Long Island, l’Isola al largo di New York

Long Island, l'Isola al largo di New York posta ad est della metropoli e importante centro nevralgico commerciale, con i suoi 190 km di lunghezza e sede dell'Aeroporto Internazionale JFK.

Long Island, New York

Nonostante dalla mappa del paese non sia facilmente riconoscibile, Long Island è un’isola sviluppata verso est dalla città di  New York City, in cui sono inclusi i quartieri di Brooklyn e Queens.

Long Island si sviluppa per circa 190 chilometri, anche se per i newyorkesi la vera e propria isola ha inizio unicamente superati i due grandi quartieri. Qua è dove ha sede l’aeroporto internazionale JFK, situato nell’area sud-occidentale dell’isola, precisamente nel quartiere del Queens.

Il territorio di Long Island, fuori da New York City, è un grande complesso di vari sobborghi piccoli, che per gran parte si presentano rilassati e decisamente meno caotici della metropoli.

Più si dirige verso est più ci si trova in un luoghi in cui la tranquillità la fa da padrona, specialmente lungo il litorale sabbioso più e più volte rappresentato nelle pellicole cinematografiche.

Long Island in breve

Long Island, l'Isola al largo di New York

Non è certo un caso se molti newyorkesi (e non solo) hanno prediletto l’estremità orientale di Long Island come luogo di villeggiatura. Infatti durante i weekend e l’estate diverse famiglie raggiungono la propria villetta – spesso vista oceano – per staccarsi dal caos di New York.

I primi insediamenti risalgono ancora al periodo coloniale in cui New York era chiamata New Amsterdam. Questo perché i coloni olandesi avevano, proprio come ora, prediletto la serenità ed i panorami di Long Island.

Era il 17° secolo, e la gran parte degli attuali sobborghi erano comuni dediti a fattorie, cantine vinicole e porti, da cui partivano gran parte dei pescherecci che rifornivano le città di pesce.

Per raggiungere Long Island non serviranno numerosi cambi di trasporti. Essendo che l’aeroporto JFK, in cui atterrano gran parte degli aerei internazionali, è situato nell’isola, basterà prendere un treno o una navetta nella direzione prescelta.

Muoversi a Long Island

Long Island, l'Isola al largo di New York

Percorrete la Long Island Rail Road, che attraversa tre linee dalla Penn Station di New York fino all’estremità più lontana dell’isola. Quindi, anche durante il proprio viaggio, non ci sarà necessariamente il bisogno di noleggiare un’auto.

Sono presenti anche numerose linee di autobus che collegano Manhattan ai vari piccoli comuni di Long Island. Ovviamente lo spostamento in auto è più pratico e veloce, specialmente se si vuole raggiungere alcune delle località sprovviste di stazione ferroviaria.

Da evitare assolutamente però lo spostamento in automobile durante le ore di punta, quando il traffico aumenta in maniera esponenziale. Il punto di riferimento stradale di Long Island è la I-495, nota anche come Long Island Expwy (LIE).

Riva meridionale

Long Island, l'Isola al largo di New York

Il litorale meridionale di Long Island è quello maggiormente fornito di mezzi pubblici. Questo anche perché le spiagge di South Shore sono molto amate e gettonate, infatti durante la stagione estiva rappresentano alcune delle più visitate dell’East Coast americana.

Certamente possono risultare meno esotiche di quelle presenti nella West Coast o nelle isole caraibiche, ma rimangono comunque un’attrazione particolarmente interessante.

Molti dei comuni situati sul litorale meridionale sono anche quelli con maggiore interesse turistico. Lo stile di vita molto vivace riuscirà indubbiamente a stupire gran parte dei visitatori.

leggi anche:

Le attrazioni di New YorkNew York City, le attrazioni da non perdere
New York City, le attrazioni da non perdere di una delle città più importanti al mondo. Scopriamo New York e le sue attrazioni.

Fire Island

Long Island, l'Isola al largo di New York

Da non perdere è anche la Fire Island National Seashore, l’isola federalmente protetta, il cui territorio è ricco di dune, foreste e vari campeggi. A questi si uniscono numerosi sentieri escursionistici che si completano con varie locande e ristoranti.

L’isola è raggiungibile facilmente grazie alla presenza di numerosi traghetti. Una volta raggiunta la destinazione sarà possibile esplorare circa una decine di piccoli comuni, che per lo più sono residenziali.

Tuttavia vi sono anche alcuni hotel, che offrono tutti i servizi di comfort ad un prezzo abbastanza abbordabile. La soluzione migliore per trovare il relax più assoluto a pochi minuti da New York City.

Come per gran parte della costa di Long Island, vi è un’area di Fire Island – quella occidentale – in cui è possibile recarsi in meravigliose spiagge incontaminate. Queste sono adiacenti al faro di Fire Island e sono particolarmente tranquille pure in alta stagione.

Un’altra area molto interessante di Fire Island è la cosiddetta “Foresta Incantata“. Da oltre 300 anni questa foresta caratterizza il pittoresco paesaggio del litorale sabbioso, creando quell’atmosfera pressoché caraibica che difficilmente può essere trovata altrove.

In estate può risultare meraviglioso sentire la lieve brezza che muove le foglie ed i rami degli alberi mentre ci si appisolati sul proprio telo. Tuttavia lo scenario più rappresentativo può essere gustato durante l’autunno, quando le foglie cadono gli alberi creando interi sentieri dalle tonalità arancioni.

Scopri di più:

Central Park, il polmone verde di New York
Cosa vedere nell’Upper East Side

 

Condividi su: