Los Roques, la vacanza da sogno in Venezuela

Los Roques, la vacanza da sogno in Venezuela nell'arcipelago con un mare cristallino arricchito dalla barriera corallina. Los Roques è una località nota per la barriera corallina e la fauna particolarmente prolifica, e per le vicine isolette, che vengono anche frequentate da appassionati di immersioni o di windsurf. Ecco cosa fare a Los Roques, Venezuela.

Los Roques, il paradiso del Venezuela

icona-articolo

Il suo nome è facilmente traducibile in ‘le rocce‘ anche se effettivamente non è facilmente intuibile. Qua il limpido e cristallino mare è unicamente circondato da una magnifica distesa di sabbia e dalla tipica vegetazione tropicale.

Ma il suo nome è chiaramente indirizzato all’isola principale, El Gran Roque, composta unicamente da roccia.
Il meraviglioso arcipelago è inoltre protetto dal governo venezuelano che dal 1972 ne ha decretato il titolo di Parco Nazionale. Questo sopratutto per i tanti pesci ed uccelli che la popolano, sopratutto le tante e ampie colonie di fenicotteri rosa.

Cosa vedere a Los Roques

Una vacanza a Los Roques, Venezuela

Visitare Los Roques non è solo una esperienza di relax incredibile. Oltre ad ammirare la barriera corallina e la fauna qua particolarmente prolifica, le isolette vengono anche frequentate da appassionati di immersioni o di windsurf. Grazie infatti anche ad una presenza di acqua con relativa bassa profondità ed un vento che garantisce un divertimento costante.

Oltre a questo è la natura a predominare su tutto. Nessun angolo dell’isola principale o delle altre qua presenti offrono attrazioni particolari, non troverete edifici o musei di particolare rilevanza ma unicamente le bellezze naturali, il grande e unico richiamo di questa parte del Venezuela.

Se amate il birdwatching preparatevi ad ammirare pellicani e gabbiani in particolar modo, oltre ai già citati fenicotteri rosa che rappresentano una delle attrazioni naturali più frequentate.

Quando andare a Los Roques

Una vacanza a Los Roques, Venezuela

L’unico modo di raggiungere l’arcipelago dall’Italia è di atterrare a Caracas e quindi acquistare un biglietto per un volo domestico che vi porterà, in circa 40 minuti, direttamente all’arcipelago.

Il momento migliore per organizzare un viaggio è da Natale fino alle fine di giugno, quando riusciremo a trovare delle temperature comprese fra i 24 e i 27 gradi.
Durante il periodo estivo troverete invece una percentuale di umidità troppo elevata per rendere confortevole la permanenza mentre da settembre a fine anno il rischio di temporali o di giornate non soleggiate è piuttosto frequente.

Condividi su: