0
Condividi su:

Guida di Masada, Israele

icona-articoloCi troviamo a circa 400 metri di altitudine dove troviamo Masada, quella che era un tempo l’antica fortezza di Erode. Non siamo troppo distanti dal Mar Morto, per la precisione proprio in quello che potremmo definire il fulcro del deserto della Giudea, e per raggiungerla potremo salire su una funivia che ci permetterà di ammirare l’antico sito archeologico.

E’ una di quelle tappe che in un viaggio ad Israele non può mancare, una tappa indispensabile per poter dire di avere viaggiato da queste parti.
Dicevamo della funivia, ma i più intrepidi potranno salire anche da un impervio sentiero che vi permetterà di raggiungere Masada direttamente a piedi, in un percorso che vi farà camminare in salita per circa 1 ora. A voi la scelta!

Cosa vedere a Masada

Come raggiungere Masada

Cosa vedere a Masada, Israele

Non siamo troppo distanti da Gerusalemme, circa un centinaio di km, e diverse sono le possibilità di visitare Masada. Avrete modo, ad esempio, di partecipare ad uno dei tour organizzati che ogni mattina di buon’ora partono da Gerusalemme e lo raggiungono in circa 3 ore di viaggio.
Se però preferite non essere soggetti ad orari e a percorsi già stabiliti, ottima idea potrà rivelarsi il noleggio di una macchina oppure anche scegliere un bus che ogni giorno parte in questa direzione.

Qualunque sia il mezzo di trasporto ricordatevi che durante il periodo estivo le temperature possono essere davvero proibitive. Quella percepita potrebbe anche raggiungere i 50° C. Valutate anche questo prima di mettervi in moto e sopratutto prima di voler percorrere a piedi il ‘sentiero dei serpenti’.

OneMag-logo
Negev, l’area desertica di Israele

La storia di Masada

Cosa vedere a Masada

Masada, ovvero fortezza, è un luogo davvero rappresentativo di tutta Israele essendo stato il baluardo giudaico conclusivo ad essere conquistato dai Romani.
Dopo aver infatti raso al suolo Gerusalemme, i Romani decisero di puntare i propri eserciti verso questa roccaforte che ospitava la fortezza di Erode e dove i giudei avevano trovato rifugio.
I giudei tuttavia, pur di evitare di essere fatti prigionieri dai romani, preferirono un suicidio di massa e nessuno, racconta la storia, è stato infatti trovato vivo al momento dell’ingresso dell’esercito romano a Masada.

Oggi poco è effettivamente rimasto da quei gloriosi anni e quanto rimane è sotto tutela dell’UNESCO che lo ha incluso nel suo lungo elenco di Patrimoni dell’Umanità.
E’ anche in forte crescita turistica ed un meta che è diventata indispensabile per tutti coloro in viaggio in Israele. Del resto Masada è tornata visitabile solo recentemente, ovvero dalla fine degli anni ’60 dello scorso secolo quando il sito è stato riportato alla luce.

Il Mar Morto

Cosa vedere a Masada, Israele

Dopo aver visitato l’antica fortezza dirigiamo la nostra attenzione verso il Mar Morto con le sue caratteristiche di salinità che non mancheranno di farvi divertire. Non riuscendo ad andare a fondo sarà infatti simpatico provare ad assumere delle pose sull’acqua impossibili in altre circostanze.

Se non avete mai provato questa esperienza, dirigetevi sempre più lontano dalla riva per riuscire ancora di più a rimare a galla. Fate naturalmente attenzione a non andare sott’acqua per evitare delle bruciature.
Superate queste piccole precauzioni, avrete sicuramente modo di divertirvi in modo davvero insolito in questo grande specchio lacustre.

 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0