10 cose da vedere a New Orleans

Leggi tutti gli articoli degli Stati Uniti

Icona articolo onemagCittà più popolosa dello stato della Louisiana con i suoi quasi 400.000 abitanti– che diventano più di 1.200.000 nella sua area allargata – New Orleans è senz’altro al centro del Profondo Sud statunitense, a ridosso di un suggestivo territorio frastagliato fra terra e acqua, che cede via via il passo a prevalenti spazi marittimi culminanti nel Golfo del Messico distante appena 170 chilometri.

Fondata nel 1718 dalla francese Compagnia del Mississippi, New Orleans sorse in seno a una complessa politica commerciale che mirava ad accrescere in tempi brevi il valore delle azioni di questa società per gli affari coloniali, controllata dalla stessa corona di Francia. Prima che finisse il secolo, la città era già passata alla Spagna, per poi tornare ancora ai francesi nel 1800 ed essere infine ceduta agli Stati Uniti nel 1803.

Edificata sugli argini a cavallo di un rilevante tratto deltizio del mitico Mississippi River, il territorio metropolitano di New Orleans ondeggia fra creste e avvallamenti di questi terrapieni naturali, ma forma anche una curva a mezzaluna lungo le sponde del Pontchartrain Lake, che la delimita a nord.

 

Cosa vedere a New Orleans

Jackson Square

 Jackson Square è un parco storico cittadino circondato da edifici originali del XVIII secolo ed è ancora un famoso punto di ritrovo per artisti e musicisti locali. La piazza, della dimensione di un isolato, è stata progettata dal francese Louis Pilié e realizzata sul modello delle famose aree comuni di Parigi. Denominata in origine Place d'Armes, venne convertita in un centro commerciale aperto nel 1971 con venditori locali di specialità gastronomiche, manufatti artistici e artigianato.

Sulla parte nord-occidentale della piazza si affaccia la tranquilla Cattedrale di St. Louis, l'edificio ecclesiastico in attività più antico degli Stati Uniti. E per godervi la storia della Louisiana, visitate il Cabildo e il Presbytère, entrambi appartenenti al Louisiana State Museum e collocati ai lati della cattedrale.

 

The National WWII Museum

The National WWII Museum in New OrleansDai carri armati Spitfire e Sherman fino ai rifugi e alle poesie, il National World War II Museum vi farà scoprire il lato storico di un viaggio a New Orleans, con il racconto delle storie di coloro che hanno combattuto e della gente comune.  Inoltre, il museo è considerato uno dei più importanti archivi di guerra d'America.

Entrando nel vasto atrio, dove decine di aerei sono sospesi dalle travi, si percepisce subito la dimensione della rara collezione qui contenuta. Le mostre permanenti includono una grande collezione di veicoli militari, gallerie fotografiche sugli sbarchi del D-Day, una sezione sull'impegno speso sul fronte interno e monumenti commemorativi ai caduti. Guardate le immagini originali di repertorio e ascoltate le registrazioni degli uomini che hanno combattuto su spiagge e trincee.

 

Bourbon Street

​Bourbon Street di New OrleansNell'antico quartiere francese di New Orleans, Bourbon Street ha assistito all'affermarsi del jazz come nuovo genere musicale. È qui, infatti, che all'inizio del 1900 i musicisti Jelly Roll Morton e King Oliver sperimentarono le nuove sonorità all'origine della musica jazz. Oltre ad offrire un'interessante panoramica sulla storia di New Orleans, l'intera area è nota per la sua atmosfera non convenzionale.

Non c'è da sorprendersi, allora, se il motto degli abitanti del posto è "quello che succede a Bourbon Street resta a Bourbon Street": i suoi locali alla moda sono frequentatissimi da persone di ogni estrazione sociale e propongono feste imperdibili tutte le sere. Data la presenza di strip club,

Bourbon Street non è la cornice ideale per una passeggiata in famiglia o una cenetta romantica, ma è perfetta per una serata di puro divertimento. Potrete rilassarvi con un buon cocktail, fare uno spuntino o ballare tutta la notte in uno dei locali con musica dal vivo. A Bourbon Street non ci si annoia mai.

 

New Orleans Museum of Art

New Orleans Museum of ArtIl New Orleans Museum of Art, o NOMA, è il luogo ideale per esplorare il patrimonio artistico della Louisiana. Anche se deve la sua fama alla collezione di opere americane e francesi, il NOMA ospita una collezione di classe mondiale che spazia a livello veramente globale. Le raccolte di opere e le mostre si estendono dal periodo pre-cristiano all'epoca contemporanea e includono arte decorativa, fotografica e concettuale.

Il museo venne donato alla città nel 1911 da Isaac Delgado, l'anziano proprietario di una piantagione di zucchero. L'edificio è stato ristrutturato più volte nel corso del secolo scorso, mentre la maggior parte della costruzione originale è ancora intatta e in uso ancora oggi.

Esplorate la collezione d'arte europea, che può vantare capolavori di Monet, Lorrain e Picasso. Un'attenzione particolare è stata dedicata all'impressionista francese Edgar Degas, che trascorse qualche mese a New Orleans dipingendo e visitando la città con la famiglia nel 1870. In particolar modo merita una visita il ritratto della cugina di Degas, Estelle Musson, collocato al secondo piano.

