Le 10 città più eleganti d’Europa

Le 10 città più eleganti d'Europa, 10 località meno frequentate ma estremamente eleganti e ricche di fascino. Ecco quali sono le 10 città più eleganti di Europa4 min


Le città più eleganti d'Europa

Le 10 città alternative
più eleganti d’Europa

L’Europa, il nostro continente, il vecchio continente.
Un grande luogo ricco di storia, tradizioni e soprattutto di città magnifiche, basta citare la nostra Roma o qualsiasi altra capitale, come Amsterdam oParigi.

Tuttavia il nostro continente non è solo grandi e principali città del paese. Infatti sempre più spesso riusciamo a visitare nuove località che in anno in anno diventano più affascinanti ed eleganti.

Per questo abbiamo stilato questa classifica delle 10 città alternative da visitare nei maggiori paesi europei. Pronti a scoprirle?

Bristol

Il nostro viaggio attraverso le 10 nuove città più eleganti d’Europa inizia a Bristol, situata nella zona sud-occidentale dell’Inghilterra. Bristol è sviluppata lungo il fiume Avon ed è storicamente conosciuta come una delle più grandi località portuali d’Europa.

Oggi è una pittoresca città che attira migliaia di artisti di strada per via del suo See No Evil, un’imponente progetto artistico che ha scopo di risaltare i nuovi talenti. Da non perdere anche il The Tobacco Factory Theatre, uno dei più grandi complessi artistici della città.

Bologna

Arrivando in Italia citiamo la città di Bologna, famosa per i suoi portici e per la sua Piazza Maggiore. Si tratta di una città perfettamente visitabile a piedi e molto meno caotica delle più grandi città italiane, come Roma e Milano.

L’atmosfera è davvero unica ed irreplicabile, con un’accoglienza calda e con caratteristiche artistiche eccezionali. Da non perdere la Pinacoteca Nazionale, in cui sono esposte opere di Raffaello e Carracci.

Da non dimenticare anche il fattore gastronomia, tra le più amate al mondo, in cui sono in risalto prelibatezza come tagliatelle e lasagne, oltre alla tipica cotoletta.

Marsiglia

Dichiarata Capitale della Cultura nel 2013, Marsiglia è una tra le città più popolose e cosmopolite sia della Francia che del Mediterraneo. Le sue strade sono ricche di musei e gallerie d’arte.

Tra queste spicca il MUCEM, museo delle civiltà dell’Europa e del Mediterraneo, situato in un moderno edificio ospita cimeli inerenti alle culture passate delle popolazioni mediterranee.

Non da meno anche il lungomare, caratterizzato dal pittoresco Porto, considerato uno dei più suggestivi ed uno dei più colorati al mondo.

Brno

Spostandoci nella Repubblica Ceca citiamo la città di Brno. A differenza della caotica capitale Praga, Brno è più tranquilla e più dedicata all’eleganza urbana, tanto da essere dichiarata Patrimonio UNESCO dal 2002.

Al suo centro citiamo uno dei monumenti più rappresentativi del paese: la Colonna della peste, risalente al 17° secolo. Sempre nella città possibile osservare la casa dei Quattro Mamlas, sulla cui facciata ci sono alcune figure colte nell’atto di sostenere la casa e tenersi i pantaloni.

Dresda

Passiamo alla Germania, dove troviamo la città di Dresda, situata nella zona centro-orientale del paese è definita come la “Firenze della Germania”. Qua non è da perdere l’imponente Cattedrale Cattolica caratterizzata da una delle più imponenti statue del paese.

Si prosegue poi fino al vicino murales in porcellana, tra i più grandi del mondo si estende per 102 metri sulla Augustusstraße. Qua è presente anche il Transparent Factory, un centro museale in cui è possibile osservare come la Volkswagen realizza le proprie autovetture.

Bilbao

La gran parte dei turisti fa visita alla Spagna per esplorare la città di Barcellona, tra le 20 più visitate al mondo. Tuttavia negli ultimi anni la più piccola località di Bilbao è protagonista di una vera e propria rinascita.

La città mescola egregiamente architettura gotica e contemporanea ed ha accolto Norman Foster, celebre architetto che realizzò il Millenium Bridge di Londra, con lo scopo di riprogettare la struttura urbana.

Da non perdere anche la ricca gastronomia, tra le strade colorate infatti è possibile sostare in uno dei numerosi chioschi per gustarsi le celebri pintxsos, le tipiche tapas basche.

Utrecht

Amsterdam, capitale dell’Olanda, è davvero una città spettacolare. Tuttavia ad una trentina di chilometri verso sud troviamo la più tranquilla ed elegante Utrecht, porta d’ingresso alla località più grande del paese.

Utrecht è la città che ospita la torre campanaria più alta del paese ed è anche la città in cui viene favorita la possibilità di passeggiare lungo i caratteristici viali alberati contornati dalle casette dall’architettura tipica.

Da non perdere i musei, come ad esempio l’AAMu, l’unico museo in Europa dedicato agli aborigeni australiani. Non da meno l’Inkpot, il più ampio edificio di tutta l’Olanda, con in cima un UFO.

Heraklion

La storia ed il fascino di Atene e della sua acropoli non possono essere neanche confrontati. Tuttavia spostandosi nella principale isola greca, quella di Creta, troviamo Heraklion, celebre per ospitare la perfetta rappresentazione di architettura minoica, risalente al 1700 a.C.

Qua vicino è inoltre possibile visitare il famosissimo Palazzo di Cnosso, tra i più importanti della storia ellenica, ed il Museo Archeologico, in cui è ospitato il Disco di Festo, risalente al 18° secolo a.C.

Anche lo scenario urbano è veramente eccezionale, con piccoli edifici colorati che ospitano negozi artigianali, ed è famoso che i greci siano una tra le popolazioni più accoglienti del mondo.

Breslavia

Ritorniamo nel centro Europa con Breslavia, precisamente in ⇒ Polonia. Cracovia ospita una delle più belle e grandi piazze del mondo, tuttavia Breslavia è una testimonianza urbana di oltre 1000 anni di storia.

Da non perdere il quartiere di Ostrow Tumski, il più antico della città, che permette di passeggiare sino al centro storico. Qua è presente il celebre Municipio, caratterizzato da un orologio con un quadrate di ben 16 metri quadrati.

Ostenda

Il nostro viaggio si conclude ad Ostenda, in Belgio. Proprio come Bologna, Ostenda è una città molto più tranquilla e rilassata rispetto alle più grandi Bruxelles o Bruges.

È un’eccezionale punto di riferimento per i Mari del Nord ed è anche una celebre località balneare, nonostante la sua posizione molto a settentrione potrebbe non far pensare lo stesso.

A livello artistico e museale citiamo il Museo Provinciale d’Arte Moderna, situato in un particolare edificio di stile Le Corbusier. Da osservare con cura è anche l’Antica nave della scuola marina, risalente al 1931, situata nel porto oggi ospita un museo galleggiante.

 


Like it? Share with your friends!