Le cascate di Bihać, viaggio in Bosnia-Erzegovina

Le cascate di Bihac, la città della Bosnia-Erzegovina in passato ferita dalla guerra. Tra le cose da vedere a Bihac troviamo il suo fiume, Una, chiamato anche Neretva, e che è spesso utilizzato per le varie attività sportive. E' comunque la sua cascata ad attirare il maggior numero di visitatori che la scelgono dopo aver visitato a Bihac la moschea Fethija, la Torre del Capitano e la chiesa di Sant'Antonio. Ecco cosa vedere a Bihac. 2 min


0
Le cascate di Bihac

Le cascate di Bihać: la bellezza
oltre la guerra

icona-articoloAccarezzata dalle acque del fiume Una, sorge Bihać, città bosniaca ferita da un passato tumultuoso, che oggi torna a sorridere al suo popolo ed ai suoi visitatori.
Fulcro di Bihać è senza alcun dubbio il suo fiume Una con la forza di una bellezza tutta naturale ed i paesaggi rigogliosi e vari che lo circondano. Un fascino che dona pace e che a tratti stride con i segni lasciati dalla guerra sull’intera città.

L’Una, che a Monstar chiamano Neretva, accoglie 28 specie diverse di pesci delle quali alcune sono esclusive del luogo. A questo importante corso d’acqua sono legate molte attività che richiamano il turismo sportivo. Da maggio a settembre, per esempio, impazzano gli appassionati di rafting che qui trovano corrente tranquilla a tratti veloce e soprattutto cascate spettacolari per la vista e per le scariche di adrenalina che regalano a chi le affronta.

Unska regata, l’evento di Bihac

Le cascate di Bihać, viaggio in Bosnia-Erzegovina

Bihać ed il suo fiume sono famose anche per la Unska regata, evento che dura tre giorni e noto a livello internazionale, in programma ogni estate.

La gara parte da Martin Brod, cittadina poco distante da Bihać che spalanca la vista sulla grande bellezza del fiume. Il corso d’acqua ha creato nel tempo le imponenti cascate, le rapide, i canali e gli isolotti.
Sul percorso della regata si staglia la cascata Strbacki buk, costituita da una serie di cascate affiancate, tutte facenti parte del Parco Nazionale dell’Una, uno dei tre presenti in Bosnia.

Cosa visitare a Bihac

Bihac, veduta aerea

Lasciato il fiume, ci si addentra nella città sino ad arrivare al suo centro storico, ben conservato ed ancora testimone delle vicissitudini della città. Qui si trova, per esempio, la Torre del Capitano, un monumento storico eretto nel 1205 che, nel corso delle epoche, ha avuto molteplici finalità.

Costruita come edificio fortificato adibito ad abitazione, oltre che alla difesa, era come tutte le kule (torri) a più livelli. Il piano terreno era destinato alle celle per i detenuti. Oggi quel che resta della torre, in parte crollata nel 1918, è un museo.

OneMag-logo
Bosnia-Erzegovina, la guida turistica di viaggio

Cosa vedere a Bihac

Le cascate di Bihać, viaggio in Bosnia-Erzegovina

Proseguendo con la visita della città ci si imbatte in un altro monumento storico, la moschea Fethija, una delle costruzioni conservate meglio in tutta la Bosnia. L’edificio gotico-ottomano è stato eretto nello stesso luogo in cui si trovava la chiesa di Sant’Antonio, prima dell’arrivo dei turchi.

La conquista ottomana portò grandi cambiamenti anche all’aspetto della chiesa che prima di essere trasformata in moschea subì significative modifiche. Solo alcuni elementi originari, come il rosone sovrastante il portone d’ingresso, non furono smantellati o trasformati.

Visitare Bihać, città di confine tra l’impero Ottomano e quello Austro-Ungarico, come indica il cartello di benvenuto che si trova all’arrivo, è un bagno di storia. Già abitata ai tempi dei romani, viene nominata per la prima volta in un documento del re Bela IV, nel 1260.

Le vicende storiche hanno modellato i tratti di un luogo che non dimentica e che rivive accanto ai moniti di una guerra spaventosa, che ha lasciato traccia delle sue zampate feroci nei colpi di mortaio visibili sulle facciate di alcuni palazzi e nei cartelli antimine rimasti. E poi il sole tramonta colorando le acque dell’Una e la vita scorre tra i flutti dei ricordi e del desiderio di andare avanti.


Like it? Share with your friends!

0