Le spiagge di Zanzibar


Condividi su:

Le spiagge più belle di Zanzibar

Leggi tutti gli articoli della Tanzania

Icona articolo onemag

Zanzibar è da diversi anni una delle mete africane preferite dagli italiani e, in generale, dagli europei. Il motivo di questo successo nel turismo internazionale lo si deve a vari fattori, quali per esempio il notevole interesse storico di Stone Town (il nucleo antico dell’isola), ma anche al ricco ecosistema che caratterizza l’arcipelago.

In particolare è il mare la ragione principale di una vacanza a Zanzibar, un piccolo paradiso molto frequentato e caratterizzato da acque cristalline e turchesi, in grado di far innamorare chiunque. L’isola, sebbene non sia molto estesa, presenta alcune spiagge incredibili che meriterebbero essere scoperte. Scopriamo, quindi, quali sono le spiagge più belle di Zanzibar, in Tanzania.

Le spiagge di Zanzibar

La spiaggia di Kiwengwa

La spiaggia di Kiwengwa, ZanzibarProprio una tra le spiagge più frequentate dagli italiani è la spiaggia di Kiwengwa, complice anche la scelta di numerosi tour operator di preferirla come base. Le ragioni sono piuttosto semplici, ricca concentrazione di alberghi e strutture turistiche e una spiaggia bianca finissima, tra le migliori spiagge di Zanzibar in assoluto.
Essendo meta italiana da lungo tempo, non sarà difficile trovare residenti che parlano la nostra lingua, specie tra coloro che gestiscono una delle tante bancarelle.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Stone Town, il centro storico di Zanzibar

La spiaggia di Nungwi

Spiaggia di Nungwi, ZanzibarNungwi è un villaggio posizionato sulla punta nord ovest di Zanzibar.
La spiaggia è una meta popolare ma che comunque non è mai invasa dai turisti.
Viene considerata da molti una delle migliori spiagge di Zanzibar grazie alla sua sabbia bianchissima che incontra delicatamente la limpida acqua dell’oceano. Questa è la destinazione perfetta per coloro che desiderano rilassarsi, senza alcun disturbo, sotto il sole o nell’acqua fresca.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Il Forte Arabo di Stone Town, l’antica roccaforte omanita di Zanzibar

La spiaggia di Michamvi

La spiaggia di Michamvi, ZanzibarNella parte orientale di Zanzibar troviamo una spiaggia bianca con colori del mare di varie gradazioni. Siamo nella spiaggia di Michamvi, posta in una zona poco popolata e con altrettanto poco turismo, perfetta quindi per coloro che cercano relax e tranquillità.
Insolitamente è anche una delle zone con meno alberghi, quindi dove il turismo di massa ancora non è arrivato.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  La Foresta di Jozani a Zanzibar

La spiaggia di Paje

La spiaggia di Paje, ZanzibarAll’opposto della precedente, la spiaggia di Paje è tra le più note e frequentate dagli sportivi, in modo particolare per gli amanti del kitesurf. Gli appassionati, infatti, potranno trovare qua numerosi servizi, tra cui scuole e negozi dove trovare di tutto.
La spiaggia è di sabbia e durante il periodo da metà giugno a metà settembre, complice naturalmente il vento, è frequentata soprattutto dai kiters che qua sono in larga maggioranza.
Nei rimanenti periodi la spiaggia assume connotati più tipici delle altre spiagge di Zanzibar con una movida serale più accentuata, grazie a varie attrazioni per i più giovani.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  ll mercato di Forodhani Gardens, Zanzibar

La spiaggia di Jambiani

La spiaggia di Jambiani, ZanzibarA sud di Paje troviamo la spiaggia di Zambiani, caratterizzata da una lunghissima striscia di sabbia fine. Anche questa non particolarmente nota al turismo di massa, la spiaggia è piuttosto ventosa, come quella di Paje appunto, ma più selvaggia.
Le maree di questo particolare tratto di costa riesce inoltre a offrire spettacoli unici e l’area è invece servita con hotel anche di lusso, oltre a diverse attrazioni ricettive. Gli amanti del kitesurf potranno sceglierla come ulteriore meta oltre a Paje ma con il vantaggio di avere meno affluenza.

 


 

Condividi su: