Condividi su:

s,
il paradiso del Venezuela

Tutti gli articoli del Venezuela

Los Roques è uno dei paradisi del Venezuela, una cinquantina di isole poste poco sopra l’equatore e a circa 150 km da Caracas. Un contorno unico di barriera corallina, accompagnati da oltre duecento banchi di sabbia, che permettono una delle vacanze più rilassanti in assoluto, complice l’acqua tipicamente cristallina qua offerta.

Il suo nome, le rocce, non identifica a dire il vero il territorio ma indica il nome dell’isola principale, El Gran Roque, un’unica grande roccia che rappresenta il simbolo di un arcipelago protetto. E’ infatti dal 1972 che il governo venezuelano ha decretato a Los Roques il titolo di Parco Nazionale. In questo modo la magnifica vegetazione tropicale con la sua fauna, soprattutto uccelli e pesci ma ancora di più le colonie di fenicotteri rosa, sono preservate e tutelate.

Cosa fare a Los Roques

Los Roques, Venezuela, veduta

Scegliere di visitare Los Roques, oltre a essere una esperienza di relax unica, permette di ammirare una barriera corallina tra le più affascinanti al mondo. Le isole vengono tuttavia anche frequentate da coloro che amano le immersioni o vogliono divertirsi in windsurf. Acqua con relativa bassa profondità e la presenza di un vento costante sono gli ingredienti del successo turistico dell’area.

Qui è la natura a essere ovviamente la protagonista. Non sono presenti attrazioni particolari, musei o monumenti, ma sono le bellezze naturali a offrire il grande richiamo di questa area del Venezuela. Se amate il birdwatching preparatevi ad ammirare pellicani e gabbiani, oltre ai già citati fenicotteri rosa che rappresentano una delle attrazioni naturali più apprezzate.

OneMag-logo
Link in uscita  Gli incredibili Parchi Nazionali del Sud America

Quando andare a Los Roques

Los Roques, Venezuela, veduta

L’unico modo di raggiungere l’arcipelago dall’Italia è di atterrare a Caracas e quindi acquistare un biglietto per un volo domestico che vi porterà, in circa 40 minuti, direttamente all’arcipelago.

Il momento migliore per organizzare un viaggio è da Natale alla fine di Giugno, quando riusciremo a trovare delle temperature comprese fra i 24 e i 27 gradi.
Durante il periodo estivo troverete invece una percentuale di umidità troppo elevata per rendere confortevole la permanenza mentre da settembre a fine anno il rischio di temporali o di giornate non soleggiate è piuttosto frequente.

Ultimo aggiornamento 30 Novembre 2020


 

Condividi su: