Cosa vedere a Zanzibar,
l’isola principale della Tanzania

Tutti gli articoli della Tanzania

icona-articoloZanzibar è l’isola principale della Tanzania, situata nell’area centro-ovest del continente.
Tra le cose da vedere a Zanzibar troviamo la peculiarità più nota, ovvero meravigliose spiagge paradisiache con sabbia bianchissima e acqua cristallina, unite a profumi di spezie inebrianti.
Ma sono davvero tante le cose che si possono visitare a Zanzibar. Pronti a scoprirle?

 

Cosa vedere a Zanzibar

cosa vedere a Zanzibar

Stone Town

Stone Town è il cuore e l’anima dell’isola e della città di Zanzibar, dal 2000 annoverata tra i Patrimoni dell’UNESCO.

Tra le cose da vedere a Zanzibar, Stone Town viene generalmente scelta tra le prime da visitare, di solito anche prima delle spiagge, iniziando dal suo centro storico. Qui vivevano i sultani, in palazzi che oggi sono piuttosto fatiscenti ma che naturalmente raccontano la storia dell’isola.
Le sue strade oggi sono un grande labirinto, spesso colme di turisti, ognuna delle quali con negozi e bancarelle pronti a vendervi ogni cosa, anche la più inusuale. Oltre c’è da respirare l’aria avvolta dai tipici profumi di spezie e quelli offerti dai vari ristoranti, pronti a offrirvi pesce fresco o altre specialità locali.

Stone Town è affascinante anche nelle ore serali, quando tutto rimane fondamentalmente aperto al pubblico e dove ci si incontra al Forodhani Gardens, un parco ristrutturato di recente e oggi spazio di bancarelle.
Per apprezzare totalmente Stone Town dovrete immergervi nella cultura locale, sorseggiando magari una tazza di caffè da uno dei venditori locali, visitando una delle tante bancarelle o semplicemente continuando a vagare tra le strade senza alcuna meta.

 

Il mercato di Forodhani

Cosa vedere a Zanzibar, mercato
Nel Forodhani Gardens ogni pomeriggio dalle 18 apre uno spettacolare mercato

Siamo di fronte a una serie di bancarelle la cui energia è travolgente, dove possibile trovare una gamma di prodotti vastissima. Tante le proposte locali tra cui pesce freschissimo ma anche carne o verdure appena grigliate. I prezzi sono notevolmente bassi ma non abbiate timore a contrattare, non sarete certo gli unici.

Naturalmente scegliete, se vi piace, del pesce. Lo troverete ottimo se servito con polpette di patate fritte, pane naan e samosa.

Il Museo del Palazzo delle Meraviglie

Cosa vedere a Zanzibar

Meglio noto come il Palazzo del Sultano, il Palace Museum è tra gli edifici più storici di Stone Town.

Il Museo del Palazzo ha sede sul lungomare, direttamente affacciato sull’oceano e la sua costruzione risale al XIX secolo come dimora del Sultano e della sua famiglia.
Dopo la rivoluzione del 1964 l’edificio divenne sede governativa e venne ribattezzato The People’s Palace. Oggi serve come museo che espone reliquie della famiglia Sultan del passato.

 

Il vecchio forte arabo di Stone Town

Cosa vedere a Zanzibar
L’edificio più antico di Stone Town è il Vecchio Forte, posto sul lungomare giusto di fronte ai già accennati giardini di Forodhani.

La sua costruzione risale al XVII secolo quando venne eretto a scopo difensivo per proteggersi dai portoghesi. Interamente realizzato in pietra, il Vecchio Forte è tra le cose più interessanti da vedere a Zanzibar ed è circondato da ulteriori attrazioni come il Palazzo del Sultano, noto anche come Palazzo delle Meraviglie.

Oggi, dopo che la sua funzione difensiva non è più naturalmente operativa, l’edificio è stato prima trasformato in prigione e quindi in caserma. I visitatori possono ammirare i resti e passeggiare intorno al cortile posto in centro, dove si potranno trovare anche una serie di bancarelle. Nel complesso è presente un vecchio anfiteatro che ancora oggi ospita diversi eventi.

 

Le escursioni da Zanzibar

La Foresta di Jozani<

Cosa vedere a Zanzibar

Vasta e magnifica distesa verde,Jozani è l’ultima foresta indigena presente sull’isola di Zanzibar.

La trovate nell’entroterra, a sud da Chwaka Bay, una zona spesso ricca di acqua grazie alla baia poco distante che alimenta la foresta, ricca di paludi, alberi e felci. Sono infatti centinaia le differenti specie di alberi, tra cui le imponenti mangrovie e altrettanto interessante è la fauna. Qui vive infatti la scimmia colobus rossa,, specie endemica della zona. La colobus è una specie socievole che vive in branchi, purtroppo in via di estinzione.

La foresta è raggiungibile in bus o mediante un taxi o un tour organizzato.

 

Prison Island

Cosa vedere a Zanzibar

A mezz’ora di battello da Zanzibar, Prison Island offre uno scorcio affascinante del passato un po ‘oscuro dell’isola.
Tra le cose da vedere assolutamente a Zanzibar, la visita a Prison Island è tra le escursioni indimenticabili. Si raggiunge questa piccola isola dove si potranno visitare le antiche prigioni degli schiavi, risalenti al 1860, ma soprattutto per vedere e toccare le incredibili gigantesche tartarughe, importate oltre 150 anni fa dalle Seychelles.
Fatte arrivare dal sultano quando erano ancora piccole, le tartarughe hanno oggi quindi più di un secolo e avrete modo di vederne di varie dimensioni. Docili, sono naturalmente ghiotte di lattuga e se avrete modo di porgerne avrete conquistato il loro affetto.

Le spiagge di Zanzibar

La ragione principale di una vacanza a Zanzibar è naturalmente il mare, un piccolo paradiso molto frequentato anche dagli italiani.

La spiaggia di Kiwengwa, Zanzibar

Cosa vedere a ZanzibarProprio una tra le spiagge più frequentate dagli italiani è la spiaggia di Kiwengwa, complice anche la scelta di numerosi tour operator di preferirla come base. Le ragioni sono piuttosto semplici, ricca concentrazione di alberghi e strutture turistiche e una spiaggia bianca finissima, tra le migliori spiagge di Zanzibar in assoluto.
Essendo meta italiana da lungo tempo, non sarà difficile trovare residenti che parlano la nostra lingua, specie tra coloro che gestiscono una delle tante bancarelle.

Spiaggia di Nungwi, Zanzibar

Cosa vedere a ZanzibarNungwi è un villaggio posizionato sulla punta nord ovest di Zanzibar.
La spiaggia è una meta popolare ma che comunque non è mai invasa dai turisti.
Viene considerata da molti una delle migliori spiagge di Zanzibar grazie alla sua sabbia bianchissima che incontra delicatamente la limpida acqua dell’oceano.
Questa è la destinazione perfetta per coloro che desiderano rilassarsi, senza alcun disturbo, sotto il sole o nell’acqua fresca.

La spiaggia di Michamvi, Zanzibar

Cosa vedere a ZanzibarNella parte orientale di Zanzibar troviamo una spiaggia bianca con colori del mare di varie gradazioni. Siamo nella spiaggia di Michamvi, posta in una zona poco popolata e con altrettanto poco turismo, perfetta quindi per coloro che cercano relax e tranquillità.
Insolitamente è anche una delle zone con meno alberghi, quindi dove il turismo di massa ancora non è arrivato.

La spiaggia di Paje, Zanzibar

Cosa vedere a ZanzibarAll’opposto della precedente, la spiaggia di Paje è tra le più note e frequentate dagli sportivi, in modo particolare per gli amanti del kitesurf. Gli appassionati, infatti, potranno trovare qua numerosi servizi, tra cui scuole e negozi dove trovare di tutto.
La spiaggia è di sabbia e durante il periodo da metà giugno a metà settembre, complice naturalmente il vento, è frequentata soprattutto dai kiters che qua sono in larga maggioranza.
Nei rimanenti periodi la spiaggia assume connotati più tipici delle altre spiagge di Zanzibar con una movida serale più accentuata, grazie a varie attrazioni per i più giovani.

La spiaggia di Jambiani, Zanzibar

Cosa vedere a ZanzibarA sud di Paje troviamo la spiaggia di Zambiani, caratterizzata da una lunghissima striscia di sabbia fine. Anche questa non particolarmente nota al turismo di massa, la spiaggia è piuttosto ventosa, come quella di Paje appunto, ma più selvaggia.
Le maree di questo particolare tratto di costa riesce inoltre a offrire spettacoli unici e l’area è invece servita con hotel anche di lusso, oltre a diverse attrazioni ricettive. Gli amanti del kitesurf potranno sceglierla come ulteriore meta oltre a Paje ma con il vantaggio di avere meno affluenza.