 

City Park

​City Park di New OrleansIl City Park è un parco di 1300 ettari, posto proprio nel cuore della città. Un bayou naturale scorre attraverso di esso e al suo bordo. Con una giostra d’epoca e dei treni in miniatura, è un ottimo posto in cui portare i bambini. Il City Park comprende anche il New Orleans Museum of Art, il Bestoff Sculpture Garden, il Giardino Botanico e uno dei più grandi stand di querce viventi al mondo. Insomma, un’attrazione da prendere in considerazione per chi vuole visitare New Orleans.

 

Cattedrale di San Luigi

Cattedrale di San Luigi di New OrleansLa spettacolare Cattedrale di St. Louis è uno degli edifici più alti del Quartiere francese ed è famosa per essere il simbolo di New Orleans, risalente al XVIII secolo e situata sulla Jackson Square. Si vede da tutta la piazza, fino al lungofiume. Prenditi una pausa qui, dopo aver visitato le esposizioni museali del Cabildo, l'ex municipio adiacente alla cattedrale. È una sosta gratificante per chiunque sia interessato alla storia, all'architettura o a frequentare un luogo di preghiera.

La Cattedrale di St. Louis è la più antica Chiesa cattolica attiva negli Stati Uniti. Venne completata nel 1727 ed è dedicata al devoto re di Francia Luigi IX, canonizzato poco dopo la sua morte. L'edificio originale venne danneggiato da un incendio alla fine del 1700, a cui seguirono diversi anni di ricostruzione e allestimento. La struttura visitabile oggi è stata completata nel 1850

 

Cimiteri di New Orleans

Sicuramente quando si pensa alle attrazioni da vedere in vacanza, l’ultima cosa che si vorrebbe visitare è un cimitero, ma non quando si parla del Cimitero di Saint Louis. In una città ricca di magia come New Orleans, tanto da avere anche un museo dedicato alla religione Voodoo, non vi può sorprendere che si organizzino tour in questo cimitero, ricco di tombe molto particolari e importanti.

L’attrazione principale, soprattutto per gli abitanti locali e per chi pratica il Voodoo, è la tomba della della Voodoo Queen, Marie Laveau. La sua lapide purtroppo negli ultimi anni è stata spesso vandalizzata, costringendo l’amministrazione cittadina a prendere contromisure. Un’attrazione molto caratteristica è anche il monumento più alto del cimitero di St. Louis, la “Statue on the tomb of the Italian Benevolent Society”.

 

Royal Street

​Royal Street di New OrleansRoyal Street è una strada nel quartiere francese di New Orleans, Louisiana, Stati Uniti. È una delle strade originali della città, risalente all'inizio del XVIII secolo ed è conosciuta oggi per i suoi negozi di antiquariato, gallerie d'arte e hotel. La strada inizia da Canal Street e si estende fino ad Esplanade Avenue. Royal Street attraversa il quartiere francese ed è parallela a Bourbon Street.

La zona è stata classificata come una delle vie più costose al mondo per fare acquisti. Royal Street contiene anche ristoranti e hotel, in particolare l'Hotel Monteleone, un grattacielo a conduzione familiare fondato alla fine del XIX secolo. Nonostante gli effetti catastrofici dell'uragano Katrina, la vie fu risparmiata dall'alluvione.

 

Mardi Gras World

Mardi Gras World è un edificio stile magazzino situato sulle rive del Mississippi. Fa parte degli studi di Blaine Kern, un celebre artista locale con uno stile riconosciuto a livello internazionale per la creazione di carri allegorici e oggetti di scena che ha iniziato partendo da umili origini. Nel 1940, un giovane Blaine Kern dimostrò pubblicamente le sue doti artistiche dipingendo un murale sulla parete di un ospedale come parziale pagamento per le fatture di sua madre malata.

L'opera venne notata dal capitano di un carro allegorico che gli chiese di lavorare al progetto per la sfilata successiva. Fu ben presto un artista estremamente ricercato e le sue visioni artistiche hanno dato vita ai carri su scala mai vista prima. Oggi, i suoi progetti non sono più limitati ai carri allegorici per Carnevale. Il suo studio è responsabile anche di alcuni oggetti di scena che si vedono a Disneyland, agli Universal Studios e in altri importanti parchi a tema.

 

Garden District

Il Garden District è il quartiere chic della città. Questo grazioso quartiere è famoso soprattutto per le sue splendide dimore vittoriane in stile neorinascimentale, circondate da giardini con una lussureggiante flora. Queste case furono costruite dagli americani poco dopo l’acquisto della Louisiana da parte degli Stati Uniti nel 1803. Prima di questa data, la Louisiana e New Orleans appartenevano alla Francia. Proprio come il quartiere francese, che si trova a poche centinaia di metri, è un luogo perfetto per una bella passeggiata. Sono numerose le personalità che hanno scelto di vivere qui: Brad Pitt, Sandra Bullock, Nicolas Cage, John Goodman

 

Continua a scoprire gli Stati Uniti d'America: