Cosa vedere a Zanzibar, l'isola principale della Tanzania

Le migliori cose da vedere a Zanzibar


Condividi su:

Cosa vedere a Zanzibar
Guida all’Isola Unguja della Tanzania

Tutti gli articoli della Tanzania

cosa vedere a Zanzibar

icona-articoloZanzibar è un’arcipelago che dal 1964 appartiene alla Repubblica Unita della Tanzania e composta da due isole principali, Unguja e Pemba e da una serie di altre isole minori. La isola di Unguja definisce quella che impropriamente definiamo come Zanzibar, appellativo che in realtà definisce l’intero arcipelago e non quindi solo l’isola. Il nome deriva dal persiano zanj e il suo nome è Terra dei Neri e la sua posizione è nell’area centro-ovest del continente. Meta colorata, giovane e vivace, Zanbibar (la continueremo a chiamare in questo nome, nonostante le premesse) è uno dei luoghi dove le vacanze significano relax e mare ma dove è la natura la vera protagonista.

La sua storia la ricorda come luogo di commercio degli schiavi, la principale fonte di ricchezza per numerosi popoli. Nel XVIII secolo, a fronte di un continuo aumento della richiesta, furono gli Arabi a spingersi verso l’interno dell’Africa per cercarne nuovi. Da qui l’esigenza di creare un nuovo mercato, quello di Zanzibar Town con la contemporanea apertura del mercato dell’avorio, portato proprio dagli stessi schiavi. La tratta vide la sua conclusione solo molti anni dopo grazie all’intercessione del governo inglese, nel 1873.

 

Cosa vedere a Zanzibar

cosa vedere a Zanzibar

Zanzibar è decisamente grande e le attività che qua possono essere svolte sono diverse, oltre all’immancabile relax derivato dalle spiagge dell’Oceano Indiano. L’isola risulta essere turisticamente ben organizzata ma per spostarsi tra una destinazione e la successiva meglio organizzarsi con il noleggio di una macchina o in taxi. Nel caso optiate per la prima soluzione vi sarà necessario un permesso, da richiedere agli uffici della polizia, che verrà rilasciato dietro pagamento, senza che venga richiesta la patente internazionale. In alternativa il taxi potrebbe risultare la soluzione più semplice e tutto sommato non eccessivamente costoso. Meglio organizzarsi direttamente con il vostro resort, spesso hanno convenzioni che potrebbero permettervi di trascorrere una giornata con un viaggio organizzato.

Numero 1 (uno) OneMagStone Town

Cosa vedere a Zanzibar, Stone Town

Situata sulla costa occidentale di Zanzibar, Stone Town è il cuore e l’anima dell’isola e della città di Zanzibar, dal 2000 annoverata tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Stone Town …

Leggi di più


Numero 2 (due) OneMag

Il Forte Arabo di Stone Town

Cosa vedere a Zanzibar, Forte Arabo

Parallelo all’idilliaca costa di Zanzibar si trova il più antico edificio di Stone Town, il centro storico dell’isola, ovvero il Forte Arabo. Situato di fronte il lungomare, proprio di fronte ai famosi giardini di Forodhani, il Forte Arabo..

Leggi di più


Numero 3 (tre) OneMag

Il mercato di Forodhani Gardens

Cosa vedere a Zanzibar, il mercato di Forodhani Gardens

I Forodhani Gardens di Zanzibar sono a due passi da Mizingan Road, uno spazio pubblico sul lungomare, uno dei centri più frequentati da turisti e residenti. Qui ogni sera alle 18

Leggi di più


Numero 4 (quattro) OneMag

La foresta di Jozani

Cosa vedere a Zanzibar, foresta di Jozani

Una vasta e magnifica distesa verde, Jozani è l’ultima foresta indigena rimasta sull’isola di Zanzibar. Situata nell’entroterra, a sud da Chwaka Bay, la zona spesso si riempie di acqua grazie alla vicina baia…

Leggi di più


Numero cinque (5) OneMag

Le spiagge di Zanzibar

Cosa vedere a Zanzibar, le spiagge

E’ il mare la ragione principale di una vacanza a Zanzibar, un piccolo paradiso molto frequentato e caratterizzato da acque cristalline e turchesi, in grado di far innamorare chiunque…

Leggi di più


Numero 6 (sei) onemag

Prison Island

Cosa vedere a Zanzibar, Prison Island

Ci troviamo a una mezz’ora di battello dalla principale isola di Zanzibar, dove è possibile visitare la suggestiva Prison Island, la quale offre uno scorcio affascinante quanto tetro del passato dell’arcipelago…

Leggi di più

 

 

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Guida al Parco Nazionale del Kilimangiaro

Zanzibar, informazioni utili

Cosa vedere a Zanzibar, veduta
© Flickr – Ph. Mussi Katz

Per visitare Zanzibar e la Tanzania occorre un visto di ingresso, acquistabile direttamente in aeroporto al vostro arrivo. Meglio, se possibile, disporre di una somma in contanti qualora il vostro arrivo sia in orario notturno. La moneta ufficiale in Tanziania è lo scellino (TSH) ma è facilmente possibile pagare in dollari e molto spesso anche in Euro, con il resto in scellini. L’isola, come tutto il Paese, è piuttosto costosa e se avete in preventivo qualche escursione potreste spendere anche parecchio.

Nel 2019 Zanzibar ha inaugurato il suo nuovo aeroporto internazionale, connesso con l’Italia da voli charter e anche di linea. Siamo a una decina di km da Stone Town, raggiungibile in taxi ma anche in autobus. Per la Tanziania non sono obbligatori vaccini (per le regole COVID 19 informarsi in base alla situazione attuale). Meglio comunque tutelarsi contro la malaria, poco diffusa, e la febbre dengue, entrambe causate dalle punture di insetto. Occorre stipulare un’assicurazione sanitaria, in quanto in Tanzania i cittadini italiani ed europei in genere non sono coperti.

Ultimo aggiornamento 23 ottobre 2021


 

Condividi su: