Liegi, chiesa di Saint-Jacques-le-Mineur

La chiesa di Saint-Jacques-le-Mineur di Liegi è considerata una belle chiese più belle del Belgio grazie ad una architettura pregevole che lo colloca tra i capolavori della Vallonia. La chiesa di Saint-Jacques-le-Mineur di Liegi è stata costruita nell'11° secolo come abbazia benedettina ed oggi è dedicato a San Giacomo Minore, uno degli apostoli di Gesù, aposto legato al culto di Santiago de Compostela. Ecco la chiesa chiesa di Saint-Jacques-le-Mineur a Liegi.

Visitare la chiesa di Saint-Jacques-le-Mineur a Liegi

icona-articoloCi troviamo nella pittoresca città di  Liegi, nel Belgio orientale. Situata lungo le sponde del fiume Mosa, nella Vallonia francofona, la città è da secoli uno dei più importanti centri storici e culturali del Paese.
Il suo centro storico, ad esempio, è caratterizzato da numerose attrazioni che rappresentano un’eccezionale punto di riferimento per il turismo culturale, sopratutto grazie alla sua costruzione in epoca medievale.

Tra i tanti gioielli architettonici presenti a Liegi è possibile trovare la Chiesa di Saint Jacques le Mineur, descritta come uno dei tesori architettonici di maggior rilievo nella Vallonia.

La Chiesa di Saint Jacques le Mineur risale ai primi anni dell’11° secolo, realizzata inizialmente come abbazia benedettina, progettata per mano del principe vescovo Baldéric II.

La Chiesa di Saint Jacques le Mineur

La storia

L’edificio ecclesiastico è dedicato a San Giacomo Minore, uno degli apostoli di Gesù, anche se erroneamente viene spesso associata a San Giacomo Maggiore, altro apostolo legato al culto di Santiago de Compostela.

L’opera architettonica osservabile oggi risale al 1538, anno in cui venne definitivamente conclusa presentandosi con un peculiare stile gotico. Tuttavia tutta la chiesa venne sostituita, infatti l’avancorpo occidentale, risalente al 12° secolo, è una delle caratteristiche ancora presenti della chiesa originale. L’edificio sacro è un vero capolavoro dell’arte architettonica sacra. Stalli, dipinti, sculture e magnifici vetri decorati caratterizzano il patrimonio artistico della Chiesa di Saint Jacques le Mineur.

Tutte queste eccezionali caratteristiche risalgono nel periodo compreso tra il 14° ed il 16° secolo. Non è certo un caso che gli appassionati dell’arte sacra descrivano la Chiesa di Saint Jacques le Mineur come uno dei migliori gioielli del Belgio.

L’allora abbazia è stata successivamente secolarizzata nel 1785, anno in cui è stata trasformata in una collegiata, l’ottava per ordine cronologico della città di Liegi. Pochi anni più tardi, nel 1797, i rivoluzionari ne ordinarono la chiusura, evitando tuttavia la sua distruzione, grazie all’intervento del prefetto Desmosseaux.

Sei anni più tardi, nel 1803, la chiesa è stata riaperta al culto come chiesa parrocchiale. Tra il 19° ed il 20° secolo, infine, la chiesa vede un completo restauro, che l’ha riportata al suo splendore originario.

Scopriamo Liegi

Liegi, il centro della Vallonia francofona
Liegi, la Cattedrale del Sacro Romano Impero
Montagne de Bueren a Liege
I musei di Liegi

 

Condividi su: