Manerba del Garda, dalla Rocca alle spiagge

Manerba del Garda, dalla Rocca alle spiagge, un piccolo comune affacciato sul Lago di Garda dove trascorrere qualche giorno di assoluto relax. Tra le cose da vedere a Manerba citiamo le caverne naturali situate sotto la rocca, nel lato affacciato sul lago, la Chiesa di Santa Maria in Tenesi, il Parco Archeologico Rocca di Manerba del Garda e le numerose spiagge di Manerba del Garda Ecco cosa vedere a Manerba del Garda.

Guida di Manerba del Garda

icona-articoloManerba del Garda è un comune di 5500 abitanti circa situato nella costa bresciana del Lago di Garda.
Il paese, con le sue piccole chiese e con i suoi promontori pittoreschi, offre ai visitatori svariati percorsi e spiagge dove potersi rilassare.
Le origini del nome non sono confermate. Alcuni affermano che possa derivare dalla dea Minerva, altri che possa invece essere una fusione di terminologie galliche. In pratica ‘mon’ insieme ad ‘erb’ darebbero origine al nome che oggi conosciamo.
Peccato che queste due terminologie appaiono assai distanti rispetto alla bellezza del luogo e anche alla sua peculiarità: ‘mon’ viene infatti tradotto con uomo d’armi mentre ‘erb’ assume il signficato di zona militare. 

Tuttavia Manerba in passato potrebbe essere effettivamente stato luogo di scontri bellici: la sua posizione e la conformazione della Rocca della città potrebbero in effetti far pensare che in passato qui si sia combattuto.

Oggi Manerba in ogni caso è una ridente località che nulla ha a che fare con il suo eventuale passato, un luogo ideale per le vacanze ai bordi del Lago di Garda in grado di regalare emozioni sia in estate che in inverno.

Cosa vedere a Manerba del Garda

Manerba del Garda, veduta

Nelle caverne naturali situate sotto la rocca, nel lato affacciato sul lago, sono state rinvenute testimonianze di insediamenti risalenti al Mesolitico (8000 a.C.). In cima le fonti archeologiche rivelano una presenza umana costante dalla preistoria fino al 16° secolo.
Nel territorio di Manerba sono molte le strutture religiose da scoprire. Come ad esempio la Chiesa di Santa Maria in Tenesi (Località Pieve Vecchia), un edificio dell’11° secolo costruito sui resti di una villa romana.

Il pittoresco comune bresciano offre ai visitatori percorsi e viste mozzafiato. Ma nel suo centro urbano ospita anche alcune attrazioni degne di nota. Eccone alcune.
OneMag-logo
Cosa vedere a Desenzano del Garda

Parco Archeologico Rocca di Manerba del Garda

Manerba Porto Torchio

Questo parco archeologico naturalistico comprende l’area della rocca e la zona circostante. Un territorio ricco di storia dalla natura sorprendente, caratterizzata da una grande varietà di specie di flora e fauna.
Si partirà dal centro visitatori per conoscere il territorio compreso nel parco e per raccogliere informazioni sulla rete di sentieri
.
I sentieri sono semplicissimi da percorrere e non c’è una stagione adatta, sta ai visitatori scegliere la giornata ideale: quando il cielo è limpido i panorami sono splendidi.

OneMag-logo
Iseo, la cittadina affacciata sul lago

Le spiagge di Manerba del Garda

Panorama di Manerba

Scopriamo le spiagge di Manerba, i luoghi più frequentati durante tutto il periodo più caldo e simbolo, specie del turismo internazionale, di come il lago possa egregiamente sostituire il mare durante il periodo di maggior affluenza.
Ecco le spiagge da non perdere a Manerba del Garda.

– Spiaggia sotto la Rocca di Manerba

Acque cristalline e sabbia pulite sono gli ingredienti di questo piccolo spazio di terra davanti le acque del Garda. Frequentata dalla comunità gay e anche da naturisti, la spiaggia è divisa in due zone principali.
La prima, centrale, è quella maggiormente frequentata e si trova giusto all’inizio del sentiero di accesso.

La seconda si trova invece dal lato opposto e presenta una presenza maggiore di scogli e quindi risulta più difficile da utilizzare per stendersi al sole. Questa è sicuramente una spiaggia più selvaggia e meno turisticamente interessante.
Nei dintorni non vi è nessuna struttura per cui occorre munirsi del necessario per dissetarsi o mangiare.

– Spiaggia Romantica

È la più grande e la più nota fra le spiagge di Manerba. Alle sue spalle si susseguono campeggi, bar e ristoranti. È tranquilla e adatta ai bambini. È bello anche andarci di sera, per una passeggiata cullati dallo sciabordio delle onde.

– Spiaggia di Pisenze

È un angolino incantevole di sassi e sabbia chiara, chiuso alle spalle dalla vegetazione e interdetto alla navigazione. Il panorama che si apre a chi ci si sdraia è davvero incantevole.

Isola dei Conigli

Manerba, Isola dei Conigli

È una piccola isola ai piedi della Rocca di Manerba. Il tavolato di roccia bianca su cui poggia rende chiarissime e trasparenti le acque che la circondano.
Sull’isola, di proprietà del camping San Biagio, ci sono un bar aperto in estate e i servizi igienici e si possono prendere lettini in affitto.
 
Ci si arriva con un taxi d’acqua che parte dal Porto Torchio, lì vicino, oppure a piedi attraversando il breve tratto di acque basse che la separa dalla terraferma. Chi non è ospite del campeggio deve pagare una tassa d’ingresso.
Condividi su: