Condividi su:

La cucina del Portogallo

Tutti gli articoli del Portogallo

icona-articoloIl Portogallo ha costruito un’impero coloniale grazie anche al commercio di spezie. Questa influenza orientale ha delineato il carattere enogastronomico locale. Nella terra in cui si dice sia stato coltivato primo vigneto in assoluto, le pietanze tipiche sono preparate con un’abbondante presenza di spezie, primo tra tutti pepe nero e noce moscata.

Anche l’estensione territoriale lungo la costa che si affaccia sull’Oceano Atlantico ha caratterizzato la cucina locale, con numerosi piatti a base di pesce fresco. Questo viene spesso accompagnato dal Piri Piri, una miscela di peperoncini tritati, erbe aromatiche e una punta di limone, la tradizionale salsa piccante.

Piatti regionali tipici del Portogallo

La gastronomia del Portogallo, piatti tipici
Nell’area settentrionale del paese, soprattutto nelle regioni del Beiras, del Minho e del Trás-os-Montes, l’antipasto per eccellenza è il caldo verde, una zuppa a base di cavolo sminuzzato, patate, olio d’oliva e chouriço (salsiccia speziata).
Nella centrale regione del Ribatejo, la zuppa tipica è la Sopa de Pedra, la Zuppa di Sassi. Nonostante il nome non proprio invitante, si tratta di un’eccezionale zuppa di fagioli, salsiccia affumicata e verdure miste.
Lungo il litorale, nelle cucine e nei menù sarà sempre presente il Caldeirada de Peixe, pesce in umido, spesso servito con la Sopa de Marisco, una saporita zuppa a base di frutti di mare.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Idee di viaggio per visitare il Portogallo

Il baccalà e il maiale

La gastronomia del Portogallo, preparazione del Bacalhau

Impossibile perdersi il Bacalhau, il baccalà, considerato il piatto nazionale. Anche le ricette a base di maiale sono molto diffuse, soprattutto nella città di Coimbra, dove viene preparato il Leitão Assadomaialino da latte arrosto, dalla consistenza molto tenera.
Centinaia le sue versioni, tutte da provare.

La carne nella gastronomia del Portogallo

La gastronomia del Portogallo, la Feijoada
In tema di carne, la cucina del Portogallo è nota per non buttare nulla. Se siete amanti di frattaglie da provare i reni fritti in padella, preparati con qualche bicchiere di vino Porto. Le lingue vengono affumicate per fare delle salsicce e il Presunto (prosciutto affumicato) viene mangiato da solo o aggiunto al Cozido, un bollito di carne e verdure. Da non perdere anche il Presunto con il Dobrada, piatto a base di trippa e fagioli bianchi.

L’anatra è una pietanza molto apprezzata in Portogallo spesso realizzata con riso, dando origine a un piatto classico, l’Arroz de pato. Impossibile non nominare la Feijoada, la tipica fagiolata con pancetta affumicata, carne, pomodori, cipolle e aglio realizzata nella sua versione più autentica, quella delle località rurali del Portogallo settentrionale.

La cucina tipica dell’Alentejo

La gastronomia del Portogallo, Carne de Porco a Alentejana

Nell’Alentejo, una regione nell’area meridionale, è tipica la Carne de Porco a Alentejana, una tradizionale ricetta a base naturalmente di maiale. Viene preparata con una marinatura nel vino a cui andranno aggiunte delle vongole. Qui si fa largo uso di erbe aromatiche e di olio di oliva, rappresentando la cucina mediterranea del Portogallo.

Se amate divagare tra tradizione e innovazione, provate la Açorda, squisita zuppa preparata con pane tagliato a fette e unito a un paio di spicchi di aglio, olio di oliva e aceto. La particolarità è nell’aggiunta dell’uovo in camicia a cui, secondo gusto e voglia di sperimentare, si uniscono agnello, gazpacho o squalo.

Altre specialità dell’Alentejo sono il pasticcio di pollo, il salame affumicato, i formaggi di pecora e capra, il maiale al coriandolo e numerosi piatti a base d’agnello e selvaggina.

Ultimo aggiornamento 29 marzo 2021


 

Condividi su: