0
Condividi su:

Guida alle spiagge di Rovigno

icona-articoloRovigno, in Croazia, è una delle località turistiche di maggiore rilievo in Istria, nell’area sud-occidentale della penisola. L’elegante cittadina si rivela interessante anche per la balneazione. Le spiagge di Rovigno, e immediati dintorni, sono caratterizzate da piccoli litorali, perlopiù acciottolati e rocciosi, noti per offrire relax completo ai visitatori. Il mare è cristallino e limpido, mentre l’entroterra che contorna le spiagge è quasi del tutto incontaminato.
Alcune baie, soprattutto quelle a ridosso ai promontori e più remote dal centro città, sono raggiungibili esclusivamente in barca o seguendo sentieri tortuosi. Interessanti sono anche le vicine isole, molte delle quali disabitate, in cui potersi godere momenti di assoluta tranquillità.

Dove andare al mare a Rovigno

Baia Lone & Parco di Punta Corrente

La prima meta che consigliamo è la Baia Lone, situata all’interno del Parco forestale di Punta Corrente, poco distante dal centro città. Il parco, ricoperto interamente da una fitta foresta, è perfetto per unire la balneazione all’hiking, grazie alla presenza di diversi sentieri. Questi stessi sentieri permettono di raggiungere molti dei tratti costieri del parco.

Nella Baia Lone merita particolarmente la spiaggia Moulin Rouge. Parliamo della prima spiaggia cittadina a essere stata creata nel lato meridionale di Rovigno, inaugurata nel 2014. Il tratto si presenta acciottolato e bagnato da acque pulite e cristalline, mentre alle spalle della spiaggia ha sede un hotel tra i più rinomati della città, un beach-bar e un esteso lungomare moderno.

Consigliamo particolarmente la Baia Lone per l’immediata vicinanza con il centro storico e per i servizi disponibili. Sia divertimento che relax sono garantiti, grazie alla presenza di parchi e spazi verdi perfetti per famiglie e giovani coppie.

Villaggio di Monsena

Il nostro viaggio tra le spiagge di Rovigno prosegue a circa 5 km a nord dal centro città. In passato ai bordi di Rovigno vi erano numerosi piccoli villaggi, tra cui quello di Monsena. Monsena, fino a qualche decina di anni fa, era una località nota in tutto il paese per la cultura naturista lungo i suoi litorali.
Sebbene oggi siano diminuiti, esistono ancora alcuni tratti naturisti. La spiaggia naturista di Rovigno più celebre è quella di Punta Kriz, situata nell’estremità settentrionale di Monsena. Il litorale di Punta Kriz si presenta acciottolato, con tratti rocciosi, mentre nell’immediato entroterra cresce rigogliosa una piccola foresta, che garantisce discrezione ai visitatori.

A qualche centinaia di metri verso sud merita essere visitata la spiaggia di Castelan. Di dimensioni relativamente ristrette, la spiaggia di Castelan è abbastanza trafficata, grazie a strutture ricettive e locali che quasi interamente la contornano.

Proseguendo sempre in direzione sud merita la Strand bei Rovinj, Spiaggia di Rovigno, l’unico litorale tra quelli nella città ad avere tratti sabbiosi. A breve distanza merita anche la Spiaggia di Amarin, strettamente legata all’omonimo Resort Amarin, nota per il suo stabilimento balneare tra i meglio attrezzati della città, con piscine, scivoli e noleggio di lettini.

Isola Rossa

Anche la costa a sud rispetto il centro storico è ricca di litorali interessanti per la balneazione.
La prima località turistica eccellente è l’Isola Rossa, un piccola isola nata con l’unione artificiale di due isole, quella di Sant’Andrea e quella di Maschino.
Raggiungibile dal porto del centro storico in circa 15 minuti di viaggio, l’Isola rossa è ricca di attrazioni, hotel e ristoranti, oltre ovviamente a diverse spiagge.
 


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0