0
Condividi su:

Messico, guida delle cascate

icona-articoloMessico, una destinazione ideale per coloro che amano le cascate. Da nord a sud sono centinaia le cascate da ammirare e da vivere, talvolta anche nuotandoci nei suoi dintorni.
Ecco alcune cascate che dovrebbero proprio essere visitate in Messico.

Le cascate del Messico

Le cascate di Misol Há

Cascate Misol Ha, Messico

Siamo a circa 20 km da Palenque, sulla strada che conduce a San Cristobal.
E’ una cascata decisamente imponente e sentire l’acqua cadere dall’altezza di 30 metri ha qualcosa di affascinante ed intenso.

Misol-Há è un punto di sosta popolare tra i turisti che viaggiano proprio alla scoperta delle uniche cascate messicane.
Qui puoi anche approfittare per un bagno nell’allettante, e profonda, piscina. Ma altrettanto interessante è gironzolare dietro la cascata fino alla grotta.

OneMag - Logo Micro
Durango, un territorio incontaminato del Messico

Le cascate di Agua Azul

Le cascate più belle del Messico, la cascata Agua Azul

Siamo probabilmente in una delle cascate più visitate in tutto il Messico. Siamo a 70 km da Palenque, sempre sulla strada che porta a San Cristobal.
La nostra cascata, Acqua Blu, è così chiamata per il suo colore derivato dal contenuto di minerali presenti nell’acqua che la trasformano in un color acquamarina. Da evitare però i mesi da giugno a settembre, corrispondenti a quelli della stagione delle piogge: in questo caso avrete invece le acque color fango.

Se vi recate in macchina, dopo aver pagato un paio di pedaggi, troverete un parcheggio nei cui dintorni sono presenti diverse bancarelle con prodotti di artigianato locale. Ottimo per qualche acquisto, anche economico.

OneMag-logo
Sombreros, il copricapo che parla di Messico

Cola de Caballo

Le cascate più belle del Messico, Cola de Caballo

La ‘coda di cavallo’ rappresenta una ulteriore destinazione eccellente per visitare delle cascate. Siamo verso Nuevo León e qui troviamo una imponente cascata, anche se più ridotta rispetto alle due precedenti.
La cascata Cola de Caballo, infatti, è alta ‘solo’ 25 metri, qualcosa di meno rispetto alle due precedenti.

Qui l’area propone una serie di attività sportive divertenti e coinvolgenti. Da non perdere, se la vostra dose di adrenalina ve lo permette, il bungee jumping o anche lo ziplining.

OneMag - Logo Micro
Huatulco, vacanza nel mare del Messico

Cascata di Basaseachi

Le cascate più belle del Messico, la cascata di Basaseachi

Qua invece ci troviamo nella Sierra Tarahumara, a 290 chilometri dalla città di Chihuahua.

Siamo nella zona a nord del Messico, una zona dove l’acqua è piuttosto carente e dove invece vi è forte presenza di zone desertiche.
Proprio qua, invece, vi è la seconda cascata del Paese. Basaseachi infatti ha la straordinaria altezza di ben 270 metri, posizionandosi subito dopo la Piedra Bolata che invece raggiunge, specie nella stagione delle piogge, la considerevole altitudine di ben 500 metri.
Qui naturalmente è sconsigliato fare un qualsiasi bagno. La cascata è invece ideale per essere ammirata, anche per intere ore.

Qui siamo nel Copper Canyon ed è il paradiso di tutti gli sportivi. Da queste parti vivono gli indigeni Tarahumara noti agli appassionati di runner per la loro unica resistenza nella corsa. Se vi sentite pronti per essere allenati dai ‘migliori’ lasciatevi guidare da loro per diventare davvero i migliori nel running. Anche qui è possibile praticare lo ziplining.
Il canyon è inoltre uno dei luoghi da non perdere in Messico, quindi se siete sportivi ed allenati perchè non unire entrambe le cose?

OneMag-logo
In vacanza a Puerto Escondido

Cascata Villa Luz

Le cascate più belle del Messico, la cascata Villa Luz

Al contrario della precedente, la cascata Villa Luz ha poco turismo trovandosi fuori dai principali percorsi turisti del Paese. Siamo infatti nella giungla di Tabasco, all’estremo sud del Messico a pochi chilometri dalla magica città di Tapijulapa, dove troviamo il parco naturale di Villa Luz, un centro termale con acque sulfuree.

All’interno della cascata troviamo la grotta di Villa Luz, il cui tipico odore di ‘uova marce‘ derivato dalla combinazione tra acido solfidrico e ossigeno rende sconsigliata la sua esplorazione senza adeguate misure di protezione, specie per il respiro.
All’interno del Parco Naturale troviamo il museo dedicato all’ex governatore Tomás Garrido Canabal, meta ideale per combinare la visita alla cascata con un momento di cultura locale.

OneMag - Logo Micro
Città del Messico, la ciudad dal fascino euro-amerindio

Salto de Eyipantla

Il nome Salto de Eyipantla in Náhuatl significa “tre ruscelli” e descrive in modo eccellente questa meravigliosa cascata naturale. Preparati prima di tutto a salire 250 gradini (che poi naturalmente dovrai ripercorrere in senso inverso) ma una volta raggiunta la cascata potrai fermarti quanto vorrai, visto che sono disponibili locali e negozi per rendere più confortevole la tua visita.

Evita magari di avvicinarti troppo: anche se siamo certi vorrai ‘annusare’ l’ebrezza dell’acqua il rischio di uscirne completamente fradicio non è poi cosi remoto. Pur vero che in questa zona di Veracruz questo rischio è probabilmente l’ideale per superare i periodi di gran caldo tipici della zona.
La regione di Veracruz del resto è nota per offrire diverse attrazioni naturali. Anche questa cascata ha un suo prezzo di accesso, in questo caso pochi pesos, meno di 1 Euro.

Hierve el Agua

Le cascate più belle del Messico, Hierve el Agua

Per concludere una cascata che non è tecnicamente una cascata nel senso tradizionale. Siamo di fronte infatti ad una serie di cascate formatesi grazie alle sorgenti presenti qua (consigliato un bel bagno ristoratore), l’alto contenuto di minerali conferisce alla formazione il suo impressionante aspetto bianco che si è sviluppato nel corso di migliaia di anni.

Ecco quindi che Hieve el Agua (che in messicano significa “acqua che bolle”) rende l’idea di una cascata ghiacciata ma che in realtà deriva proprio dalle rocce chiare qua presenti.

Per andarci partire da Oaxaca per raggiungere Mitla, ultimo avamposto prima di arrivare definitivamente, dopo circa 70km, alla destinazione.
Tra una cascata e l’altra troverete diversi sentieri percorribili a piedi immersi nella natura.

Come per molte zone del Messico, specie queste più remote, meglio affidarsi a guide esperte e a macchine in grado di percorrere queste zone piuttosto impervie.
Da, una volta raggiunta la destinazione, sarà magnifico il risultato.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0