Dove prendere aperitivo a Milano

L’aperitivo, ecco dove prenderlo a Milano


Condividi su:

L’aperitivo a Milano

icona-articoloNon è semplice dire aperitivo, oggi i modi per stare insieme agli amici e ai colleghi dopo il lavoro e prima di cena sono davvero tanti. Può essere un aperitivo rinforzato, l’happy hour, informale o anche un apericena.

Il concetto di aperitivo risale agli anni ’20 del secolo scorso. Proprio Milano è stata la città che ha dato i natali di questo simpatico modo per ‘bere e stuzzicare’ qualcosa grazie al Campari, che all’epoca invase la città. Ancora oggi il segreto di questo insuperabile concetto è dato dalla sua versatilità e da un rituale che nel tempo non solo si è rafforzato ma ha saputo trasformare un momento mondano in un appuntamento irrinunciabile.

Certo l’aperitivo è consumato ovunque ma a Milano è davvero un rituale che deve essere quasi rigorosamente svolto ogni sera, tra le 18 e le 20, prima di andare a cena. Sempre più spesso, è proprio la cena che viene sostituita da questo aperitivo sostanzioso, al punto tale che il termine ‘apericena‘ è oramai una consuetudine.

Ecco alcuni locali dove poter prendere l’aperitivo a Milano.

 

Dove prendere l’aperitivo a Milano

Dove prendere l’aperitivo a Milano
Canale Naviglio Grande nel quartiere bohémien dei Navigli di Milano

Il Salumaio di Montenapoleone

Siamo all’interno dell’incantevole cortile del Museo Bagatti Valsecchi, ex residenza dei baroni e fratelli Fausto e Giuseppe Valsecchi.

Qui troviamo un ristorante dove in estate è possibile fare colazione, prendere un caffè e naturalmente consumare un aperitivo in questa oasi di pace quale è questo incredibile cortile. Entrandoci noterete subito gli alberi di agrumi in vaso, i pavimenti a mosaico e le colonne doriche. Nel ristorante vero e proprio troverete invece due sale, la prima in legno mentre la seconda probabilmente ricavata da quella che all’epoca poteva essere una sala dedicata ai cavalli.

location_icon onemagVia Santo Spirito 10, Milano

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Come trascorrere qualche ora a Milano, istruzioni per l’uso

Dry

Nella centralissima Via Solferino ecco un locale diverso dai soliti.
Qui in effetti non si parla del consueto happy hour con un buffet da stuzzicare ma vengono invece proposti dei cocktail accompagnati da finger food oppure, a scelta con delle focacce  o bruschette appena preparate.

Nelle due sedi, l’altra si trova in Vittorio Veneto, viene infatti applicato un semplice concept che, parrà strano, non aveva ancora locali a Milano. Parliamo di cocktail & Pizza Gourmet.
Il tutto però molto lontano da quella che potrebbe far pensare a una semplice pizzeria: qua ogni dettaglio è studiato, il locale è moderno e di design e naturalmente sia le pizze che i cocktails sono davvero super.

 

location_icon onemagVia Solferino 33, Milano

 

 

location_icon onemagViale Vittorio Veneto 28, Milano

 

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Le vie dello shopping di Milano

N’Ombra de Vin

Una eccellente enoteca di ispirazione francese ospitata nell’ex refettorio dei frati agostiniani della basilica romanica di San Marco, adiacente. Qua, nel quartiere Brera dove è posizionato, attrae un pubblico piuttosto elegante.

Da visitare per, ovviamente, assaggiare un calice di ottimo vino e per provare qualcuno dei piatti freddi che viene proposto in caso di pranzo veloce. Da N’Ombra de Vin troverete anche uno spazio magnificamente rifinito con tale raggruppate intorno a dei grandi tavoli. Sopra invece un alto soffitto a volta in pietra. La location suggestiva sarà quindi ideale per un aperitivo e anche per acquistare una bottiglia dell’ottimo vino provato in calice.

 

location_icon onemagVia San Marco 2, Milano

 

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Cosa vedere nei dintorni di Milano

Lacerba

Nella splendida Porta Romana ecco un ristorante di pesce che si propone anche come punto di ritrovo come bar futurista. Il nome non è casuale, deriva infatti dalla rivista futurista fiorentina del 1913 e anche l’arredamento richiama proprio l’arte italiana dello scorso secolo. Entrandoci troverete le pubblicità vintage della Campari uniti a dettagli di design minimalista che riescono a creare un’ambientazione fantastica.

L’aperitivo qua è a buffet mentre la carta dei drink richiama ulteriormente l’inizio Novecento. Se preferite qualcosa di più semplice a un cocktail, un calice di vino o una birra potranno accompagnarvi all’orario di cena.

 

location_icon onemagVia Orti 4, Milano

 

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Fuori Milano, visitiamo il Lago di Como

Radetzky

La sua apertura è oramai del 1988 e subito è diventato uno dei luoghi preferiti dai milanesi per un drink dopo una giornata lavorativa. Chi viene da queste parti per un drink è a conoscenza che dalle 18.30/19.00 si inizia con un aperitivo allestito a buffet, ma che può anche trasformarsi con un servizio ai tavoli, ricco di patatine, focacce, olive e pizzette.
Nessuna fretta, qua fino almeno alle 21.30 l’aperitivo vi attende.

Il progetto dell’architetto Florenzia Costa è incentrato su grandi finestre che si affacciano sulla strada e al suo interno il locale è rifinito con eleganti mobili degli anni ’30.

 

location_icon onemagCorso Garibaldi 105, Milano

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Visitare il Centro Storico di Milano

Bar Basso

Leggendario. Forse potrebbe bastare questo aggettivo per definire il locale della famiglia Stocchetto che dagli anni ’70 rappresentano per antonomasia il drink come si dice a Milano. Del resto proprio Mirko Stocchetto, il patron del Bar Basso scomparso nel 2016 alla veneranda età di 86 anni, qua ha inventato il Negroni Sbagliato.

Potremmo davvero definirlo il luogo dei cocktail per definizione, basta solo non chiamarlo Happy Hour per essere serviti con il sorriso sulle labbra. Qua infatti si bevono solo aperitivi e solo con noccioline, patatine e olive. Passate da queste parti quindi per la storia ma non di certo per uscire con la pancia piena.

 

location_icon onemag Viale Plinio 39, Milano

 

Ultimo aggiornamento 26 ottobre 2021


 

Condividi su: