Cosa vedere a Kirkcudbright, il sud della Scozia
Condividi su:

Kirkcudbright,
il sud della Scozia

Tutti gli articoli della Scozia
Cosa vedere a Kirkcudbright, mappa
© Apple Maps

icona-articoloCittà dal nome quasi impronunciabile, Kirkcudbright è una città portuale sulla costa del Solway, insenatura del Mare d’Irlanda al confine tra Scozia e Inghilterra. Siamo a poco più di 15 km da Castle Douglas, nota per il castello di Threave e meta turistica apprezzata dagli estimatori delle fortezze scozzesi. Ci troviamo inoltre rive del fiume Dee ed è una importante meta commerciale grazie al suo porto che non ha mai cessato di funzionare ed è la principale fonte di reddito degli abitanti. Kirkcudbright si presenta con una  serie differente di stili architettonici diversi. Passeggiando tra le vie della cittadina di poco più di 3.000 abitanti, si potranno notare edifici medievali, georgiani e vittoriani.

Oltre a essere la base ideale per visitare il sud della Scozia, Kirkcudbright è stata una meta che ha attratto diversi artisti scozzesi verso la fine del XIX secolo, caratteristica che le è valso anche il nome di The Artists’s Town.

 

Cosa vedere a Kirkcudbright

Broughton House & Garden

Cosa vedere a Kircudbright, Broughton House & GardenIniziamo a scoprire Kirkcudbright dal suo centro dove ha sede il Broughton House & Garden, imponente museo con interni originali e spazi espositivi di ampio respiro. Il museo è dedicato alla vita di Edward Atkinson Hornel, pittore scozzese noto per le sue opere floreali. L’edificio, acquistato proprio da Hornel nel 1901, venne utilizzato dall’artista come studio e come luogo per vendere le sue opere. Oltre a essere un apprezzato pittore, Hornel era anche uno stimato collezionista delle opere di Robert Burns, il noto poeta scozzese.  La galleria, oltre per ammirare i suoi dipinti, è meta di studio da parte degli estimatori del poeta.

Tra le cose da vedere a Kirkcudbright, la Broughton House & Garden merita essere visitata anche per il suo magnifico giardino in stile giapponese progettato da Hornel e dalla sorella. Da qui è possibile ammirare il porto di Kirkcudbright e il fiume Dee.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  I castelli più affascinanti della Scozia

Castello di MacLellan’s

Cosa vedere a Kirkcudbright, castelloPoco distante dal porto troviamo le rovine del MacLellan’s Castle, fortezza ostruita nel 1577 da Thomas MacLellan, allora precettore di Kirkcudbright, come sua residenza di città. Il castello, meglio definibile come house tower, è stato costruito sulle rovine di un convento abbandonato e acquistato da MacLellan con lo scopo di dimostrare sia la potenza di Kirkcudbright che quella personale del precettore.

Nel 1742 l’edificio venne abbandonato e gli arredi rimossi, oltre a una parte del tetto.
Quello che oggi è possibile ammirare, oltre all’esterno che è rimasto completamente integro, sono i soffitti del pianterreno ed i pavimenti, realizzati in pietra, del primo piano.
Recatevi nel grande camino dove potrete ammirare il Laird’s Lug, un piccolo nascondiglio progettato per permettere a MacLellan di origliare i suoi ospiti e il personale di servizio senza essere visto.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Campbelltown, l’antica capitale del whisky

Tolbooth Art Centre

Cosa vedere a Kirkcudbright, Tolbooth Art Centre

Cosa vedere a Kirkcudbright, Tolbooth Art CentreL’edificio di Tolbooth ha una lunga storia nella cittadina di Kirkcudbright. In passato, infatti, ospitava gli uffici del comune, gli uffici della polizia e anche una prigione. Oggi invece è la sede di un centro d’arte pluripremiato che racchiude l’essenza della The Artists’s Town, l’appellativo che più accomuna il borgo del sud della Scozia. Al suo interno avrete modo di ammirare una mostra permanente dei più importanti artisti di Kirkcudbright, tra cui proprio Hornel che ritroviamo nella Broughton House, e anche di Jessie Marion King, illustratrice di libri per bambini.

All’ultimo piano dell’edificio è presente una galleria che presenta mostre d’arte contemporanea e artigianali, oltre ad una serie di mostre temporanee con artisti locali e anche provenienti da tutto il Regno Unito. Fermatevi ad ammirare la collezione ma anche per una pausa di relax. Al suo interno troverete infatti un delizioso localino che oltre a preparare dolcetti casalinghi offre la possibilità di acquistare un souvenir di Kirkcudbright, tra cui dipinti ed oggetti di artigianato.

Ultimo aggiornamento 24 giugno 2021


 

Condividi su: