Le cascate di Iguazu

Le cascate di Iguazu, il ponte tra Argentina e Brasile


Condividi su:

Iguazu: le cascate con gli arcobaleni lunari

Leggi tutti gli articoli dell’Argentina   → Leggi tutti gli articoli del Brasile

icona-articoloAl confine tra lo stato brasiliano di Paranà e Missiones in Argentina, sorgono le cascate di Iguazu. Il maestoso complesso, generato dal fiume Iguazù, è lungo quasi 3 chilometri e comprende 275 cascate la cui altezza arriva sino a 70 metri. Le cascate sono circondate da una natura quasi selvaggia che rende l’ambiente ancora più suggestivo e affascinante.

La visita alle cascate può essere effettuata in modo davvero avventuroso.
Se siete turisti pronti a tutto per godere dei migliori panorami, questo è il posto giusto per voi. Ovviamente esiste anche un percorso più tranquillo fatto di sentieri e passerelle. Le cascate di Iguazu sono un parco nazionale protetto dall’UNESCO e caratterizzato dalla rigogliosa foresta tropicale circostante. Scopriamo le Cascate di Iguazu, tra Brasile e Argentina.

 

Le cascate Iguazu

Il Macuco Safari, la visita guidata

 

Il Macuco Safari, la visita guidataIl Macuco Safari è sicuramente il metodo di esplorazione più movimentato: un giro in barca bardati di mantella di plastica paraschizzi. Il mezzo di trasporto è un gommone che schizza sul corso del fiume attraversando nuvole di vapore acqueo e gli arcobaleni che su di esse si formano. Mantenersi a bordo e rimanere ammirati è un tutt’uno incredibile.

Dalle terrazze panoramiche ed i punti di osservazione disseminati nella fitta vegetazione, si può ammirare lo spettacolo con meno schizzi d’acqua, ma ugualmente meraviglioso. All’interno del parco e a pochi passi dalle cascate, sorge un unico albergo che solo ai propri ospiti riserva il privilegio di escursioni oltre i normali orari di visita per il pubblico, un tour al chiaro di luna.

 

Gli arcobaleni lunari

 

Le cascate Iguazu panoramaIn particolare nei giorni di luna piena gli ospiti dell’hotel sono accompagnati ad assistere allo spettacolo degli arcobaleni lunari, quelli che si formano quando i raggi della luna attraversano le nuvole di vapore acqueo sollevate dalle cascate. Uno spettacolo a tratti surreale e magico.

 

Il Parco Naturale

 

Parco naturale di cascate IguazuIl parco naturale che abbraccia le cascate di Iguaçu, ospita molte specie animali che costituiscono un patrimonio naturalistico molto ricco e unico nella sua varietà. Nel parco, infatti, sono state classificate 257 specie di farfalle, 41 di serpenti e 8 di lucertole, 18 di pesci e 12 di anfibi, oltre a 45 specie di mammiferi. In questo paradiso naturale hanno trovato il proprio habitat anche specie in via di estinzione come formichieri, lontre, alligatori e leopardi, oltre tapiri e cervi.

Un animale simile al procione che rientra tra le specie protette della zona, è il coati, simbolo del parco, comunque piuttosto diffuso come i 348 tipi di uccelli che vivono qui: tra tucani, colibrì e pappagalli, visitabili nel Parque de las Aves, giardino ornitologico all’entrata del parco nazionale, il più importante dell’America latina dove vengono accolti anche gli esemplari salvati dal commercio illegale, per un totale di 900 specie diverse di avifauna.

Ultimo aggiornamento: 03 novembre 2021


 

Condividi su: