ufficiale), riconoscibile per la sua meravigliosa facciata neoclassica. Un hotel a cinque stelle perfetto sia per coloro che arrivano a Mendoza per affari e per i viaggiatori più esigenti che vogliono rimanere nelle vicinanze del centro città. All’interno un casinò, trattamenti di vinoterapia e una palestra tra le più moderne e attrezzate di tutta Mendoza.

Quando visitare Mendoza

Quando visitare Mendoza

Mendoza è situata a sud rispetto l’equatore, caratteristica che, come noto, inverte le stagioni a cui siamo abituati. In breve, l’estate a Mendoza corre tra i mesi di dicembre e marzo, mentre tra giugno e agosto le temperature crollano vertiginosamente.
Soprattutto durante il mese di luglio è altamente sconsigliato, quando le temperature facilmente toccano quota 0° gradi centigradi.

Viceversa è gennaio il mese da prediligere per il turismo a Mendoza, in quanto è il più mite e piacevole, con circa 30° gradi centigradi di media massima. Tuttavia non bisogna dimenticare il fattore piogge.
Durante il periodo mite Mendoza è soggetta a frequenti, ma fortunatamente scarse, piogge. È bene quindi pianificare il proprio itinerario giorno per giorno, onde evitare ostacoli dovuti dal meteo.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0