Le cose da fare gratis e divertenti a Tel Aviv

Le cose da fare gratis e divertenti a Tel Aviv


Condividi su:

Cosa fare a Tel Aviv

icona-articoloOgni città ha un proprio fascino e a renderlo unico sono le attività o le attrazioni.
La seconda città d’Israele è una città moderna, vivace e perfetta per una vacanza, grazie anche alla sua posizione strategica sul Mediterraneo.

Tel Aviv è anche una città ottima da visitare per la sua cultura, grazie ai diversi musei e gallerie d’arte, oltre che offrire diverse alternative per lo shopping o per mangiare, grazie anche a raffinati ristoranti.
Anche nella movida notturna, Tel Aviv è una città che primeggia sulle altre, magari festeggiando la serata nella spiaggia di Tel Aviv.

Ecco cosa fare a Tel Aviv

La spiaggia di Tel Aviv

Tel Aviv, spiaggia

Israele ha molto da offrire in tema di spiagge e mare.
Ed è proprio Tel Aviv che ospita alcune tra le spiagge più belle di tutta la nazione.

Una delle migliori è la Gordon Beach, proprio davanti alla Hayarkon Street.
E’ l’deale per fare un bagno dopo una passeggiata nel parco della Hayarkon.
Invece, se preferite rilassarvi al sole visitate la Geula Beach. Questa spiaggia è conosciuta come la ‘spiaggia matkot’. Il nome deriva dall’omonimo gioco dei bagnanti israeliani che assomiglia molto al ping pong.

Qui si possono assaporare le prelibatezze della panetteria araba oppure dissetarsi con i succhi freschi fatti al momento. 
Il bar della spiaggia è spazioso e perfetto per godersi il tramonto.

Parco Hayarkon

Parco Hayarkon, Tel Aviv Il più grande parco della città si trova a poca distanza dalla via principale di Tel Aviv. Il Parco di Hayarkon offre grandi prati e giardini per oltre 1.000 acri.

E’ l’occasione ideale per staccarsi dal traffico della città  per una meravigliosa passeggiata.
Per coloro che vogliono godere di tutto il parco è possibile noleggiare una bicicletta o ancora percorrerlo con un trenino.

Da non perdere all’interno l’anfiteatro che durante l’estate si anima con spettacoli anche internazionale.
Ed è proprio in questo anfiteatro che l’Orchestra Filarmonica esegue, una volta l’anno, un concerto completamente gratuito.
Per le altre manifestazioni è possibile visitare l’ingresso dell’anfiteatro stesso oppure consultare una delle tante locandine della città sparse ovunque.

Porto di Giaffa

Porto di Giaffa, Tel AvivLa parte storica di Tel Aviv è la zona di Giaffa.
In passato era una località autonoma, oggi invece è inglobata in Tel Aviv. La sua storia la ricorda come uno dei centri economici e culturali più attivi di tutta la Palestina.

La guerra tra la nascente Israele e la Palestina ha fatto sfumare il leggendario fascino di Giaffa, relegandola in uno scenario secondario.
Oggi la città, nonostante il tentativo di renderla zona esclusiva, non è mai decollata completamente e l’unica meta turistica, oltre alla Torre dell’Orologio ( monumento ai caduti in guerra), è il porto.

Anche la zona portuale, come del resto tutta la cittadina, è stata infatti rivisitata e merita una passeggiata. Respirerete probabilmente aria di finto ‘benessere’ ma rimane una attrattiva a costo zero da non perdere in città.

Sommer Contemporary Art

Sommer Contemporary Art è stata fondata nel 1999 da Irit Fine Sommer.
Lo scopo della galleria è di promuovere gli artisti israeliani all’estero.
In realtà non sono ospitati unicamente dai lavori di artisti emergenti locali ma anche artisti di carattere internazionale conosciuti sia in Israele che internazionalmente.

A differenza delle altre gallerie al Sommer si stabiliscono rapporti di collaborazione sia con gli artisti emergenti sia con musei e case editrici creando delle mostre uniche nel loro genere.

Anche gli artisti internazionali allo stesso modo sono spesso presenti con convegni realizzando mostre specifiche ed insolite.
L’ingresso è gratuito.

Indirizzo: Sderot Rothschild 13, Tel Aviv-Yafo

Piazza Habima

Piazza Habima, Tel AvivLa Piazza Habima è tra le più incredibili di Tel Aviv.
Alberi centenari, una fontana unica e tantissimi fiori profumati.

In realtà il nome appropriato dovrebbe essere, più che piazza, giardino urbano.
E’ uno dei luoghi più romantici della città ed è ideale passeggiarvi durante ogni periodo dell’anno. In primavera, però, grazie alla fioritura il paesaggio diventa unico e davvero incredibile.

All’interno troviamo anche il Teatro Habimah, il teatro nazionale di Israele.
E’ stato fondato nel 1917 e fu uno dei primi teatri nazionali. Dal 1945 si trova all’interno dell’attuale edificio.


 

Condividi su: